Ho detto BASTA

Racconti e riflessioni sulla nostra infanzia. Uno spazio dove sentirsi ascoltati e compresi, per meditare su quanto abbiamo vissuto con nuova consapevolezza.

Ho detto BASTA

Messaggioda rosadeldeserto » martedì 29 settembre 2015, 7:41

Ciao a tutti,
è la prima volta che scrivo su un forum. Mi fa sentire bene il fatto di sapere che ci sia gente capace di parlare e di capire il mio linguaggio. Vengo anch’io da un’infanzia terribile, angosciante e infinitamente noiosa: una madre anaffettiva, più fredda di un ghiaccio e isterica, un padre grande avvocato, ma debole e bisognoso di amore al punto di concedersi il diritto di usare la propria figlia per soddisfarsi. L’ho capito quest’anno, dopo la nascita della mia seconda bambina, la verità è tornata una seconda volta – la prima volta fu con una grave depressione dopo la nascita della mia prima bambina 5 anni fa, non sapevo neanche più riconoscere il mio bisogno di fare la pipi’- a bussare forte alla mia porta, ho seguito quindi la voce dolce e appena udibile della bambina e ho scoperto passo dopo passo le illusioni che mi facevano sopravvivere e delle quali NON HO PIU bisogno. La ricerca non è stata facile, anzi è stata a volte una vera tortura interna ma non importa ora SO e ora SONO. Ho quasi 34 anni.
Tutto questo grazie a una terapia iniziata 5 anni fa con una psicologa che in un primo tempo si è messa da parte mia (della bambina) ma poi la sua paura e la sua invidia hanno fatto che ha cominciato il lavoro contrario e l’ho abbandonata. Poi quasi un anno fa al libro di Alice Miller “Riprendersi la vita”, mi è bastato lasciare emergere la rabbia che era in me perché ero certa che tutti i miei problemi venivano da loro, i miei genitori. Sono straniera e anche italiana da qualche mese, e nel mio paese si usa rimanere a vivere con i genitori fino al matrimonio, il che vuol dire dipendere da loro a tutti gli effetti anche da adulti, soprattutto per le ragazze. Così ho vissuto fino ai 28 anni (!!!!!). Ho poi sposato il fidanzato (italiano) con il quale ero da 4 anni e mezzo pensando di aver trovato la libertà, invece sono uscita da una prigione e mi sono messa in un’altra. Stamattina per la prima volta ho “osato” dirgli BASTA. Che non lo amo, che lo voglio lasciare e vivere LA MIA vita come la voglio IO. C’è voluto tanto coraggio perché da quando ho scoperto la verità, non ho più nessuno, le mie sorelle che pensavo fossero le mie migliori amiche, e con le quali ho tentato di dialogare mi hanno sbattuto la porta in faccia con una ferocità incredibile.
Stamattina mi stavo riaddormentando, perché la piccola di un anno non riusciva a dormire la notte, tossiva e dunque non ho dormito neanch’io, ma nel mio cuore c’era un battito forte, la mia testa agitata, come se mi dicesse “dai fallo, diglielo che non vuoi più di questa vita, oggi lo puoi fare!!”. Ho abbandonato il sonno e sono scesa (scesa perché viviamo all’estero a 15.000 km dall’Italia, siamo espatriati e abbiamo una casa enorme con piscina e giardino, una vera prigione dorata!!!!!), gliel’ho detto!!! Che volevo tornare in Italia con le bambine, che volevo una vita mia stabile senza di lui e voglio stabilità anche per le piccole.
Per 11 anni sono stata fidanzata e sposata con un uomo che ha fatto di me il suo “oggetto”, dovevo sapere cucinare, essere bella e magra, parlare l’italiano e mai la mia lingua, portare vestiti firmati, essere sempre di buon umore e fargli da vetrina ai ricevimenti, fare l’amore con lui senza il minimo affetto, piacere alla sua famiglia e lasciare i suoi genitori intromettersi nella nostra vita e quella delle bambine, restare a casa e fare la mogliettina mentre lui andava a lavorare e incontrare gente… mi facevo ancora stuprare senza saperlo…
Ora ovviamente mi ricatta con le bambine, cosa che trovo disgustosa, sapendo che le bambine le ho cresciute io e le conosco meglio di qualunque altra persona. Non voglio dargliela vinta, no, so che è perfettamente incapace di crescerle anche se lui sostiene il contrario, non voglio lasciarlo utilizzarle per “non sentirsi solo” e per piacere ai suoi genitori!!! Non so che fare!! Lui dice che deciderà il giudice ma io ho comunque paura che la decisione sia in suo favore!
Se qualcuno mi potesse consigliare, e magari indirizzare verso uno studio legale serio su Roma che mi potesse aiutare! Mi sento lontana, un po’ disarmata e non so da che cosa cominciare….
Grazie a NTIS di darci uno spazio per noi che sappiamo vedere, ascoltare, comprendere…
rosadeldeserto
 
Messaggi: 11
Iscritto il: martedì 29 settembre 2015, 6:07
Figli: F1 F2

Re: Ho detto BASTA

Messaggioda vitorunner » giovedì 1 ottobre 2015, 6:19

Per quel che riguarda i consigli legali credo che qualcuna qui sul forum possa, molto probabilmente, darti un buon suggerimento.
Per il resto nel leggerti il sentimento principale che ho provato nei tuoi confronti è stato quello dell' ammirazione. Ammirazione per la tua intelligenza, per il tuo coraggio, per la lucidità, per il cuore. In una parola: per la consapevolezza.
Ti inviterei a riflettere su di un punto del tuo racconto. Questo:
debole e bisognoso di amore al punto di concedersi il diritto di usare la propria figlia per soddisfarsi.
.
Perchè pensi che sia stata la sua debolezza ad averlo spinto? Perchè parli del suo bisogno di amore non soddisfatto? In genere i presupposti che mi sono capitati di conoscere sono gli abusi subiti. Certo non è una legge matematica, ma compie abusi spesso chi li ha subiti, per il frequente meccanismo della coazione a ripetere. (Ma ripeto che in questa sfera non c'è niente di matematico.)
Un altro passaggio che mi ha molto colpito è quando parli delle tue sorelle:
le mie sorelle che pensavo fossero le mie migliori amiche, e con le quali ho tentato di dialogare mi hanno sbattuto la porta in faccia con una ferocità incredibile.
. Mi ha colpito molto perchè mi ricorda una storia che conosco molto da vicino. A certe rivelazioni le persone ci devono arrivare forse da sole. La rivelazione del rimosso può fare tanto male. Uno fatica tutta la vita per nascondere a se stesso il male che gli è stato fatto e non accetta che qualcuno gliela demolisca.
Scusami ma non ho tempo per riflettere ancora insieme a te ma volevo sopratutto farti sentire la mia vicinanza :abbraccione
Se non lo hai visto ti segnalo questo film danese: Festen.
https://it.wikipedia.org/wiki/Festen_-_ ... n_famiglia Potrebbe offrirti altri spunti di riflessione.
Ti sono vicino e spero di rileggerti ancora.
Vito
vitorunner
NTIS
 
Messaggi: 1915
Iscritto il: giovedì 26 giugno 2008, 10:50

Re: Ho detto BASTA

Messaggioda rosadeldeserto » venerdì 2 ottobre 2015, 9:38

Ciao Vito,

Ti ringrazio per la tua risposta che all'inizio mi ha riempita di gioia e orgoglio, ma il seguito mi ha -scusami- un po' delusa.
Mi spiego: ti domandi perché dico che mio padre è debole e bisognoso di amore? Ho riflettuto migliaia e migliaia di volte su quello che è forse successo anche a lui nella sua infanzia e onestamente per me è un sapere importante ma in fondo non me ne frega niente di quello che è successo a lui! È rimasto un bambino dentro per questo dico che è debole e bisognoso di amore, per questo era attaccato a mia madre e faceva lui il bebè nonostante la sua posizione professionale, lei era così fredda e anaffettiva che il seguito l'ho pagato io.

Poi di nuovo ti domandi una cosa che riguarda "altre persone": le mie sorelle, come se dovessi capire anche il loro atteggiamento e rifletterci sopra!! So bene che il loro terrore degli anni dell'infanzia le impedisce di vedere o capire qualunque cosa, ma anche qui, nonostante il DOLORE fortissimo che provo dalla nostra separazione, scusami di nuovo ma me ne frego delle loro ragioni, mi interessano LE MIE! Chi si vuole salvare lo faccia, per chi non vuole non posso fare nulla. Per quanto mi riguarda penso di aver fatto più del dovuto denunciando quel mostro e la sua complice, cessando ogni rapporto con loro!

Penso di aver riflettuto un po' troppo sugli altri :culpa: ora voglio concentrarmi su di ME e sulle mie principessine!

A presto.

Rosadeldeserto
rosadeldeserto
 
Messaggi: 11
Iscritto il: martedì 29 settembre 2015, 6:07
Figli: F1 F2

Re: Ho detto BASTA

Messaggioda Effi B. » domenica 4 ottobre 2015, 22:59

Benvenuta, Rosadeldeserto!

Ho letto la tua storia tremenda e quanto ci dici delle tue angosce attuali. Non so aiutarti quanto a consigli legali, tu hai un tuo avvocato? Come è andata in questi giorni co tuo marito?

Ammiro anche io la forza della tua determinazione e la volontà che impegni nell'essere consapevole di te e onesta. Pensare a quanto ci dici della tua "prigionia" in questo matrimonio mi avvilisce. Posso chiederti se temi la violenza di tuo marito? Se la temi per te e/o per le tue bambine? Che padre riesce a essere quest'uomo? Mi pare di capire che la tua richiesta di separazione è stata per lui imprevista, è così? Come siete riusciti a parlarne? Non è possibile un accordo, una mediazione?

Sulla comprensione per i tuoi genitori e le tue sorelle, hai ragione, niente è loro dovuto, ma non credo che Vito ti stesse invitando a giustificarli. Ora è giusto che tu comprensione la offra a te stessa. Forse comprendere loro (che è diverso dal giustificarli) potrà interessarti un giorno, ma sarai tu a sentire se lo vorrai. Ora conti TU, tu come persona, tu come mamma di queste due bambine. Se vuoi raccontarci ancora di te, noi siamo qui per ascoltare.
Avatar utente
Effi B.
NTIS
 
Messaggi: 7757
Iscritto il: mercoledì 24 settembre 2008, 22:15
Figli: Carlo 2006, Pietro 2009

Re: Ho detto BASTA

Messaggioda rosadeldeserto » giovedì 8 ottobre 2015, 8:38

Buongiorno Effi,

Grazie per la tua risposta ed il tuo sostegno.

Dopo il lunghissimo viaggio che ho fatto, le depressioni, le angoscie, le paure, le delusioni, le sigarette, le colpe distruttive, le speranze inutili, le notti insonne, le malattie, i dubbi, la solitudine, l'isolamento, ... ho capito che l'unica persona capace di guidarmi sulla via giusta è la bambina, nonostante il tempo che ci vuole e le ricadute...

Grazie ad Alice Miller!!
rosadeldeserto
 
Messaggi: 11
Iscritto il: martedì 29 settembre 2015, 6:07
Figli: F1 F2

Re: Ho detto BASTA

Messaggioda rosadeldeserto » giovedì 8 ottobre 2015, 10:08

Spero che la mia storia possa servire a qualcuno che sta percorrendo la strada che porta al vero sé.
Una cantante che ammiro molto ha detto: "il cammino era tortuoso ma era quello giusto"
rosadeldeserto
 
Messaggi: 11
Iscritto il: martedì 29 settembre 2015, 6:07
Figli: F1 F2

Re: Ho detto BASTA

Messaggioda vitorunner » venerdì 9 ottobre 2015, 5:36

Effi
Sulla comprensione per i tuoi genitori e le tue sorelle, hai ragione, niente è loro dovuto, ma non credo che Vito ti stesse invitando a giustificarli. Ora è giusto che tu comprensione la offra a te stessa.

Si, grazie Effi, in effetti molte volte diamo per scontate cose che non necessariamente lo sono. Il mio in effetti era un invito ad approfondire ulteriormente la riflessione ma questo sempre tenendo presente il tuo bisogno di recuperare serenità.
Anchequando scrivi:
So bene che il loro terrore degli anni dell'infanzia le impedisce di vedere o capire qualunque cosa, ma anche qui, nonostante il DOLORE fortissimo che provo dalla nostra separazione, scusami di nuovo ma me ne frego delle loro ragioni, mi interessano LE MIE!
E credo che tu faccia bene a "fregartene" ed è giusto che prima di tutto tu, lo ripeto, ti occupi di te stessa e noi siamo qui a sostenerti.
Mi piace tanto questo tua riflessione:
... ho capito che l'unica persona capace di guidarmi sulla via giusta è la bambina, nonostante il tempo che ci vuole e le ricadute...

Grazie ad Alice Miller!!
La terrò in mente.

Rosadeldeserto
Spero che la mia storia possa servire a qualcuno che sta percorrendo la strada che porta al vero sé.
Una cantante che ammiro molto ha detto: "il cammino era tortuoso ma era quello giusto"

Certo che la tua storia servirà. Per curiosità chi era questa cantante?
Un caro saluto
Vito
vitorunner
NTIS
 
Messaggi: 1915
Iscritto il: giovedì 26 giugno 2008, 10:50

Re: Ho detto BASTA

Messaggioda rosadeldeserto » giovedì 22 ottobre 2015, 10:09

Ciao Vito,

Anch'io sicuramente davo per scontato il fatto di essere capita subito perché, come la bambina, mi aspettavo di essere capita all'istante da una mamma o da un papà che avesse la capacità di ascoltare e di comprendere cosi' subito come un lampo, ma purtroppo non è mai stato cosi' per me, ed è per questo che ho provato rabbia e delusione leggendo la tua risposta, era la reazione del mio corpo all'incomprensione dei i miei e non di te, pero' mi sono sentita autorizzata a dirtelo perché sicuramente una parte di me sapeva di poterselo permettere, grazie!

Ecco, sono nella fase "voglio ascoltarmi e per questo devo assolutamente smetterla di occuparmi degli altri e di quello che sentono" (difficilissimo!!!!) ma perché? si' ormai lo so...con i genitori che ho avuto non ho potuto fare a meno di pensare solo alle loro sofferenze, cercando di trovare delle soluzioni per salvarli e farli diventare migliori, ma niente e NIENTE di tutto il male che mi sono data pe cambiarli è mai servito a nulla, anzi ha creato il vuoto che oggi riesco a sentire, che mi fa tanto tanto male ma che mi avvicina finalmente alle MIE sofferenze e quindi a ME!

Per ora la serenità la lascio un po' da parte, ora voglio vivere e vivere significa sentire ed accettare le tempeste emotive, integrarle, metabolizzarle, farle diventare mie e non più delle cose estranee come prima, solo cosi' posso apprezzare la vita, sono stata "serena" troppo a lungo!

A volte è dura perché ci sono le bambine e quando si prensenta l'ira per esempio è difficilissimo tenermi sotto totale controllo, ma la mia vera forza oggi è sapere chiedere scusa, ammettere che mi sono comportata male, dire che non è colpa loro, che non sono una mamma perfetta, che posso sbagliare ad ogni momento, che non so tutto della vita, ecco che non sono wonderwoman (grazie al cielo!!!!!)

La cantante si chiama Assia ed è francese.

Ciao vito!
rosadeldeserto
 
Messaggi: 11
Iscritto il: martedì 29 settembre 2015, 6:07
Figli: F1 F2

Re: Ho detto BASTA

Messaggioda rosadeldeserto » giovedì 22 ottobre 2015, 10:17

rosadeldeserto
 
Messaggi: 11
Iscritto il: martedì 29 settembre 2015, 6:07
Figli: F1 F2

Re: Ho detto BASTA

Messaggioda vitorunner » venerdì 23 ottobre 2015, 6:18

Ciao rosadeldeserto e grazie per la tua testimonianza.
Una consapevolezza la tua che mi emoziona proprio.
Aggiunge valore a tutto quello che ci siamo sforzati di fare in questi anni, lottando non poco.
Spero che la tua storia serva ad aiutare molte altre persone ad uscire dai vari tunnel che la vita a volte ci presenta.
Un forte :abbraccione e mi ascolto Assia ;)
Vito
vitorunner
NTIS
 
Messaggi: 1915
Iscritto il: giovedì 26 giugno 2008, 10:50

Re: Ho detto BASTA

Messaggioda rosadeldeserto » mercoledì 28 ottobre 2015, 3:23

:abbraccione grazie ed a presto, forse in un altro argomento! Adoro scrivere! : Smile :
rosadeldeserto
 
Messaggi: 11
Iscritto il: martedì 29 settembre 2015, 6:07
Figli: F1 F2

Re: Ho detto BASTA

Messaggioda vitorunner » mercoledì 28 ottobre 2015, 6:50

:ok: Aspettiamo con ansia.
Tanta serenità a te
V.
vitorunner
NTIS
 
Messaggi: 1915
Iscritto il: giovedì 26 giugno 2008, 10:50


Torna a Storie d'infanzia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite