si perde a fare le cose

si perde a fare le cose

Messaggioda luna » lunedì 10 giugno 2013, 8:40

Ciao a tutte, ho parlato di questo aspetto di mia figlia già altrove (nel topic "e rispondimi quanto ti parlo" e in quello della preparazione mattutina) ma mi permetto di ritornare in argomento perchè non so proprio come comportarmi e gestire la cosa.
Mia figlia, 5 anni e 3 mesi, è capace di grande concentrazione e di totale distrazione che si alternano repentinamente.
Ha imparato a leggere e scrivere sotto i 5 anni senza forzature nè sforzi, è in grado di eseguire giochi e indicazioni complesse; nello sport, complice un fisico xl, è coordinata, così come nei "lavoretti" ... il tutto SE ci si mette. Dico questo per chiarire che non temo un disturbo di attenzione.
Nella vita "comune", invece, si perde. Vive in una sua dimensione temporale. Non so come dirlo in altro modo.
Cammina chiacchierando, poi persa dai suoi discorsi o da una crepa per terra o dal rumore di un tram, rallenta, resta indietro, fa altro. Ora, non è che si deve sempre correre, certo, ma spesso le gambe sono un mezzo di trasporto, lo scopo è arrivare da A a B ed è frustrante fermarmi, voltarmi, aspettarla... lei può perdersi via nel suo mondo dei quarti d'ora.
Vero, abito in una città caotica e velocissima e io stessa sono un trattore, parlo, mi muovo e penso e faccio tutto insieme. Quindi - di nuovo! - la mia magnifica figlia è anni luce lontano dal mio essere e quindi fatico a empatizzare con lei.
Ma anche il suo ben più mite e lento padre a volte si esaspera... quindi è oggettivamente una bambina .. lunga.
Faccio altri esempi per far capire
- riordina i suoi pupazzi dopo aver giocato: racconta 100 avventure e 100 storie mentre vanno nel cestone. Bello, è creativa, le diamo i suoi tempi di gioco... ma ad una certa dobbiamo uscire/cenare/andare a letto/fare altro... ad un certo punto la cosa deve aver un fine!
- si sta facendo la doccia... si insapona la pancia, sperimenta l'acqua nell'ombelico, canticchia, fa la schiuma tra le mani e ci gioca... delizioso, liberatorio, bellissimo... ma ad un certo punto la cosa deve aver un fine!
- si sta vestendo, senza i tempi circoscritti feriali, ma solo per andare al parco... e si perde via, togliendo la maglia appena messa perchè è distratta e pensa di aver su il pigiama (io sklero, la mia intelligentissima figlia che si comporta da sciocchina supera tutta la voglia di connessione che ho!)
- mangia e si ferma con la forchetta a mezz'aria ad osservare i quadri della parete davanti, o gli alberi del terrazzo; facciamo a tempo a far andare la lavastoviglie se non la riportiamo a terra! (di contro le altre volte finisce in 4 secondi!)
- sta disegnando/tagliando/giocando con la plastilina e si perde nel suo mondo e fa altro, e fa 3 cose insieme, tutte male, tutte a metà.
A vederlo scritto capisco che non riesco a rendere. Vedo anche io una bambina libera, creativa, spensierata. Ma vedo anche che il tempo ha un suo corso che non è quello di mia figlia.
E vedo anche che io fatico e a seconda della mia pazienza posso reagire con un brusco "sveglia" o un battito di mano/schiocco delle dita o con frasi e modi più carini ma che comunque la bloccano/incalzano.
A scuola più volte per finire le sue cose, persa nelle sue divagazioni, ha raggiunto dopo i compagni in cortile... già dissi che il suo soprannome è "la sposa", che calza a pennello, creatura in un mondo suo splendido... ma ci si sposa 1 volta (o poco più!) non ogni giorno!
E si perde un mondo intero di possibilità, persa nel suo, di mondo!
E poi mi rendo conto che la cosa mi è sfuggita di mano quando stiamo camminando e mi chiede "posso guardare la vetrina?" o stiamo preparandoci per andare al parco e mi chiede "posso andare di là un secondo?" ... perchè mi rendo conto che vuole compiacermi e si autocensura... e invece non vorrei proprio questo.
Vorrei lasciarla libera e sognatrice com'è, ma che si dia la giusta misura, ad un certo punto, per coesistere con il mondo altro da lei.
Forse non si capisce, mi dispiace. provo a postare lo stesso perchè la cosa mi sta veramente mettendo in crisi
luna
 
Messaggi: 529
Iscritto il: mercoledì 3 marzo 2010, 21:44
Figli: 2/2008 - 9/2014

Re: si perde a fare le cose

Messaggioda Emy » lunedì 10 giugno 2013, 10:33

E poi mi rendo conto che la cosa mi è sfuggita di mano quando stiamo camminando e mi chiede "posso guardare la vetrina?" o stiamo preparandoci per andare al parco e mi chiede "posso andare di là un secondo?" ... perchè mi rendo conto che vuole compiacermi e si autocensura... e invece non vorrei proprio questo.

Forse non ho capito bene, non mi sembra una autocensura...anzi, è consapevole che hai dei tempi, e ti chiede se il suo desiderio rientra in questi tempi...se fosse autocensura, non ti chiederebbe proprio nulla no?.

E si perde un mondo intero di possibilità, persa nel suo, di mondo!
Vorrei lasciarla libera e sognatrice com'è, ma che si dia la giusta misura, ad un certo punto, per coesistere con il mondo altro da lei.

Essere sognatrice è legittimo...ma potrebbe dispiacersi anche di non aver compreso i tempi della vita attorno a lei.
Se poi tu sai che per lei potrebbe essere importante, non lasciarle tutta la responsabilità della cosa...se non ce la fa , non ce la fa, ce la farà col tempo.


A me sembra che devi cercare dentro di te di capire in che misura il suo essere "lenta" possa indicare anche una "colpa"
Lei è così...se cerchi di cambiarla in modo "diretto" secondo me è difficile non passarle anche il messaggio "sei inadeguata"
Perciò secondo me devi trovare delle strategie per rimanere nei tuoi tempi.
Perchè quella bambina "veloce" ora non ce l'hai...e chiederle di essere diversa è agire su un muro.

Il suo crescere emotivamente deve nutrirsi di sensazioni e esperienze.
Il tuo parlarle non deve essere solo con le parole anzi a volte meglio evitarle.

La maglietta non se la mette? senza dirle niente (ne veloce ne sbrigati) mettigliela tu, e forse dille che gliela stai mettendo perchè i tuoi tempi ti chiedono di fare così, che ti dispiace non poter aspettare.

Se si ferma a guardare una crepa ti consiglio di assaporare per qualche secondo la crepa con lei, poi te la carichi su e andate...

Evita quindi di farla sentire inadeguata, crescerà, ce la fai a supplire tu per quella parte di lei che non riesce ancora ad adeguarsi e a crescere?
Ultima modifica di Emy il lunedì 10 giugno 2013, 11:26, modificato 1 volta in totale.
Emy
*‿*
 
Messaggi: 1661
Iscritto il: sabato 6 dicembre 2008, 2:02
Figli: S 2000 G 2002 D2004

Re: si perde a fare le cose

Messaggioda luna » lunedì 10 giugno 2013, 10:48

è come quando avevo scritto che piangeva e sbatteva il gioco perchè perdeva ... e mi avevate consigliato di farla vincere o fare giochi senza vittoria. vero, è felice e contenta se lo faccio, ma non le sto insegnando a saper perdere

anche qui: certo che non mi costa nulla metterle la maglietta, ma non le sto insegnando a non distrarsi e gestire il tempo.
io non ci posso essere sempre... non sono sicura neanche che ci voglia essere sempre... ci sono 100 cose che potrebbe fare, che io non posso fare con lei, ma non i sento "serena" a lasciarla con altri; se io che sono sua madre sbrocco mentre cincischia e si perde, figurati gli altri!

se deve chiedere a me se può guardare le crepe, è perchè non coglie se è il caso... (se fa 0 gradi o piove o abbiamo un appuntamento o siamo davanti al martello pneumatico è ovvio che sia meglio muoversi! sveglia com'è, non può non capirlo... se solo non avesse la testa tra le nuvole...)
luna
 
Messaggi: 529
Iscritto il: mercoledì 3 marzo 2010, 21:44
Figli: 2/2008 - 9/2014

Re: si perde a fare le cose

Messaggioda Luggen » lunedì 10 giugno 2013, 11:29

Non darei per scontato che tu non possa affidarla ad altri perché se ti spazientisci tu che sei la madre figurarsi gli altri. I nostri figli a noi smuovono cose in modo particolare, non è detto che sortisca lo stesso effetto in tutti (forse se non fosse tua figlia nemmeno a te sortirebbe questa preoccupazione).
Perché hai paura che si perda delle cose se si lascia assorbire dal mondo? Magari per lei fare il suo disegno con la calma che desidera vale di più che giocare in cortile in quel momento. Perché non va bene? Non hai paura di perdertene tu altrettante correndo?
Io la vedo come emy, fai presente i limiti di tempo oggettivi quando ci sono ma non "sconfinare". Imparerà a gestire il tempo e sarà il SUO tempo che dovrà gestire. Magari conserverà questa dimensione immaginativa meravigliosa e troverà compromessi con i tempi esterni (prepararsi prima se vuole indugiare sotto la doccia ad es).
Con le bambine molto precoci sotto certi aspetti a volte si perde la consapevolezza del loro essere comunque bambine, mi ci metto anche io perché sotto certi aspetti ci rivedo A (la più grande). Però dovrebbe essere un qualcosa di nostro su cui lavorare, non loro.
Luggen
 
Messaggi: 1828
Iscritto il: venerdì 10 giugno 2011, 14:21
Figli: A1 luglio 2009
A2 gennaio 2012

Re: si perde a fare le cose

Messaggioda mamazaba » lunedì 10 giugno 2013, 12:09

luna ha scritto:non mi costa nulla metterle la maglietta, ma non le sto insegnando a non distrarsi e gestire il tempo.

non sono sicura che sia una cosa che si "insegna" ... ci sono tanti modi, e ciascuno trova la sua strada ...
pensi che a lasciarle trovare la sua tu le stia creando delle difficoltà ?

io ho mio marito che è così , lento è un eufemismo :) per alcune cose, e in certi momenti ...
per altre è una macchina da guerra e non perde un colpo. il fatto che a volte mi innervosisco per i suoi "tempi" è un problema mio...
anche tua figlia mi pare abbia la capacità di gestire il tempo, ma ha le sue priorità in questo, che poi cambieranno altre cento volte, quello che le auguro è che non abbia a sentirsi inadeguata per questo.

non pensi che potrebbe essere peggio trasmetterle un giudizio su questo piuttosto che correre il rischio di non "insegnarle"?

luna ha scritto:provo a postare lo stesso perchè la cosa mi sta veramente mettendo in crisi


questo si sente, e me ne dispiace ! ma non so se il focus di ciò che ti mette in crisi è proprio su di lei o se andrebbe un pò spostato ...
e se non fosse intelligentissima, sveglia, coordinata, etc, sarebbe un problema, per te? per te lo è stato?
Avatar utente
mamazaba
*‿*
 
Messaggi: 2044
Iscritto il: martedì 13 ottobre 2009, 13:02
Figli: zaba 2008

Re: si perde a fare le cose

Messaggioda Emy » lunedì 10 giugno 2013, 13:08

Ci sono delle differenze però...
Non fai per lei perchè lei è "incapace"...
ti prendi semplicemente la responsabilità del tuo tempo.
Ti potrà sembrare uguale, ma quello che esprimi non lo è.
E' un "liberarla" da una incapacità a cui non riesce a far fronte..(stare dietro ai tempi "sociali") per lo meno finchè non sarà abbastanza cresciuta e nello stesso tempo slvaguardare i tuoi tempi e i giudizi che ti tocca darle :-)
Non lo insegni, lei indichi quanto è importante per te, e te ne prendi la responsabilità.
Poi mano a mano le lascerai le responsabilità che è in grado di prendersi.
Se l'esempio è importante, lo è anche in questo caso.

Se l'osservazione dei bambini è importante lo è anche in questo caso...tu puoi vedere e lo sentirai dentro, quando potrai spingerti più avanti.

Metterle direttamente la maglietta è una cosa che farei se avessi davvero fretta....ma ci sono un sacco di altre strategie...
Puoi anche dirle: "vedo che la mattina uscire di casa presto non è la tua priorità, mentre per me lo è, cosa ne dici se....boh ti metto i vestiti qui...ti metto una sveglia, ti avverto (che parole potrei usare perchè tu non le senta offensive?) facciamo le tappe.
Cosa posso fare quindi per aiutarti ad aiutarti?
Può essere che lei non ti dica quello che ti serve, ma pu aiutarti a farti capire a cosa ci tiene la mattina.

Quello che voevo dirti è che non volevo proporti un metodo, ma un atteggiamento, una comprensione di certe dinamiche
Emy
*‿*
 
Messaggi: 1661
Iscritto il: sabato 6 dicembre 2008, 2:02
Figli: S 2000 G 2002 D2004

Re: si perde a fare le cose

Messaggioda luna » lunedì 10 giugno 2013, 13:14

se non fosse la bambina che è la amerei tanto quanto e di più se possibile, Mamazaba.
ma non lo è.
il punto è che non sempre il mondo va come lei, non si può fermare il tempo, non si può stare sotto la doccia 20 minuti, fermarsi con la penna in mano ...
ma non è solo questione di tempo. rischia di farsi male a distrarsi così... e di rimanere da sola.
me lo ha detto con dolore che a scuola lei arriva che i compagni sono già in cortile a giocare... non arriva a capire o quanto meno a modificare la sua lentezza nel finire le "sue" cose in tempo ragionevole per poi fare cose insieme agli altri. (mondo suo e mondo degli altri)
è già figlia unica, in una scuola di famiglie stra-ricche contrariamente a noi con mamme che raccolgono ogni giorno i figli (io 5/6 volte al mese) e si vedono a gruppetti, quindi lei è già "diversa"... vivendo nel suo mondo si isola sempre più.
e io stessa fatico a entrare in connessione con lei.
mi sembra che passiamo il tempo a prepararci per fare qualcosa e prepararci per tornare

comunque è vero che le fanno più male i miei giudizi, lo so benissimo.
è che io voglio darle le basi per vivere nel mondo (fit in the world) perchè non si senta non a suo agio a priori
luna
 
Messaggi: 529
Iscritto il: mercoledì 3 marzo 2010, 21:44
Figli: 2/2008 - 9/2014

Re: si perde a fare le cose

Messaggioda Emy » martedì 11 giugno 2013, 7:10

Allora, cambiarsi "razionalmente" non si può..., o meglio si può ma i costi in termini di serenità, felicità, spontaneità etc...sono troppo alti...

Invece se cambia da dentro lei stessa, per esperienza e comprensione e maturazione, è tutto di guadagnato.

Per fare in modo che avvenga ciò o aspetti, o favorisci e tamponi nel frattempo.

Perciò secondo me devi aiutarla a trovare una strategia per superare questo suo "disagio"(ma lei forse non lo percepisce come tale) invece di combattere direttamente, aggirarlo.

il punto è che non sempre il mondo va come lei, non si può fermare il tempo, non si può stare sotto la doccia 20 minuti, fermarsi con la penna in mano ...

Sai...potrei girarti questa frase così:
"Devi capire che non sempre i bambini sono come vuoi tu, con i tuoi tempi, e le tue velocità, non sempre riescono a cogliere tutti i momenti nel modo giusto"
:-)
Fai conto di avere una mano che non funziona a dovere, la gente non se ne accorge, e vuole che tu scriva alla stessa velocità degli altri.
Tu vorresti tanto scrivere alla stessa velocità degli altri ma non sai come fare con quella mano...pensi che la mano sia normale e quindi alla fine la conclusione è che ti senti davvero incapace.

Cosa ne dici di pensare che la lentezza possa essere considerata come una "difficoltà" (non solo tua ma anche sua)...
se fosse un disagio fisico vi mettereste insieme a risolverlo...la forniresti di ausili, o qualcosa per aiutarla.

La plasticità della mente fa pensare che tutto questo non serva se si tratta di questioni comportamentali....e invece secondo me è da comportarsi allo stesso modo.
Perchè se fosse la parte razionale sarebbe facile...
Ma non è quella parte ad essere coinvolta.

Adesso io farei anche un tuffo in questi tuoi timori che non riesca a adattarsi al mondo, che non si svegli fuori, che sia "disadattata" (estremizzo)
Davvero hai così poca fiducia in lei? Intendo: che col tempo non migliorerà non crescerà?
Sai che per sollevarsi da questi "pregiudizi" un bambino ddovrebbe fare un lavoro enorme ?

Ti trovi in qualcosa?
Emy
*‿*
 
Messaggi: 1661
Iscritto il: sabato 6 dicembre 2008, 2:02
Figli: S 2000 G 2002 D2004

Re: si perde a fare le cose

Messaggioda luna » lunedì 16 dicembre 2013, 10:24

va sempre peggio.
Mi sembra che qualunque atteggiamento sia sbagliato.
Ci mette secoli a vestirsi, lavarsi, arrivare a tavola... mi sembra veramente di passare il tempo con lei a scandirle il tempo. Poi lo posso fare con dolcezza o no e qui ho le mie responsabilità, ma resta che lo debba fare.
Mi sembra di non fare nulla o poco più con lei.
Di non "stare" con lei.
Passo lunghi periodi lì davanti a lei a guardarla vestirsi. E manco posso chiacchierare con lei, perchè se no si distrae e smette di vestirsi. Durante la settimana lavorativa come passo il tempo con mia figlia? guardandola vestirsi, bollendo dentro di me per tutte le cose che potremmo invece fare.
E' questo quello di cui ha bisogno? Ammesso che sia così, e già non sono sicura... che devo fare mentre è lì che si veste? se la guardo mi sembra di fare il controllore, se faccio altro di lasciarla sola, di non considerarla (e poi altro che?).
Sento proprio che non siamo in sintonia, sicuramente lo sente anche lei.
Gliel'ho detto più volte, con pipponi, con passione o con tranquillità... che se ci mette 1 ora a mettersi una calza perde 1 ora di tempo con la mamma, con la mamma veramente, nn con la mamma che la guarda... lei capisce, già dissi che sa leggere l''ora, ma non collega.
Sapete quante volte dico "adesso non abbiamo tempo, magari domani" e domani non viene mai.
Perchè alle 21 deve dormire, perchè alle 7 si deve svegliare (per essere pronta alle 830!) e in quelle 3/4 ore che sono a casa dopo l'ufficio so che 2 ne passano per cena, doccino e pigiama... non so se riesco a spiegarmi, ma veramente taglia le gambe la sua lentezza, perchè l'unico modo per esserci con lei è stare nella stessa stanza a guardarla... (e poi te credo che, sentendosi osservata, nn ci mette la testa e fa sciocchezze e lì riparte il "non così").
Spesso gioca da sola... ammetto che è stracomodo, faccio altro... ma anche perchè se no sarei ancora lì a guardarla.. perchè nei suoi giochi con bamboline etc non riesco a inserirmi (non mi piace, non riesco come vuole lei... c'era un topic, poi lo guardo), perchè penso che abbia diritto di fare le sue cose a modo suo... però una domenica come ieri in cui non abbiamo fatto nulla insieme, solo cose vicine,,, mi fa sentire che c'è qualcosa che non va.
La mia relazione con mia figlia si riduce e guardarla! Sono triste e arrabbiata perchè non so come uscirne

E poi anche perchè non è solo a casa...
A scuola mi dice che ha preferito non andare in bagno per seguire il compagni al coro, che non ha finito la frutta a pranzo perchè era l'ultima, che non ha sentito la maestra iniziare a raccontare la storia. Ora, per quanto la scuola sia attenta ai bisogni di ognuno, non può stare dietro a lei solo, già fatichiamo in casa dove siamo in 3... io li capisco che le lascino il suo tempo ma non possano aspettarla per sempre!

Insomma, deve svegliarsi!!! il suo mondo interiore è delizioso, ricco, la sua fantasia spettacolare, io non la vorrei modificare... ma non voglio passare il tempo con mia figlia a fissarla... io voglio fare CON lei...
non voglio sia sempre a rincorrere gli altri.
vorrei dolcemente trovare il modo di farle vivere CON il tempo, non contro il tempo, con i suoi ritmi ma NEL mondo

e veramente non so come fare
luna
 
Messaggi: 529
Iscritto il: mercoledì 3 marzo 2010, 21:44
Figli: 2/2008 - 9/2014

Re: si perde a fare le cose

Messaggioda luna » lunedì 16 dicembre 2013, 10:32

Emy ha scritto:"la lentezza possa essere considerata come una "difficoltà" (non solo tua ma anche sua)...
se fosse un disagio fisico vi mettereste insieme a risolverlo...la forniresti di ausili, o qualcosa per aiutarla.

non so qutare a metà post, scusate
Ecco, Emy, questo vorrei, ausilii.
Perchè sarà anche vero che devo capire che l amia bambina non è come la voglio io (Devi capire che non sempre i bambini sono come vuoi tu, con i tuoi tempi, e le tue velocità, non sempre riescono a cogliere tutti i momenti nel modo giusto) ma lo scandire del tempo è oggettivo...
luna
 
Messaggi: 529
Iscritto il: mercoledì 3 marzo 2010, 21:44
Figli: 2/2008 - 9/2014

Re: si perde a fare le cose

Messaggioda Silvia D. » lunedì 16 dicembre 2013, 10:58

Sai Luna, quello che sento poco "normale" purtroppo in questa situazione è il modo in cui siamo ormai costretti a vivere: correndo. Non vivendo il "qui-e-ora", ma sempre proiettati avanti. Una cosa che mi serve quando sento la testa ribollire per le troppe proiezioni future che mi fanno esplodere è il tornare all' "adesso". Concentrarmi su quel che sto facendo davvero. Sto camminando? pensare a quello. Sentire i piedi, l'asfalto, i rumori, le immagini. Nè prima nè dopo, ma assaporare l'attimo. Mi sembra che sia proprio quello che fa la tua bimba, sai? e mi viene un po' di rammarico per come poi la vita ci stravolge, per come poi dover lavorare così tanto ci porta a rimpiangere di non avere più tempo per assaporare le cose come sono.
Non ho una soluzione purtroppo, ma l'unica cosa che mi viene da pensare è che dovremmo poter vivere con ritmi più umani, uffa..
Questi ritmi prima o poi arriveranno anche a lei, ma spero che insieme riuscirete ad aiutarvi l'una l'altra a non dimenticare di cercare di ritagliare qualche attimo per pensare all' "adesso"...
Tanti abbracci a tutte e due :abbraccione
Avatar utente
Silvia D.
NTIS
 
Messaggi: 4040
Iscritto il: martedì 27 gennaio 2009, 17:52
Figli: L. 2008
E. 2011

Re: si perde a fare le cose

Messaggioda Paola65 » lunedì 16 dicembre 2013, 12:05

Luna, quando trovi il modo, dimmelo, perché ho quasi lo stesso problema con Stefano. Un po' meno amplificato, ma molto simile.
Io sono anche stata una bambina "lenta". Anche io ci mettevo ore a fare le cose, ma, devo dire la verità, a me non sembrava affatto. Se dovevo pettinarmi, lo facevo piano, mi guardavo, pensavo, scioglievo ogni nodo con cura, mi fermavo perché un pensiero attraversava la mente...
Come sono cambiata?
Prima di tutto quando, agli appuntamenti col gruppo di amici arrivavo ed erano già andati via... ho deciso di cominciare a prepararmi mezz'ora prima di quanto facevo in precedenza. Poi ho visto che così non mi entrava tempo per altro, allora ho cominciato a fare più velocemente.
Poi sono nati i figli e... per forza di cose, adesso sono in treno!
E mi irrito da morire col marito quando dobbiamo andare da qualche parte e lui mi chiede: "quando dobbiamo uscire?" e comincia a prepararsi all'ora che gli ho detto... : WallBash : : WallBash :
"Per crescere un bambino ci vuole un intero villaggio" (proverbio africano)
Avatar utente
Paola65
 
Messaggi: 665
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 9:55
Figli: F1 94
F2 97
F3 02

Re: si perde a fare le cose

Messaggioda luna » lunedì 16 dicembre 2013, 12:39

Paola, per favore, sei la mia chiave di accesso a mia figlia.
Mi sento come davanti al pacchetto di Natale più grande e lucente.

Ok, quindi quando hai sbattuto il muso con le conseguenze della tua lentezza ti sei regolata di conseguenza... eri già grandina immagino... 10, 15?
e intanto... quando da più piccola dovevi rispettare degli orari, cosa avresti voluto facesse la tua mamma mentre ti preparavi?
E la tua mamma lì con te a guardarti che sensazione ti suscitava?
Non coglievi il "perdersi" di meglio?
COme avresti voluto che ti si dicesse di muoverti?
luna
 
Messaggi: 529
Iscritto il: mercoledì 3 marzo 2010, 21:44
Figli: 2/2008 - 9/2014

Re: si perde a fare le cose

Messaggioda Paola65 » lunedì 16 dicembre 2013, 15:34

luna ha scritto:Paola, per favore, sei la mia chiave di accesso a mia figlia.

Urca, che responsabilità!

Mi sento come davanti al pacchetto di Natale più grande e lucente.

addirittura :-D

Ok, quindi quando hai sbattuto il muso con le conseguenze della tua lentezza ti sei regolata di conseguenza... eri già grandina immagino... 10, 15?

hem, purtroppo molto più tardi... diciamo verso i 18... per quanto riguarda la scuola un pochino prima, altrimenti perdevo l'autobus...

e intanto... quando da più piccola dovevi rispettare degli orari, cosa avresti voluto facesse la tua mamma mentre ti preparavi?

faccio un sforzo, perché in realtà la mia mamma non faceva... nulla! Mi diceva "spicciati, Paolina" oppure mi diceva: "mamma mia, siamo proprio diverse: a me la mia nonna mi chiamava "scaraventa e fuggi", perché facevo tutto di corsa, te non c'è pericolo, ci sverni, in bagno! Ma cosa ci fai, per starci così tanto?" E rideva...

E la tua mamma lì con te a guardarti che sensazione ti suscitava?

io e la mia mamma avevamo un ottimo rapporto, per cui non mi dava molto fastidio, che mi dicesse quelle cose, anche perché non era arrabbiata, semmai un po' sulle spine per paura che facessi tardi. Io sbuffavo un po' e dicevo: "arrivo, un attimo! Io non posso fare le cose di corsa come te!" Tutto qui...

Non coglievi il "perdersi" di meglio?

a parte il momento in cui ebbi un gruppo di amici che, se non mi vedeva arrivare pensava che non sarei più venuta e se ne andava (il cellulare non c''era!), non mi sono mai persa granché... Per le cose importanti avevo la mia mamma che mi cominciava a dire di prepararmi molto prima, sapendo che io ero lenta... : Love :

Come avresti voluto che ti si dicesse di muoverti?

Sai che anche la mia mamma mi diceva che io ero sempre nel mondo dei sogni, come dici tu della tua bambina? Ma lei lo diceva quasi con ammirazione, lei era molto più "prosaica", secondo lei (ad esempio, mi ricordo le innumerevoli volte in cui la chiamavo estasiata - anche da adulta - per vedere un tramonto meraviglioso e lei diceva ridendo - sì, la mia mamma sorrideva sempre - "be', c'è tutte le sere! Come sei romantica!"). POi era capace di coccole dolcissime, però!
Forse avrei voluto che mi lasciasse il mio tempo, ma se non era per lei che mi diceva: "Paolina, sono le otto!!" Avrei perso l'autobus ogni giorno!! Quindi, accettavo!
Quando ero piccola ci pensava lei, sicuramente, ma non riesco a ricordare. Credo questo, perché non ho ricordi, prima delle medie, di lei che mi diceva di spicciarmi... Forse, quindi, era lei a "tenere il ritmo", ad aiutarmi in modo che non perdessi troppo tempo... Ma, non avendo particolari ricordi sgradevoli, immagino che non lo facesse con nervosismo, ma con la tranquillità di chi sa che ha una figlia "sulle nuvole" e quindi, le cose "terra terra" le dovesse fare lei :-D
"Per crescere un bambino ci vuole un intero villaggio" (proverbio africano)
Avatar utente
Paola65
 
Messaggi: 665
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 9:55
Figli: F1 94
F2 97
F3 02

Re: si perde a fare le cose

Messaggioda Paola65 » lunedì 16 dicembre 2013, 15:36

Scusa, Luna, devo interrompere un attimo, perché mi viene da piangere
"Per crescere un bambino ci vuole un intero villaggio" (proverbio africano)
Avatar utente
Paola65
 
Messaggi: 665
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 9:55
Figli: F1 94
F2 97
F3 02

Re: si perde a fare le cose

Messaggioda nacquinellacqua » lunedì 16 dicembre 2013, 15:48

:abbraccione :abbraccione




Che mamma meravigliosa!!!!










PS Io con I sclero per molto meno
Nacquinellacqua

Senza spiegare nulla, senza dirti dove, ci sara' sempre un mare, che ti aspetta
Avatar utente
nacquinellacqua
*‿*
 
Messaggi: 736
Iscritto il: martedì 16 febbraio 2010, 9:47
Figli: Pesciolino110309
Trottolina 100912

Re: si perde a fare le cose

Messaggioda migini » lunedì 16 dicembre 2013, 15:52

Paola65 ha scritto:Scusa, Luna, devo interrompere un attimo, perché mi viene da piangere

:abbraccione :abbraccione :abbraccione
migini
 
Messaggi: 334
Iscritto il: domenica 20 maggio 2012, 14:21
Figli: N agosto 2010

Re: si perde a fare le cose

Messaggioda bianca » lunedì 16 dicembre 2013, 19:20

Paola mi incanta leggerti quando racconti di te e la tua mamma.
Io ti ringrazio di questi racconti, mi scaldano dentro proprio.
bianca
 
Messaggi: 274
Iscritto il: lunedì 7 marzo 2011, 16:59
Figli: F1: maggio 2010

Re: si perde a fare le cose

Messaggioda tuckberry » martedì 17 dicembre 2013, 8:48

Paola... tra questi racconti di tua madre e quelli di tuo figlio sull'altro topic "parlare della morte" mi vuoi proprio sciogliere il cuore... Un grande abbraccio
:abbraccione
tuckberry
Collaboratore
 
Messaggi: 486
Iscritto il: giovedì 25 luglio 2013, 13:04
Figli: F1 11/2011
F2 03/2015

Re: si perde a fare le cose

Messaggioda luna » martedì 17 dicembre 2013, 10:36

Paola, mi dispiace portare alla luce la tristezza di una mancanza.
Sappi che vorrei essere un po' come la tua mamma per la mia bimba lumachina, perchè la racconti come la madre splendida che mi piacerebbe tanto essere. Se vorrai, io ti ascolterò ...
luna
 
Messaggi: 529
Iscritto il: mercoledì 3 marzo 2010, 21:44
Figli: 2/2008 - 9/2014

Prossimo

Torna a Alla scoperta del mondo (3-6 anni)

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti