PAURA A DORMIRE DA SOLO

PAURA A DORMIRE DA SOLO

Messaggioda charmeuse » mercoledì 24 agosto 2016, 12:51

Ciao a tutti.
Ho bisogno di un consiglio perché temo di avere fatto un gran casino.
Mio figlio ha quasi 11 anni, allattato al seno fino ai 3 anni e mezzo, co-sleeping fino ai 7/8 anni (io separata dal padre quando lui aveva meno di un anno – il padre se ne è andato).
Poi ho deciso che era venuto il momento di trasferirlo nella sua camera anche in previsione di un futuro trasferimento del mio compagno (futuro futuro eh… ) e per un certo periodo (circa un anno) le cose sembravano andare abbastanza bene (abituandolo con gradualità).
In ogni caso lui ha sempre cercato di dormire con me ed io non sono stata diciamo…molto ferma nella mia decisione. Avevamo fissato che durante il fine settimana dormivamo insieme…. poi quando tornava dal fine settimana con il padre….poi a volte non voleva dormire nel suo letto ed io cedevo (perché in realtà non ero molto convinta e lui ha ovviamente compreso questo), insomma alla fine è tornato a dormire con me.
Ora, un mesetto fa, ho deciso che era il momento di “staccarci” (io sono un pochino insofferente, vorrei che lui fosse più indipendente da me), a settembre inizia la I media. Fino a due giorni fa dormiva nel suo letto fino alle 3, 4 di mattino poi si svegliava e chiedeva di venire da me, ed io gli dicevo di sì (con l’obiettivo di iniziare tra poco a farlo dormire tutta la notte nel suo letto).
Ho tralasciato di dire che ha paura del buio ed ultimamente fatica a stare in casa da solo anche per poco tempo.
Poi l’altra sera ha avuto una crisi perché aveva paura, non riusciva a dormire, mi supplicava di farlo dormire con me, insomma una crisi di nervi con tanto di “mi sento svenire”.
Io non ho ceduto, ma mi sono sdraiata con lui finché non si è addormentato. Poi verso le quattro è venuto nel mio letto.
Ieri sera dopo poco che era a letto mi ha chiamato perché sentiva tanti rumori in casa e aveva paura (piangendo), ed io l’ho fatto venire nel mio letto senza discutere.
Capite la confusione? In verità i punti focali sono due: io non so se è giusto che lui continui a dormire con me nonostante l’età, lui ha grossi disagi che non capisco che origine abbiano (paure tali da farlo piangere e supplicare di dormire con me).
Non so più come affrontare questa cosa, se farlo dormire con me fin quando non si calma, anche in considerazione che a settembre dovrà affrontare l’inizio della I media e sarà immagino abbastanza agitato….oppure forzare la mano per farlo abituare a dormire in camera sua.
Per il resto è un bambino sereno, anche se molto sensibile e credo sia facile ai sensi di colpa (soprattutto nei confronti del padre).
Scusate non rileggo perché sono in ufficio…..
Grazie….
charmeuse
 
Messaggi: 66
Iscritto il: giovedì 26 agosto 2010, 12:09
Figli: TOMMASO 15.10.2005

Re: PAURA A DORMIRE DA SOLO

Messaggioda mamazaba » giovedì 25 agosto 2016, 19:35

se tu sei insofferente, c'è poco da fare ... non si può offrire un contatto così intimo come dormire assieme controvoglia.
però non si può nemmeno maturare l'indipendenza a comando ...

io personalmente tenterei di soddisfare del tutto questo suo bisogno, che negli ultimi anni ha ricevuto risposte un po' stiracchiate, ma anche tenere in considerazione il tuo , che è di .. intimità ? da cosa deriva questa tua insofferenza? hai bisogno dei tuoi spazi o ti infastidisce il suo bisogno di protezione? dormire nella stessa camera in letti separati sarebbe fattibile?

mia figlia è più piccola, ha 8 anni, ma per il momento non và nemmeno in bagno, alla sera, se uno di noi non la accompagna, figuriamoci dormire da sola! pochi giorni fa mi ha chiesto se può dormire con noi finchè sarà adulta, e secondo me ci arriviamo :lol: : Love :
Avatar utente
mamazaba
*‿*
 
Messaggi: 2044
Iscritto il: martedì 13 ottobre 2009, 13:02
Figli: zaba 2008

Re: PAURA A DORMIRE DA SOLO

Messaggioda charmeuse » giovedì 25 agosto 2016, 20:27

Se devo dirla tutta....credo che la mia insofferenza derivi dalla paura di aver sbagliato a tenerlo con me così a lungo...vorrei che fosse più indipendente perché tempo che la mancanza della stessa derivi da miei errori.
Quando due anni fa andai da una psicologa che, in team con una pedagogista ed una psicologa infantile, seguivano mio figlio ed il padre...lei mi disse che era importante che il bambino dormisse nel suo letto perché avrebbe potuto crearsi una situazione di confusione soprattutto in fase di maturazione sessuale. Io non ero molto d'accordo, ma dopo qualche mese decisi di provare.
Quando poi lasciai il gruppo delusa dall'operato di tutti decisi che sarebbe stato meglio accogliere le paure di mio figlio e che non ci sarebbe stato nulla di male se avesse continuato a dormire con me...
Ma ora, al compimento tra poco di 11 anni, mi sembrava giusto ricominciare a percorrere questa strada....della sua indipendenza...
Vedi che casino ho fatto? A causa della mia insicurezza forse ho creato in mio figlio altrettanta insicurezza...ed ora non so più cosa sia meglio per lui...
charmeuse
 
Messaggi: 66
Iscritto il: giovedì 26 agosto 2010, 12:09
Figli: TOMMASO 15.10.2005

Re: PAURA A DORMIRE DA SOLO

Messaggioda Valentina L. » venerdì 26 agosto 2016, 8:56

ti chiedo un paio di cose: quando dici che lo vorresti più indipendente intendi solo per il dormire o è un discorso più generale, un po' a 360°? ci sono o ci sono state delle occasioni in cui ha avuto possibilità, necessità, desiderio di dormire fuori casa (dai nonni, dal padre, a casa di un amico, con i compagni di scuola, scout o altro)? se sì com'è andata? se no come mai?
io credo che una persona cerchi l'indipendenza, l'autonomia perché sente il bisogno di autodeterminarsi, autoaffermarsi, vivere esperienze che richiedono un grado di separazione maggiore dagli altri. Oppure perché è da solo e si deve arrangiare per "sopravvivere". Diventare autonomi forse fa (un po') paura per questo secondo aspetto, forse si avverte (magari erroneamente) la possibilità di perdere un paracadute, un sistema di sicurezza... a volte quel "coso" che ci fa sentire sicuri non serve proprio, anzi è un limite (mi viene in mente quanto si può nuotare meglio senza salvagente: andare più lontano, più veloci, fare le capriole, immergersi e vedere i pesci) e deve scattare il desiderio di avere meno vincoli, la consapevolezza che si può stare bene, essere felici e soddisfatti.
V.
Valentina L.
*‿*
 
Messaggi: 1069
Iscritto il: giovedì 2 aprile 2009, 16:21
Figli: M 11/2006
A 05/2009

Re: PAURA A DORMIRE DA SOLO

Messaggioda charmeuse » venerdì 26 agosto 2016, 9:56

Ciao...
Dorme fuori casa solo quando è con il padre, ma dorme in una stanza con lui con due letti separati (vive con i genitori).
Ha dormito anche da un suo amico, ma nella stessa stanza.
Forse identifica questa mia richiesta di indipendenza con la "perdita" di un porto sicuro che lo fa sentire protetto.
Gli ho spiegato più volte che dormire da soli non significa perdere un po' d'amore da parte mia, e che io sarò sempre al suo fianco per aiutarlo quando avrà bisogno....
Il fatto è che ora non so come comportarmi....se lasciare che dorma con me fintanto non si sentirà sicuro e spiccherà il volo di sua iniziativa...o continuare ad insistere, anche se temo stia diventando un pensiero fisso per lui, ad esempio ieri sera mi ha detto: <mamma dormo con te fino a domenica, poi quando torno a casa (resta una settimana con il padre), dormo nel mio letto>.
Cerca quindi di rimandare il momento, per poi trovare altri modi per evitare di dormire da solo.... : Hurted :

P.S. in generale è un bambino indipendente, anche se lo vorrei più responsabile, ma ci stiamo lavorando....
charmeuse
 
Messaggi: 66
Iscritto il: giovedì 26 agosto 2010, 12:09
Figli: TOMMASO 15.10.2005

Re: PAURA A DORMIRE DA SOLO

Messaggioda mamazaba » venerdì 26 agosto 2016, 12:43

se non è un'esigenza tua di spazi, io lo terrei con me :-D
capisco le tue paure, ma io non sono sicura che questo suo desiderio ( bisogno) di dormire con te sia legato a cose che hai fatto o non fatto. insomma, questo casino che hai fatto non lo vedo ;)
comunque sia, se và bene a entrambi non vedo perché privarvi di questo piacere. mia nipote ha dormito con la mamma ( mia sorella) fino ai 14 anni, e tutti a criticare, tanto che mia sorella non lo viveva bene. adesso che ha 20 anni e dorme sempre col moroso nessuno critica più, ma a lei semplicente non è mai piaciuto dormire da sola :)
Avatar utente
mamazaba
*‿*
 
Messaggi: 2044
Iscritto il: martedì 13 ottobre 2009, 13:02
Figli: zaba 2008

Re: PAURA A DORMIRE DA SOLO

Messaggioda Valentina L. » venerdì 26 agosto 2016, 18:00

io credo che tu debba far chiarezza sui vostri bisogni e sui vostri sentimenti, prima di tutto i tuoi: lascia perdere i condizionamenti di chi ti dice che è grande, è sbagliato ecc ecc, questi chiaramente non sono mai stati motivi realmente validi per te. Perché vuoi che lui dorma nella sua stanza? se non hai una risposta che ti suoni dentro forte e chiara (e che riguardi te stessa, un tuo bisogno) allora non hai una motivazione che puoi far capire anche a lui. Per quel che riguarda lui io proverei a parlare molto di quello che sente, di cosa lo spaventa nel concreto (i rumori, il buio) e di cosa può aver bisogno per andare oltre (un secondo letto in camera sua, un animale che gli faccia compagnia...).
Aggiungo solo che accogliere le sue paure non necessariamente significa assecondare i suoi desideri (non dico che tu faccia questo ma forse c'è bisogno che tu chiarisca questo passaggio con lui): se c'è bisogno di togliere un cerotto si possono trovare molti modi di farlo anche se fa paura e toglierlo non significa non accogliere quella paura, ma farne uno strumento per conoscersi e crescere.
V.
Valentina L.
*‿*
 
Messaggi: 1069
Iscritto il: giovedì 2 aprile 2009, 16:21
Figli: M 11/2006
A 05/2009

Re: PAURA A DORMIRE DA SOLO

Messaggioda Effi B. » mercoledì 31 agosto 2016, 17:14

Condivido quanto ti hanno scritto mamazaba e Valentina.

Mi lasciano sempre perplessa certe richieste di specialisti a proposito del sonno condiviso. In una situazione difficile e complessa, in cui lavorano in équipe psicologa, psicologa infantile e pedagogista, per sostenere una famiglia con un bambino piccolo e un padre in fuga, si punta il dito sul bisogno di contatto del bambino durante la notte? Io me lo chiedo sempre. Se anche fosse - poniamolo pure per stabilito per un momento, anche se non ne sono così convinta - che si trattasse di un sintomo che ci preoccupa, che facciamo? Leviamo il sintomo per stare più tranquilli? Esistessero poi le pasticche che eliminano le richieste di sonno condiviso forse sarebbe una prescrizione facile da attuare, ma nella realtà secondo me si impongono solamente alla mamma dei dubbi e la si induce ad atteggiamenti inautentici.

Se anche si trattasse di un sintomo, io credo che sarebbe alla sofferenza che lo produce che si dovrebbe prestare attenzione. Non so come sia no le relazioni tra te e il papà del tu bambino e lui, ma forse è solo normale che lui abbia sentito più acutamente il bisogno della tua vicinanza la notte. Si tratta del momento in cui ci si lascia andare e tutto quanto nello stato di veglia ha un suo ordine e contenimento può riemergere liberamente alla percezione. Nel buio si perdono i punti di riferimento, ci si può sentire soli. Lui è un bambino che è stato abbandonato. Questo non significa una condanna, sono anzi certa che saprà trasformare le esperienze della sua vita in risorse. Ma forse ha diritto di potersi sentire in difficoltà e di manifestarlo. E sono sicura che anche tu lo pensi.

Quello che però va tenuto in considerazione è il tuo bisogno di dormire senza di lui, magari anche con qualcun altro. E' un bisogno importante e legittimo. Il tuo bimbo come vive la tua relazione con il tuo compagno? Che rapporti ci sono tra loro?
Avatar utente
Effi B.
NTIS
 
Messaggi: 7757
Iscritto il: mercoledì 24 settembre 2008, 22:15
Figli: Carlo 2006, Pietro 2009

Re: PAURA A DORMIRE DA SOLO

Messaggioda charmeuse » giovedì 1 settembre 2016, 18:25

Penso che, ad un certo punto, in un momento di maggior fragilità, la mia insicurezza abbia preso il sopravvento inducendomi a pensare che non fosse “sano” che il bambino dormisse con me…
La rabbia di questi ultimi tempi, dettata dal supposto fallimento nel crescere un bimbo sicuro di sé, nonostante l’allattamento a richiesta fino ai tre anni e mezzo, il co-sleeping, l’ascolto e quant’altro, mi ha portata a sentire un rifiuto verso questa esigenza di mio figlio di condivisione del sonno.
E ho sbagliato. Creando situazioni di forte tensione, sensi di colpa, forse anche un acuirsi di quella paura che io volevo che lui affrontasse da solo. Povero cucciolo….
I miei rapporti con il padre non sono buoni.
Io non ho bisogno di dormire da sola, per il momento non ci sono progetti di convivenza a breve termine. I rapporti con il mio compagno sono tranquilli ora, dopo un periodo molto burrascoso a causa del padre che, odiosamente, si metteva di traverso mettendo in grosse difficoltà il bambino.
Ancora oggi utilizza parole tipo “c’era quello ieri a cena?” o anche peggio, come quest’estate quando eravamo in vacanza insieme per qualche giorno, ”come si comporta il cog…ne?”. Però mio figlio è sereno, è come se avesse accettato l’atteggiamento del padre senza che questo interferisca con il rapporto con il mio compagno e anche con me.
Penso che ora gli parlerò e gli dirò che potrà dormire con me fintanto che non si sentirà sicuro, magari gli dirò di propormi lui, quando vorrà, di provare qualche sera a dormire nel suo letto. E gli parlerò del mio amore per lui e del mio desiderio di aiutarlo a superare le difficoltà e di stargli vicino…gli chiederò scusa per queste settimane di tensione.
Grazie.
:abbraccione
charmeuse
 
Messaggi: 66
Iscritto il: giovedì 26 agosto 2010, 12:09
Figli: TOMMASO 15.10.2005

Re: PAURA A DORMIRE DA SOLO

Messaggioda mamazaba » sabato 3 settembre 2016, 21:26

mi sembrano ottimi propositi! :-D
ci hai già parlato? com'è andata?
Avatar utente
mamazaba
*‿*
 
Messaggi: 2044
Iscritto il: martedì 13 ottobre 2009, 13:02
Figli: zaba 2008

Re: PAURA A DORMIRE DA SOLO

Messaggioda Effi B. » domenica 4 settembre 2016, 8:11

Come è ingiusto che una mamma debba arrivare a sentirsi così inadeguata perché subisce il giudizio di certa pedagogia corrente! Tu hai vissuto in una condizione davvero difficile, sarebbe stato giusto che trovassi sorrisi di incoraggiamento e ammirazione per la tua forza. Non stare troppo sola coi pensieri pesanti, va bene? Noi ti aspettiamo sempre quando ne hai bisogno.
Avatar utente
Effi B.
NTIS
 
Messaggi: 7757
Iscritto il: mercoledì 24 settembre 2008, 22:15
Figli: Carlo 2006, Pietro 2009

Re: PAURA A DORMIRE DA SOLO

Messaggioda charmeuse » domenica 4 settembre 2016, 8:16

Grazie a tutte, è sempre un angolo prezioso questo posto...
Torna stasera, non vedo l'ora di abbracciarlo....vi dirò come è andata
:abbraccione
charmeuse
 
Messaggi: 66
Iscritto il: giovedì 26 agosto 2010, 12:09
Figli: TOMMASO 15.10.2005

Re: PAURA A DORMIRE DA SOLO

Messaggioda Effi B. » domenica 4 settembre 2016, 19:17

:friends: :abbraccione
Avatar utente
Effi B.
NTIS
 
Messaggi: 7757
Iscritto il: mercoledì 24 settembre 2008, 22:15
Figli: Carlo 2006, Pietro 2009


Torna a L'età della scuola (6 anni e oltre)

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron