mi presento e mi racconto un pò..

Come inizia la storia che vi ha portati qui? La vostra, quella dei vostri bambini e del vostro rapporto con loro? Vogliamo offrire accoglienza a questi racconti perché l'indole di ciascuno di noi discende anche da come è entrato nel mondo, è influenzata dal ricordo segreto che di questa prima esperienza il corpo custodisce e dai ricordi che i racconti di famiglia serbano per lui. Pensieri intorno a una nuova vita, sul suo concepimento, sul suo schiudersi a noi.

mi presento e mi racconto un pò..

Messaggioda cate76 » mercoledì 5 marzo 2014, 10:43

Ciao a tutte/i, mi chiamo Caterina e sono la mamma di due bambini, Stefano 6 anni e Fabio 3 anni che riempiono ogni momento della mia giornata tra infinite gioie e anche tante preoccupazioni.
Stefano è nato a 36 e mezzo in un giorno caldissimo d'estate...non mi sentivo pronta al suo arrivo ma quel giorno ha deciso di conoscere la sua mamma e il suo papà. Un travaglio lungo e doloroso ma che è stato premiato con l'emozione più grande che si possa provare.. ed è indescrivibile il momento in cui quell'esserino piccolo piccolo (3 kg alla nascita) mi è stato poggiato sul petto. L'allattamento è stato il nostro primo ostacolo, era prigro e non tirava con forza, così sono passata al latte artificiale con tanto rammarico. Ma intanto lui cresceva forte, sorridente e solare. Ma col passar del tempo subentra una nuova preoccupazione..Stefano ha un ritardo nel linguaggio, a tre anni sa dire solo mamma e papà, non mostra una spiccata attenzione quando gli si parla,non risponde nemmeno si ne no alle domande. Frustrazione, senso di colpa,tanti dubbi nella mia mente e chi più ne ha più ne metta. Con l'inserimento all'asilo le cose migliorano, inizia a parlare ma non chiaramente così mi viene consigliata la logopedia dai 4 anni. Da allora Stefano ha recuperato e oggi a 6 anni parla bene ed e non da nessun problema a scuola.
Nel frattempo, durante questo percorso arriva anche Fabio, l'altra mia gioia infinita. Parto a termine (39+4), tutto andato per il meglio, un fagotto di quasi 4 kg pieno di amore. Anche lui cresce forte e sano ma ecco ripresentarsi lo stesso identico problema del fratello.. siamo in ritardo con linguaggio e mostra poca attenzione se gli si parla. A differenza di Stefano però conosce molti più vocaboli, ma la mia frustrazione è la stessa, sto rivivendo le stesse inquietudini. Io e mio marito stavolta non siamo stati fermi a guardare. Abbiamo fatto fare tutta una serie di controlli ( dell'udito, fonogico e neurologico) e la diagnosi è stata che il bambino è poco stimolato. Secondo i medici con la scuola materna e magari meno televisione e più gioco la situazione dovrebbe migliorare. Devo dire che i progressi ci sono,piccoli passi, fatti piano piano..la strada è ancora lunga ma sono fiduciosa anche se ancora angosciata e a pormi mille perchè...
Scusate la lunga storia/sfogo ma chi è mamma come me può capire....spero di conoscere tante simpatiche mamme con cui confrontarmi..grazie!! :abbraccione
cate76
 
Messaggi: 4
Iscritto il: mercoledì 5 marzo 2014, 9:59
Figli: Stefano 21.07.2007 Fabio 26.01.2011

Re: mi presento e mi racconto un pò..

Messaggioda topolina » mercoledì 5 marzo 2014, 12:16

: Chessygrin : ciao caterina,
intanto un abbraccio grande grande e un benvenuta. :abbraccione
E un grosso abbraccio anche ai tuoi due ometti!!! :abbraccione
topolina
 
Messaggi: 82
Iscritto il: giovedì 19 dicembre 2013, 11:50
Figli: f1 2010
f2 2011

Re: mi presento e mi racconto un pò..

Messaggioda topolina » mercoledì 5 marzo 2014, 12:23

Immagino tu sia preoccupata, sei una mamma ed è normale. Si vorrebbe sempre il meglio per i propri figli e una vita liscia, senza grossi problemi ma non è così.
Personalmente non ho esperienza con difficoltà nel linguaggio ma da quello che scrivi mi sembra che sia una situazione che va migliorando. Stefano va bene e Fabio migliora a poco a poco. Capisco che per una madre ci sia sempre il pensiero, in questo ti sono vicina e posso capirti molto bene!!! La strada è lunga e per una madre preoccupata per il proprio figlio sembra eterna! so che ogni minima cosa ti rimanda lì il pensiero, lì a quel problema, a quella situazione ma devi essere fiduciosa e forte e da quelloc he hai scritto mi sembra che tu lo sia.
Beh, adesso ti saluto e ti mando un caloroso abbraccio
topolina
 
Messaggi: 82
Iscritto il: giovedì 19 dicembre 2013, 11:50
Figli: f1 2010
f2 2011

Re: mi presento e mi racconto un pò..

Messaggioda cate76 » mercoledì 5 marzo 2014, 14:25

Grazie infinite per le splendide parole...in questo momento sento davvero forte il bisogno di conforto.
Come ho giá scritto la strada con Fabio é ancora lunga e i medici vogliono comunque rivederlo a fine anno di scuola materna e valutarne i progressi..
Per ora vivo con la speranza che ogni giorno lui possa recuperare qualcosina e portarsi al pari coi suoi coetaneu.. :abbraccione
cate76
 
Messaggi: 4
Iscritto il: mercoledì 5 marzo 2014, 9:59
Figli: Stefano 21.07.2007 Fabio 26.01.2011

Re: mi presento e mi racconto un pò..

Messaggioda rospina » mercoledì 5 marzo 2014, 22:11

ciao cate benvenuta ed un grosso in bocca in lupo per il tuo percorso!!!
Mi sembri una mamma forte, hai tutta la mia stima perché quando si incontrano degli ostacoli sul cammino dei nostri piccoli, non é facile mantenere la calma e la lucidità.

ti mando un caloroso abbraccio
:abbraccione :abbraccione :abbraccione
rospina
 
Messaggi: 402
Iscritto il: sabato 3 agosto 2013, 12:37
Figli: C. 2011
T. 2016

Re: mi presento e mi racconto un pò..

Messaggioda topolina » giovedì 6 marzo 2014, 12:08

Vedrai Cate che andrà tutto per il meglio.
I bimbi hanno delle capacità di recupero che noi neanche ci sogniamo!!!
Vivi serena anche se so che non è facile ma devi farlo per loro.
Il tuo piccolo Fabio ti darà grandi soddisfazioni e ti sorprenderà!!! ne sono sicura!!!
:abbraccione :abbraccione :abbraccione
topolina
 
Messaggi: 82
Iscritto il: giovedì 19 dicembre 2013, 11:50
Figli: f1 2010
f2 2011

Re: mi presento e mi racconto un pò..

Messaggioda Effi B. » lunedì 10 marzo 2014, 21:08

Benvenuta Caterina!

Da quello che capisco le valutazioni che avete fatto fare non hanno evidenziato nulla di patologico, solo una situazione da tenere sotto controllo. Posso chiedervi il tipo di stimolazioni che vi hanno suggerito che si discostano dalle vostre abitudini familiari? Ti va di raccontarci un po' di più dei tuoi bambini, di come li vedi e di che cosa ti ha fatto risuonare i tuoi campanellini di allarme? Sia per Stefano, che per Fabio.

Di qui sono passati anche bambini che fino a tre anni davvero parlavano quasi nulla, poi a un certo punto il linguaggio è esploso. E anche bimbi che hanno tratto giovamento da una diagnosi ben fatta e un percorso di logopedia e sostegno alla famiglia. In ogni caso, per quanto difficile sappiamo possa essere, la fiducia e l'energia della mamma e del papà sono sempre uno dei fattori più importanti. Mi sembra, anche solo a leggerti in questi tuoi primi messaggi, che tu sia una persona che ne è molto dotata!

Un bacio ai tuoi due bimbi, benvenuti anche loro!
Avatar utente
Effi B.
NTIS
 
Messaggi: 7757
Iscritto il: mercoledì 24 settembre 2008, 22:15
Figli: Carlo 2006, Pietro 2009

Re: mi presento e mi racconto un pò..

Messaggioda cate76 » martedì 11 marzo 2014, 19:34

Di nuovo mille grazie per il sostegno!
Allora..partiamo dal nostro contesto familiare. Io e mio marito ci siamo trasferiti dodici anni fa dal sud al nord per lavoro, quindi i miei figli sono nati e stanno crescendo senza le figure dei nonni, dei cuginetti e al di fuori della scuola per entrambi e della piscina per Stefano, non hanno molti contatti con altri bambini (a parte qualche serata con amici con figli piu o meno coetanei). Questo, a dire dei medici, é giá un fattore/causa. Da qui ne scaturisce che non avendo aiuti
E ne più un attimo libero..la stanchezza per noi é davvero tanta e molti momenti di gioco li sostituivamo con la tv, per noi ..anche se brutto dirlo..comoda. Quindi il consiglio che ci é stato dato é diminuire la tv ed incrementare i momenti di gioco con mamma e papá.
Con Stefano non ci eravamo resi subito conto de ritardo di linguaggio in quanto primo figlio e aspettammo con l inserimento alla materna dove ha fatto grossi progressi e con la logopedia e la maturazione ha recuperato in pieno il linguaggio.
Con Fabio ci siamo attivati a due anni e mezzo, inserendolo in anticipo alla materna e sottoponendolo a controlli medici grazie anche al consiglio della sua maestra.
Ora ha da poco compiuto i tre anni e sembra che stia pian piano recuperando..ogni giorno introduce più paroline ( anche se non formula ancora dei periodi)..é più attento..meno sfuggente di come era qualche mese fa. Noi genitori ci stiamo impegnando il piu possibile con giochi e letture stimolandolo anche al di fuori dell ambiente scolastico.
Oggi..riguardando indietro mi do mille colpe (anche se tutti compresi i medici dicono che non é colpa mia) e mi sento frustrata..soprattutto quando guardo i bambini coetanei di Fabio che parlano e ascoltano..beh..io li mi sento male ...mi ripeto sempre di non guardare e confrontare con gli altri bimbi..ma alla fine ci casco sempre!!
Comunque ripeto..voglio guardare positivo..evidentemente i miei figli avevano bisogno di più tempo. Vedo Stefano..ora ometto di quasi 7 anni che é una soddisfazione continua..bravo a scuola..sempre con il desiderio di conoscere e coccolone. Vedo Fabio..curioso ...espressivo...furbetto. Una cosa li accomuna più di tutte..hanno sempre il sorriso stampato sul viso..contagioso tenero edisarmante in grado di spazzare via ogni dubbio...
Come al solito ho fatto un papiro. .scusate..bacionissimi!!!!!
cate76
 
Messaggi: 4
Iscritto il: mercoledì 5 marzo 2014, 9:59
Figli: Stefano 21.07.2007 Fabio 26.01.2011

Re: mi presento e mi racconto un pò..

Messaggioda topolina » mercoledì 12 marzo 2014, 12:15

:-D che bella sensazione che mi dai!!! :-D
L'immagine dei tuoi figli è lucciacante. Si sente da come scrivi tutto l'amore che hai per loro.
Non sentirti in colpa. Sei una mamma brava che si impegna e ti capisco a volte quando parli di tv comoda. Ho 2 figli anche io e ogni tanto arrivo talemtne stanca la sera che o crollo o riesco a tenerli tranquilli.
Penso sia umano. Hai comunque tanta grinta e l'amore per loro ti permetterà e permetterà loro di raggiungere risultait importanti!
Non mollare! hai la cosa piu' bella del mondo: due figli contenti, sereni e felici!!!! non socordarlo mai!!!
topolina
 
Messaggi: 82
Iscritto il: giovedì 19 dicembre 2013, 11:50
Figli: f1 2010
f2 2011

Re: mi presento e mi racconto un pò..

Messaggioda cate76 » mercoledì 12 marzo 2014, 19:08

Che gentile sei Topolina..trasmetti molta serenità e fiducia..grazie! Un abbraccio :abbraccione
cate76
 
Messaggi: 4
Iscritto il: mercoledì 5 marzo 2014, 9:59
Figli: Stefano 21.07.2007 Fabio 26.01.2011

Re: mi presento e mi racconto un pò..

Messaggioda Nicolò » giovedì 21 maggio 2020, 10:04

Grazie di aver condiviso questa cosa con noi, vorrei iniziare col dirti che a prescindere da qualsiasi cosa, si ha sempre la sensazione di sbagliare, in TUTTI gli aspetti purtroppo, la frustrazione e l'empatia per il figlio sono cose impossibili da evitare, per qualsiasi cosa anche se non centriamo ci sentiamo in colpa. Io ho un figlio fra mille insicurezze e paure, una grande gioia ma certe volte mi blocco davvero. Per fortuna non abbiamo avuto particolari difficoltà, sono qui invece a dirti di come le insicurezze di un mio amico si sono trasformate pian piano. 2012 nasce Luca , io mi sentivo un po lo zio di turno, purtroppo luca nasce autistico, questa cosa potrete immaginare getta nello sconforto più totale. Non si buttano giu di morale, e ovviamente fanno di tutto per lui, i primi 5 anni sono stati difficili, pieni di incertezze, ma dopo qualcosa è cambiato, hanno trovato la quadra giusta, sanno come farlo rilassare, interagire, e giocare. Si sono prodigati a creare gli ambienti più adatti a lui, in particolare ha aiutato molto i libri fatti apposta per chi soffre di questa sindrome, e anche un gioco creato su misura, con colori, suoni, elementi che potessero far sentire luca nel suo mondo ideale, E' stato creato una specie di casetta gonfiabile, su misura. molto costosa come tutti i libri, ma adesso tutto è iniziato a girare per il meglio, nonostante la consapevolezza che i miglioramenti possano esserci fino un certo punto.
FORZA!!!
Nicolò
 
Messaggi: 1
Iscritto il: giovedì 21 maggio 2020, 9:33
Figli: F1 2019


Torna a Racconti di nascita

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti