balbuzie

Sezione che accoglie tutto quanto non si possa rubricare nelle categorie precedenti.

balbuzie

Messaggioda danipa75 » lunedì 21 giugno 2010, 13:52

da qualche settimana Jamal, quando parla si "impunta", per dire biscotto ci mette un minuto buono :-D :-D
a volte ho pensato che avesse talmente tante cose da dire che gli uscivano dalla bocca tutte insieme e lì si bloccavano...ma mi chiedo se non sia il caso di sentire il parere di un logopedista o simili....in fondo fino ad ora ha sempre parlato scioltamente, non tutto si capisce ma era fluente...bho??? voi che dite???
io di mio, lo ascolto in silenzio e gli sorrido, a volte per ingannare l'attesa gli dò un bacio. a volte gli dico di stare tranquillo e riprendere fiato..lui sorride sempre mentre parla e questa cosa non sembra infastidirlo, naturalmente a tutti gli altri sì, che lo interrompono op cercano delle colpe...
"Ma era quello il tempo migliore della mia vita, e solo adesso che mi è sfuggito per sempre, solo adesso, lo so".
Natalía Ginzburg
Daniela+3
Avatar utente
danipa75
*‿*
 
Messaggi: 1803
Iscritto il: mercoledì 29 ottobre 2008, 16:10
Località: Pesaro
Figli: E.06 J.08 N.11 E.15

Re: balbuzie

Messaggioda Roberta » lunedì 21 giugno 2010, 13:55

oppure finiscono la parola per lui?
Non esiste una strada verso la felicità. La felicità è la strada
Avatar utente
Roberta
*‿*
 
Messaggi: 1578
Iscritto il: giovedì 28 maggio 2009, 21:58
Località: Genova
Figli: M. febbraio 2008
E. agosto 2011

Re: balbuzie

Messaggioda Valentina L. » lunedì 21 giugno 2010, 14:26

può essere effettivamnete una cosa transitoria dovuta proprio al fatto che ha "troppe" cose da dire tutte insieme
io aspetterei qualche mese prima di vedere una logopedista..se per di più con un bacio si sblocca io lo riempirei :-)!!
V.
V.
Valentina L.
*‿*
 
Messaggi: 1069
Iscritto il: giovedì 2 aprile 2009, 16:21
Figli: M 11/2006
A 05/2009

Re: balbuzie

Messaggioda Luce78 » lunedì 21 giugno 2010, 21:30

Cara Danipa io sono ormai "esperta" di balbuzie....i miei hanno bloccato mio fratello fino a farla diventare una cosa cronica che l'ha penalizzato molto. Ovviamente loro l'hanno fatto in buona fede non sapendo come affrontare il problema. Anche O. ha degli episodi da quando aveva 18 mesi (ora ha quasi 5 anni). Remore dell'esperienza di mio fratello ho sentito subito alcuni centri di esperti.
20 anni fa l'approcio era molto diverso...i mei avevano consultato un sacco di medici, logopedisti...fino ad arrivre a dargli psicofarmaci. Tutto si è risolto con i massaggi di riflessologia plantare e il training autogeno (è da allora che mi sono appassionata alla medicina alternativa:))
La balbuzia di per se ha diverse cause. Ad esempio con O. era dovuta (ed è) ad uno sviluppo intellettivo più veloce rispetto alla sua evoluzione fisica. Non è assolutamente la stessa balbuzia di mio fratello..e lo so distinguo nettamente. Sta dicendo una cosa e ne pensa già un'altra, fa run sacco di ragionamenti.
Da un punto psicologico la balbuzia improvvisa è dovuta a rabbia/aggressività repressa. Ovviamente ci sono anche componenti ereditarie che predispongono.
Purtroppo una cosa che non si dovrebbe mai fare è dirgli di stare tranquillo e riprendere fiato...perchè si sta puntando l'attenzione a come parla e non a quello che dice facendo sentire il bambino "in difetto". Tieni cmq presente che il 70% dei bambini in età prescolare cmq balbetta e solo l'1% lo cronicizza. E' un fenomeno che si risolve spontaneamente se affronato nel modo giusto.
Ti riporto il ricettario del genitore:
1. Parole, gesti, azioni che denotano preoccupazione per il modo di parlare del vostro bambino non lo aiuteranno.

2. Evitate di etichettare il bambino come balbuziente né dovete permettere che altri lo facciano.

3. Stabilite un buon contatto oculare col bambino, che dovrà percepire il vostro interesse e il vostro piacere di ascoltarlo.

4. Parlare all’inizio o durante il discorso di vostro figlio inibisce la sua comunicazione. Parlate alla fine.

5. Offrite un buon modello di linguaggio. Parlate più che potete con il vostro bambino con tranquillità e con una buona articolazione.

6. Forzare il bambino perché parli davanti ad altre persone gli crea stress comunicativo così come pretendere che si esprima oltre le possibilità del suo vocabolario.

7. Fare domande che esigono risposte molto lunghe rischia di suscitare nel bambino un senso di incapacità e di inadeguatezza.

8. Ogni stimolazione eccessiva stressa il bambino e non contribuisce a costruire intorno a lui un ambiente tranquillo.

9. Attraverso gesti e parole mostrate a vostro figlio di apprezzare le sue qualità. Elogiatelo per un disegno, una buona azione, un determinato comportamento, ecc.

10. Se notate che il bambino è preoccupato per il suo modo di parlare, ditegli che quando i bambini stanno ancora imparando a parlare è normale che ripetano alcune parole.

11. Evitate di chiedere al vostro bambino di parlare quando è sotto l’effetto di un’intensa emozione. Il pianto produce già di per sé intermittenza tra parola e respiro. Quando si chiede qualcosa al bambino che piange, per quanto egli cerchi di organizzare i suoni, non ci riuscirà. Balbetterà di sicuro.

12. Evitate di insegnare al bambino dei trucchi per non balbettare. Anche perché non è detto che questi funzionino. E ciò lo farà sentire sicuramente “in difetto” e forse anche “in colpa”.

13. Evitate di completare le frasi del bambino; abbiate pazienza e ascoltate con tranquillità ciò che deve dire anche se ci mette tempo.

14. Evitate il panico ogniqualvolta vostro figlio si blocca. E il panico lo si può trasmettere anche attraverso il linguaggio del corpo: gesti nervosi con le mani, movimenti particolari con gli occhi, sul viso, ecc.

15. Stabilite un tempo da dedicare ogni giorno a vostro figlio per raccontargli storie o parlargli liberamente ispirandovi per esempio alle figure di un libro.

16. Quando il vostro bambino deve andare in qualche posto, avvisatelo prima e ditegli cosa succederà e quali persone incontrerà. Evitate che rimanga in ansia senza sapere dove andrà e con chi giocherà.



17. Se è un giorno propizio in cui vostro figlio sta balbettando poco o per niente, fate in modo che abbia anche maggiori opportunità di parlare. Per esempio: spegnere la TV per fare un gioco con le marionette, raccontare storielle, visitare un amico, fare piccole commissioni, ecc. Esplorate in tutti i modi la sua fluenza.


18. Se è una giornata nera in cui il bambino sta balbettando molto, sistemate ogni cosa in modo che egli abbia poche occasioni di parlare. Per esempio: è raccomandabile vedere la TV, andare al cinema, ascoltare storie e canzoncine dallo stereo, ritagliare o incollare figurine, disegnare, ricostruire i puzzle... Contenete in tutti i modi la sua disfluenza.

19. Fate solo domande necessarie e che richiedano risposte brevi.

20. Inventate giochi sulle note di un canto fatto in coro o giochi in cui il bambino vi imita e ripete quello che voi dite, con una certa lentezza e una buona articolazione.

21. Guardate il vostro bambino negli occhi mentre parla, mostrandovi sereni e attenti a ciò che dice.

22. Il miglior modo per non far notare che state facendo attenzione alla sua balbuzie è mostrarsi molto più interessati a quello che il bambino dice, piuttosto che a come lo dice.

Ho anche un libro dedicato alle balbuzie in età prescolare per operatori che mi hanno dato al centro ( posso tranquillamente inviartelo per mail se vuoi (le copie sono libere).
Spero di esserti stata utile
:abbraccione
Alice

"I nostri figli ci offrono l'opportunità di diventare quel tipo di genitori che avremmo sempre sognato avere" (Louise Hart)
Avatar utente
Luce78
 
Messaggi: 1365
Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 12:10
Figli: O. 2005

Re: balbuzie

Messaggioda danipa75 » martedì 22 giugno 2010, 14:18

grazie Luce!! mi viene da dirti, riguardo il libro "no grazie, non è il nostro caso", ma...magari mandamelo lo stesso...ti mando in mp la mia mail privata...
comunque tolto la frase che mi hai sconsilgiato tutto il resto dei tuoi sugg fanno parte del nostro vivere quotidiano.
più che altro sono gli altri che si intromettono, di solito gli chiedo di lasciarlo parlare, ma quasi sempre davanti a lui dicono <ma balbetta/s'impunta???>, agli adulti vicino a noi chiederò di non dirlo più davanti a lui, gli altri sono bambini non so cosa potrò fare..ci penserò!
comunque non mi sembra che balbetti sotto stress, ma mi sembra più un "ho tante cose da dire" op "ho fretta di dirtelo", spesso capita con la parola biscotto...avrà paura che finiscano? :?
grazie!
"Ma era quello il tempo migliore della mia vita, e solo adesso che mi è sfuggito per sempre, solo adesso, lo so".
Natalía Ginzburg
Daniela+3
Avatar utente
danipa75
*‿*
 
Messaggi: 1803
Iscritto il: mercoledì 29 ottobre 2008, 16:10
Località: Pesaro
Figli: E.06 J.08 N.11 E.15

Re: balbuzie

Messaggioda Luce78 » martedì 22 giugno 2010, 16:30

Cara dani il vostro atteggiamento di accettazione nei confronti di Jamal è per lui una sicurezza e un punto fermo.
Gli altri.....io ho fatto delle fotocopie del decalogo che ti ho scritto sopra anche per i nonni ;) e pure per le maestre all'asilo prima che sollevassero il problema....perchè sapevo cosa era successo con mio fratello.
Per ora non c'è mai stato nessuno che l'ha ripreso sulle balbuzie, tranne una volta ora che mi viene in mente, un cugino di 7 anni che vediamo raramente e lì io ho cambiato discorso con il bambino per distogliere l'attenzione e poi l'ho fatto presente a mia zia. I coetanei non se ne rendono conto anzi non ci fanno proprio caso perchè stanno imparando a parlare anche loro. Ad esempio io ho notato che O. ti ripete la frase "ma perchè il, ma perchè il, ma perchè il" in modo fluente e poi la cambia completamente e dice un'altra cosa. A volte ripete le prime sillabe e poi cambia parola...E' come una velocità di pensiero che non riesce ad esprimere a parole e quindi si incastra.
Sembra che i bambini che balbettano abbiano una spiccata sensibilità che li porta a percepire molto gli avvenimenti attorno a loro però non so dirti perchè O. nn balbetta in periodi di stress.
Ho notato anche che lo fa quando è stanco e ha dormito poco perchè dormire per lui è un optional....lui non ha mai sonno, deve fare troppe cose, a dormire si perde tempo :-D. Fa periodi che dorme 6 ore a notte e di giorno vuole star sveglio e quindi poi ne risente.
Ci sono cmq tante cause...l'importante è che noi genitori siamo lì che li accogliamo in ogni situazione.

:abbraccione
Alice

"I nostri figli ci offrono l'opportunità di diventare quel tipo di genitori che avremmo sempre sognato avere" (Louise Hart)
Avatar utente
Luce78
 
Messaggi: 1365
Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 12:10
Figli: O. 2005

Re: balbuzie

Messaggioda pallina » sabato 31 luglio 2010, 14:04

Ciao luce78 ti avevo inviato un mp, sto scrivendo la tesi sulla balbuzie in età prescolare e volevo sapere se mi potevi inviare il libro che avevi citato nel messaggio.
grazie!
pallina
 
Messaggi: 2
Iscritto il: venerdì 23 luglio 2010, 8:39
Figli: no

Re: balbuzie

Messaggioda Luce78 » sabato 31 luglio 2010, 21:58

Ciao Pallina, ti va di parlarci un pò di più di te?
Stai scrivendo la tesi sulle balbuzie in età prescolare...sarebbe interessante approfondire cosa ti ha portato a fare questa tesi e se hai qualche suggerimento.
Puoi trovare qui il materiale.
http://www.balbuzie.it/imp_pub_man.html

A presto
Alice

"I nostri figli ci offrono l'opportunità di diventare quel tipo di genitori che avremmo sempre sognato avere" (Louise Hart)
Avatar utente
Luce78
 
Messaggi: 1365
Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 12:10
Figli: O. 2005

Re: balbuzie

Messaggioda pallina » domenica 1 agosto 2010, 17:39

Grazie del link!!
Sto studiando logopedia e avevo seguito un seminario sulla balbuzie a settembre dove la logopedista che teneva la lezione aveva fatto un accenno al programma Lidcombe che è un proprio dedicato alla balbuzie in età prescolare. Questo metodo mi aveva incuriosito e così ho deciso di approfondirlo nella tesi.
Non mi sento di dare consigli perchè sto ancora studiando e non ho esperienza pratica sul campo.
Grazie ancora per il sito.
pallina
 
Messaggi: 2
Iscritto il: venerdì 23 luglio 2010, 8:39
Figli: no

Re: balbuzie

Messaggioda Emy » mercoledì 4 agosto 2010, 6:28

Comunque verso i 3-4 anni è normale che siano balbuzienti, è quasi fisiologico...mi sembra che tutti e tre i miei bimbi lo siano stati...il cervello va più veloce delle parole, e ci sono degli ingorghi, troppi pensieri...
Butta avanti nel tempo questa preoccupazione ci penserai se la cosa continua a lungo...fai quello che stai facendo, interessati a quello che dice e non come lo dice.
Mio figlio ad un certo punto diceva...vabeh non riesco a dirlo lo dico dopo :-)
Emy
*‿*
 
Messaggi: 1661
Iscritto il: sabato 6 dicembre 2008, 2:02
Figli: S 2000 G 2002 D2004

Re: balbuzie

Messaggioda kiara75 » venerdì 13 agosto 2010, 22:56

Mamma mia ragazze, non sapete come mi avete un pò rasserenata. Grazie 1000!
E' da 3 o 4 giorni che ho notato che Riccardo balbetta. Specialmente sulle vocali ad inizio frase, ma a volte anche in mezzo. Soprattutto U e A. Oggi durante il bagno mi ha fatto una tenerezza perchè per dirmi che l'acqua usciva dal tubo (del doccino), si è bloccato parecchie volte sia su A di acqua che su U di tubo e temevo che avrebbe preferito interrompere la frase; invece l'ha terminata.
A volte anche lui cambia parola o interrompe la frase.
Però sapere che è una cosa che capita spesso a quest'età mi tranquillizza.
Stavo già cercando di capire cosa avesse potuto scatenare tutto ciò... se avessi fatto qualcosa che poteva averlo turbato, o se era successo qualcosa di particolare, visto che da altre fonti (sempre Internet) ho letto che la causa è comunque da trovare "in famiglia".
Per quanto riguarda il linguaggio, lui ha cominciato a parlare in modo quasi completamente comprensibile ai "non addetti ai lavori" (cioè io!!! :-) ) da un paio di mesi. Un turbinio di frasi e parole. Veramente straordinario e bellissimo capirci e interagire così come sta succedendo ora. Però questo "intoppo" degli ultimi giorni ci ha spaventati.
Tanto da chiederci se fosse utile sentire il pediatra o cose del genere... perchè poi il mio pensiero va avanti e vede anche quello che ancora non è successo, del tipo qualcuno che interviene o gli dice che balbetta. Sarebbe mortificante per lui, credo (come una settimana fà, quando sua cugina di 10 anni gli dice: non è ora di togliere il pannolino? - P.S. Che porta solo di notte - Io avrei voluto fulminarla... :-( )
In realtà una volta non capivamo se lo facesse apposta o no (perchè rideva, mentre lo faceva) e gli abbiamo chiesto se lo facesse o no apposta... :-( Comunque... ora lo stiamo ad ascoltare e non lo interrompiamo. Lo guardiamo negli occhi e aspettiamo i suoi tempi.
Ora faccio leggere "il decalogo" anche a mio marito, così ci rassereniamo in due (visto che proprio stasera mi ha detto che come al solito rimando le cose, perchè non ho ancora chiamato il pediatra per sapere qualcosa in merito e oggi è venerdì e chi lo sa se la prossima settimana ci sarà oppure se sarà in vacanza...)

Grazie ancora a tutte
Chiara
kiara75
 
Messaggi: 51
Iscritto il: venerdì 29 gennaio 2010, 16:47
Figli: Riccardo 22.01.2007, Emanuele 17.12.2009

Re: balbuzie

Messaggioda kiara75 » sabato 14 agosto 2010, 10:04

Luce78 ha scritto: Remore dell'esperienza di mio fratello ho sentito subito alcuni centri di esperti.


Ciao,
rileggendo meglio il tuo messaggio mi è saltata all'occhio questa frase.
Tu a chi ti sei rivolta? Dato che gli episodi di Riccardo NON sono sporadici (e tra l'altro abbiamo notato che se sta giocando da solo e fa parlare le sue macchinine o dei personaggi, non balbetta, mentre quando fa dei discorsi con noi, siano domande o frasi affermative, invece balbetta e anche non dico parecchio, ma abbastanza)... non vorrei nè sottovalutare la cosa, nè ingigantirla. Però se non faccio nulla, poi magari mi mangio le mani per non essere intervenuta, quanto meno per capire...

ciao e grazie
Chiara
kiara75
 
Messaggi: 51
Iscritto il: venerdì 29 gennaio 2010, 16:47
Figli: Riccardo 22.01.2007, Emanuele 17.12.2009

Re: balbuzie

Messaggioda Luce78 » mercoledì 18 agosto 2010, 21:03

HO letto solo ora il tuo messaggio...io mi sono rivolta ad un centro specializzato che si chiama "punto parola" http://www.balbuzie.biz/ Noi ci siamo andati 2/3 volte. Più che altro loro verificano se il problema possa derivare dai genitori, nel senso di genitori che non lasciano parlare il bambino o che non lo lasciano giocare, non rispettano i suoi tempi,ecc. Se affrontate il "problema" come un processo di rodaggio del linguaggio tuo figlio imparerà a parlare fluentemente con il tempo. Io non mi preoccuperei. Siamo più noi genitori che ci facciamo prendere dall'ansia. Credo che ogni bambino abbia i suoi tempi :)
Se hai bisogno chiedi pure
:abbraccione
Alice

"I nostri figli ci offrono l'opportunità di diventare quel tipo di genitori che avremmo sempre sognato avere" (Louise Hart)
Avatar utente
Luce78
 
Messaggi: 1365
Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 12:10
Figli: O. 2005

Re: balbuzie

Messaggioda Roberta » martedì 29 novembre 2011, 15:47

ritiro su sto post per chiedere consiglio.
Non so se si tratta di balbuzia ma Matilde da un po' di tempo "si punta"
esempio : ho detto alla mia amica che che che che che (ripete il "che" anche una dozzina di volte) domani mangiamo insieme.
Ecco non è che non riesce o dire una parola o ripete una singola sillaba di una parola, fa più come se "s'incantasse". Solitamente aspetto fiduciosa "che il disco riparta" ma forse è il caso di farlo vedere? è un periodo un po' difficile per lei...
Non esiste una strada verso la felicità. La felicità è la strada
Avatar utente
Roberta
*‿*
 
Messaggi: 1578
Iscritto il: giovedì 28 maggio 2009, 21:58
Località: Genova
Figli: M. febbraio 2008
E. agosto 2011

Re: balbuzie

Messaggioda Emy » martedì 29 novembre 2011, 19:48

Datti tempo Roberta...se è già un periodo difficile per lei, perchè metterci dentro anche delle visite...?
Ti tranquillizzerebbero?
Hai visto che comunque anche Matilde ha la stessa età di Jamal...
Per come l'hai descritta mi sembra un comportamento normale

a proposito come va Jamal?
Emy
*‿*
 
Messaggi: 1661
Iscritto il: sabato 6 dicembre 2008, 2:02
Figli: S 2000 G 2002 D2004

Re: balbuzie

Messaggioda luna » mercoledì 30 novembre 2011, 12:18

Roberta, inizia e si distrae, si incanta, la sua testa è già altrove e la sua bocca non la segue... ha così tanti pensieri e cose da vivere, e quella lingua è così lenta!
succede anche qui, alla macchinetta mai zitta, e io sorrido, mantengo il contatto oculare e attendo che si rimetta in moto il macinino
luna
 
Messaggi: 529
Iscritto il: mercoledì 3 marzo 2010, 21:44
Figli: 2/2008 - 9/2014

Re: balbuzie

Messaggioda danipa75 » mercoledì 30 novembre 2011, 13:56

Jamal semplicemente non lo fà più!
non so neanche quando è successo ma non s'impunta più...
magari ci mette un pò ad articolare la frase, però non mi preoccupo più...
"Ma era quello il tempo migliore della mia vita, e solo adesso che mi è sfuggito per sempre, solo adesso, lo so".
Natalía Ginzburg
Daniela+3
Avatar utente
danipa75
*‿*
 
Messaggi: 1803
Iscritto il: mercoledì 29 ottobre 2008, 16:10
Località: Pesaro
Figli: E.06 J.08 N.11 E.15

Re: balbuzie

Messaggioda chiaraeanna » mercoledì 30 gennaio 2013, 9:29

Emy ha scritto:Comunque verso i 3-4 anni è normale che siano balbuzienti, è quasi fisiologico...mi sembra che tutti e tre i miei bimbi lo siano stati...il cervello va più veloce delle parole, e ci sono degli ingorghi, troppi pensieri...
Butta avanti nel tempo questa preoccupazione ci penserai se la cosa continua a lungo...fai quello che stai facendo, interessati a quello che dice e non come lo dice.
Mio figlio ad un certo punto diceva...vabeh non riesco a dirlo lo dico dopo :-)



e se succede a 2 anni? non è forse troppo presto?
c'è da dire che Anna è una chiacchierona e da tempo parla molto bene, dice parole difficili, coniuga i verbi, fa i plurali da sola ecc... da qualche giorno si incanta all'inizio della frase, non sempre e non sembra dispiacersene troppo, forse ha anche un periodo di stanchezza perchè dorme poco, e sta anche bucando gli ultimi molari... centrerà qualcosa?

Chiara
chiaraeanna
 
Messaggi: 658
Iscritto il: giovedì 29 marzo 2012, 10:39
Figli: Anna 16.12.2010 e Camilla 01.12.2014

Re: balbuzie

Messaggioda Fagiolina » lunedì 28 luglio 2014, 15:55

Ritiro su questo post perché sta succedendo anche a mio figlio V., all'improvviso, da un giorno all'altro, ha cominciato a balbettare. Si impunta molto... addirittura rinuncia a finire la frase e mi chiede di parlare io per lui :(
Sentita la pediatra mi ha detto che è fisiologico per la sua età però questa cosa coincide con un suo cambio di umore e con un paio di brutti eventi col padre... 2 episodi ravvicinati in cui mio marito è uscito dal seminato e lo ha sgridato e maltrattato oltremodo.
La prima volta lo ha brutalmente portato via dal mare perché non ha "obbedito" subito al suo richiamo per tornare a casa a pranzo: lo ha portato a casa nudo e tutto sporco di sabbia... me lo sono visto arrivare singhiozzante e ci ho messo un po' a tranquillizzarlo.
E la seconda volta, la sera stessa, gli ha fatto la doccia a forza buttandogli anche l'acqua sulla faccia, cosa che lui odia. Sono corsa in bagno che urlava nel panico povero amore mio.
Lasciamo stare mio marito che ci vorrebbe un capitolo a parte e che se solo ci penso mi verrebbe voglia di mandarlo a quel paese definitivamente.
Ma pensando a V., secondo voi la balbuzie può essere stata causata da stress post traumatico? Ha cominciato il giorno dopo questi eventi, e poi ha cambiato umore, da bimbo sempre allegro e sereno ora è un po' triste, silenzioso e tendente al depresso.
E non vuole più stare col padre.
Avete consigli? Io ovviamente confido che la cosa passi da sola, sono molto vicina a lui, lo ascolto con pazienza quando parla senza intervenire, e lo proteggo un po' dal padre che in questo momento sembra non voglia neanche cercare di rimediare. Avete suggerimenti?
Grazie a tutte
Avatar utente
Fagiolina
*‿*
 
Messaggi: 1423
Iscritto il: martedì 19 maggio 2009, 12:13
Figli: G 2007
V 2011
P&M 2013

Re: balbuzie

Messaggioda Valentina L. » lunedì 28 luglio 2014, 17:40

la balbuzie può esseer un sintomo di ansi, è un modo per manifestarla... un bimbo che conosco ha balbettato abbastanza seriamente per un'estate intera (a circa 3 anni mi pare o forse anche meno)... passata l'estate e diluita moltissimo una situazione oggettivamente pesante il problema è pressoché scomparso ... vedrai che passerà tutto, ma forse sarebbe importante e bello che papà e bimbo facessero palesemente pace, dicendoselo... qui funziona...
:abbraccione :abbraccione
V.
Valentina L.
*‿*
 
Messaggi: 1069
Iscritto il: giovedì 2 aprile 2009, 16:21
Figli: M 11/2006
A 05/2009

Prossimo

Torna a «Parole in libertà»

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron