nudità e "diversità"

Re: nudità e "diversità"

Messaggioda mamazaba » domenica 1 dicembre 2013, 14:27

guarda francesca a volte mi sento una seicento che vuole aiutare una ferrari ad andare su strada!
faccio quel che posso, ma soprattutto sento l'urgenza di risolvere i miei "gronghi" il piu` possibile, per darle il meglio di me..
cosi magari i nostri bisogni non confliggeranno piu` tanto..!
Avatar utente
mamazaba
*‿*
 
Messaggi: 2044
Iscritto il: martedì 13 ottobre 2009, 13:02
Figli: zaba 2008

Re: nudità e "diversità"

Messaggioda Sonia-so » domenica 1 dicembre 2013, 14:29

mamazaba, non voglio insistere ma la mia sensazione è diversa..non riesco a pensare che il suo unico scopo sia quello di essere comoda senza mutande o calze o di non essere forzata e che sia solo questo il disagio che si possa leggere...

le piroette che fa finchè non ottiene una risposta positiva e non di disapprovazione, le risposte che ti dà quando le poni il problema, il complesso della situazione che descrivi mi fa pensare che nina stia dicendo molto altro attraverso questo comportamento.

non mi pare sia solo una questione di riconoscimento...tu fai spesso riferimento al vostro essere "diversi" dagli altri...non so, è un'etichettatura che già non amo fare su altri, fatta su di sè mi fa un po' alzare le antenne...però non so dare un nome al pensiero che mi suscita, perdonami

condivido molto quello che dice ella rispetto alla gestione del comportamento e alle strategie per evitare che diventi un fattore di rischio oggettivo...però continuo a pensare che ci sia una domanda più profonda che nina sta ponendo e che abbia a che fare con un sistema più ampio di identità familiare.

immagino che i miei pensieri non siano molto utili, così legati a sensazioni tratte leggendoti...magari nel seguito del post riuscirò a chiarirmi le idee... :?
Sonia-so
 
Messaggi: 471
Iscritto il: martedì 21 giugno 2011, 14:20
Figli: Irene 15-10 2009 Agnese 11-10-2012 Matteo e Tommaso 30-10-2014

Re: nudità e "diversità"

Messaggioda mamazaba » domenica 1 dicembre 2013, 21:05

quando parlavo dello spunto di Miki pensavo proprio a un livello di domanda piu` profondo..
come se andasse a esplorare le mie emozioni al riguardo.
e pero` qui torniamo alla diversita`.
nel titolo l'ho virgolettato proprio perche` non voleva essere un'etichetta ma una sintesi :-D
io mi sento diversa, certo. nel senso morettiano che in qualsiasi contesto di gruppo mi trovi (tranne il raduno di ntis :friends: ), mi sento sempre in minoranza . e anche piuttosto stretta ... :?
le scelte che facciamo io e mio marito per la nostra famiglia sono minoritarie, e sono diverse da quelle che fa la maggior parte della gente attorno a noi..
oggi sono reduce da una festa aziendale e per la maggior parte del tempo mi sono sentita di recitare, mi osservavo da fuori per vedere se riuscivo a "darla a bere" a tutti. e fondamentalmente e` cosi che mi sento, in "societa`".. mentre mia figlia usciva scalza mi sono sentita sollevata perche` nessuno se n'e` accorto (eravamo praticamente gli ultimi..)
sto riflettendo su come nina possa elaborare tutto questo e se in qualche modo c'entri qualcosa la sua richiesta di essere "libera" (e` la parola che usa lei) .

ma se ti sembra che ci possano essere altre interpretazioni ben vengano, ti sono grata della tua attenzione!
Avatar utente
mamazaba
*‿*
 
Messaggi: 2044
Iscritto il: martedì 13 ottobre 2009, 13:02
Figli: zaba 2008

Re: nudità e "diversità"

Messaggioda Ella » domenica 1 dicembre 2013, 23:31

Però ecco dico un'altro pensiero che mi viene, tutto questo dover per forza andare nuda e ad un età come i 5 anni, a me da qua sembra proprio un voler dimostrare qualcosa o che ci sia qualcosa d'altro sotto che va al di là della semplice voglia di esibizione giocosa che aveva ad esempio mio figlio. Perchè ad esempio mi ricordo di un aneddoto di non so quale guru che era veramente a suo agio nudo, ovvero per lui il nudo era davvero naturale, però allo stesso tempo se viaggiava cercava di non turbare gli usi e i sentimenti dei popoli proprio per un senso di rispetto anche verso gli altri, quindi in definitiva per lui non era un problema stare nudo completamente, ma non lo era nemmeno stare vestito. Nell'aneddoto si raccontava che lo avevano sorpreso nudo in una spiaggia dove non si poteva stare nudi e allora lo avevano invitato a portare i pantaloncini la prossima volta. Ebbene lui in effetti ci andò ancora in quella spiaggia e con le migliori intenzioni di non disturbare gli usi locali ci andò anche con i pantaloncini, si certo , solo che era talmente lontana da lui l'idea del nudo=non accettabile che i pantaloncini li aveva portati si, ma in mano!! :rotfl: ( quando però gli dissero che i pantaloncini doveva indossarli se li mise)

Ecco tutto questo per dire che chi sta davvero bene nudo e sta davvero bene con se stesso e il suo corpo non fa un problema trascendentale del doversi vestire un poco in alcuni contesti dove potrebbe seriamente turbare gli animi di qualcuno, insomma non si tratta alla fine di non sentirsi accolti ma di avere il senso anche del rispetto degli altri, se uno dentro davvero si accoglie per come lui è davvero.

Ovviamente Nina è solo una bambina, ma davvero insiste troppo per stare senza mutande secondo me, se stesse davvero bene col suo corpo non sarebbe un dramma per lei stare nuda e nemmeno stare con delle mutande, in un ambiente dove sia richiesto, per un senso di rispetto dei sentimenti altrui e anche per una salvaguardia verso se stessa e la sua stessa incolumità. Insomma questo suo insistere a stare nuda senza mutande a tutti i costi si mi sembra voglia dire qualcosa d'altro. dovresti forse dire a Nina che lei non è responsabile di come pensano gli altri e di dover cambiare il mondo a tutti i costi, lei è solo una bambina. Dovrà lo stesso accettare che ci sono persone diverse da lei e per le quali le cose che per lei sono normali e positive per loro non lo sono, ma se lei nel profondo si sente accota dentro di se e da sua madre perchè farsene un problema di come e cosa pensano tutti gli altri? Lei può stare serena lo stesso anche se non potrà cambiare il mondo ad accettare quello che per lei è giusto e normale e sano. Ho anche pensato mamazaba che i giochi che fate a casa sulla scuola...sei sicura che lei non giochi con te cercando di compensare quello che non ha a scuola? voglio dire magari lei gioca ad una scuola dei suoi sogni, dove lei è al centro delle attenzioni e del gruppo proprio come desidera.....
Sui tuoi sentimenti mamazaba io non li vedo così strani quelli relativi alle mutande: tu sai bene in che società viviamo e ovvio che non ti lascia tranquilla questa cosa di Nina!

Se invece ti rendi anche conto di una diatriba dentro di te a tale proposito ecco non riesco certamente neppure io a capire se è necessità di un certo conformismo per sopravvivenza ( sul lavoro a volte è proprio così purtroppo!) o se si tratta di un tuo complesso del sentirti "strana". Io pure in effetti non sono mai stata bene fino in fondo in nessun gruppo, tantomeno nemmeno in questo di Ntis ad esempio dove invece tu sguazzi perfettamente a tuo agio mi sembra, insomma da sempre io alla fine dai gruppi sono costretta a separarmi perchè non rientro mai in nessun canone catalogabile nel gruppo. Per esempio sono cattolica praticante e coi cattolici fatico. Sono attachemen parenting e unconditional parenting , ma cattolica! : Chessygrin : Ho tanti amici di sinistra ma io non sono di sinistra. Ho anche qualche amico di destra ma non sono di destra ecc ecc Ho amici homeschoolers che mangiano bio e vegetariano ecc ecc e io sono carnivora e onnivora e non mangio bio. Io sono sempre stata strana anche nella mia famiglia di origine ancor più che strana mi sono sempre sentita un' aliena. Insomma alla fine quello che sono e le mie scelte mi portano ad una mio modo particolare di essere che mal si accorda con i gruppi. Ma alla fine vado ben fiera della mia diversità, del mio essere strana.

Insomma mamazaba ti senti sola? Non accolta davvero per come sei? da chi vorresti essere accolta e per come sei?
Ultima modifica di Ella il lunedì 2 dicembre 2013, 0:10, modificato 1 volta in totale.
Ella
 

Re: nudità e "diversità"

Messaggioda Ella » lunedì 2 dicembre 2013, 0:07

E poi hai tanta paura....
Ella
 

Re: nudità e "diversità"

Messaggioda Fagiolina » lunedì 2 dicembre 2013, 13:16

Ma ma ma... secondo me Nina si accorge benissimo che fa qualcosa che attira l'attenzione e che è diversa dagli altri, quindi non è del tutto spontanea questa sua ricerca della nudità. Mi chiedo e ti chiedo Mamazaba, se Nina avesse più attenzioni da parte degli altri o dei suoi compagni, se fosse per esempio più cercata e "richiesta" (penso per esempio ad inviti a casa da parte dei compagni o semplicemente a giocare fuori scuola) pensi che continuerebbe a mostrare la sua nudità?
Avatar utente
Fagiolina
*‿*
 
Messaggi: 1423
Iscritto il: martedì 19 maggio 2009, 12:13
Figli: G 2007
V 2011
P&M 2013

Re: nudità e "diversità"

Messaggioda GloBe » lunedì 2 dicembre 2013, 14:12

Stanno venendo fuori tanti spunti..
Io di mio vorrei dire che Nina con i miei figli non ha alcun tipo di problema a relazionarsi, anzi, forse perché è la più grande del trio è un po' il capo. Ma anche con loro, come raccontava mamazaba, sta senza mutandine e senza scarpe. E da parte mia o dei miei bambini non ci sono stati problemi di non accettazione di questo fatto.
Ieri sera riflettevo un po', ma può essere che ricordi male.. Mi pare di ricordare che questa estate al mare i miei bambini in alcune occasioni abbiano fatto il bagno nudi e Nina con il costume, rovesciando un po' le parti.

Aggiungo un :abbraccione a mamazaba!
GloBe
 
Messaggi: 53
Iscritto il: venerdì 6 settembre 2013, 15:14
Figli: V 2009 E 2012

Re: nudità e "diversità"

Messaggioda mamazaba » lunedì 2 dicembre 2013, 14:18

GloBe, pensando proprio a te e a Miki ho realizzato che certe piccole esibizioni le fa proprio con chi non e` d'accordo..
mi ha colpito tantissimo quello che ha detto Ella, sul voler cambiare il mondo, e` proprio nelle sue corde ed e` un peso che le dobbiamo togliere dalle spalle..
vi leggo, ci penso e ci torno, grazie a tutte per gli spunti!
Avatar utente
mamazaba
*‿*
 
Messaggi: 2044
Iscritto il: martedì 13 ottobre 2009, 13:02
Figli: zaba 2008

Re: nudità e "diversità"

Messaggioda Sonia-so » lunedì 2 dicembre 2013, 14:54

io quoto ella, tantissimo e di corsa...se riesco ci torno!!
Sonia-so
 
Messaggi: 471
Iscritto il: martedì 21 giugno 2011, 14:20
Figli: Irene 15-10 2009 Agnese 11-10-2012 Matteo e Tommaso 30-10-2014

Re: nudità e "diversità"

Messaggioda mamazaba » lunedì 2 dicembre 2013, 20:39

Ella ha scritto:dovresti forse dire a Nina che lei non è responsabile di come pensano gli altri e di dover cambiare il mondo a tutti i costi, lei è solo una bambina. Dovrà lo stesso accettare che ci sono persone diverse da lei e per le quali le cose che per lei sono normali e positive per loro non lo sono, ma se lei nel profondo si sente accota dentro di se e da sua madre perchè farsene un problema di come e cosa pensano tutti gli altri? Lei può stare serena lo stesso anche se non potrà cambiare il mondo ad accettare quello che per lei è giusto e normale e sano.


questo punto mi sembra molto importante ...
significa che nel profondo lei non si sente accolta da me? :shock:
riguardo a questo aspetto credo di poter fare poco ( più di quello che faccio) perchè se è così è proprio una cosa subliminale, che riguarda il mio essere profondo...
mi sto interrogando su come potrei farle arrivare questo messaggio, che non c'è bisogno di cambiare il mondo, ma se lei prova questo direi che è una cosa tutta sua, non vedo come noi possiamo averle trasmesso bisogno.
comunque questa prospettiva aiuta molto me, ovviamente vedere il bisogno ( o i bisogni) che ci sono dietro alle richieste più assurde serve a dare una risposta reale e non solo di circostanza. lei

Ella ha scritto:Insomma mamazaba ti senti sola? Non accolta davvero per come sei? da chi vorresti essere accolta e per come sei?

sola no, non proprio... in minoranza sì, nettamente.
ma sola non direi, ho veramente la fortuna di conoscere persone con cui mi sento me stessa e con cui posso scambiare riflessioni profonde...
certo che mia madre ancora non riesca a vedermi per come sono è un dato di fatto, ma la mia famiglia ha un altro baricentro ora, e la sento molto marginale nella mia vita. le sensazioni di inadeguatezza che ho da sempre, però, me le porto dietro ...

Fagiolina ha scritto:se Nina avesse più attenzioni da parte degli altri o dei suoi compagni, se fosse per esempio più cercata e "richiesta" (penso per esempio ad inviti a casa da parte dei compagni o semplicemente a giocare fuori scuola) pensi che continuerebbe a mostrare la sua nudità?

ma sai Fagiolina, la scuola è un realtà il momento in cui si "conforma" di più, senza mutande alla fine è andata solo due volte, era un tentativo che per quanto mi riguarda non ha funzionato, poi ho aggiustato il tiro e adesso se le mette. urlando e sbraitando, ma le mette :roll:
mi è molto più difficile ottenere un compromesso in altri contesti..
e come dicevo, questo fatto di "mostrare", lo fa con chi sa o si aspetta essere disapprovante, come atto dimostrativo.
fa così anche con altre cose, con l'allattamento, per esempio, a certe persone dice che ciuccia ancora , ma solo a chi ne potrebbe ( secondo lei) essere disturbato.

Ella ha scritto:Ho anche pensato mamazaba che i giochi che fate a casa sulla scuola...sei sicura che lei non giochi con te cercando di compensare quello che non ha a scuola? voglio dire magari lei gioca ad una scuola dei suoi sogni, dove lei è al centro delle attenzioni e del gruppo proprio come desidera.....

chiaro che le interpretazioni erano due, o rappresentava un suo desiderio, o la realtà ...
io ho optato per la seconda pensando a come conosco mia figlia, a come la vedo a scuola in quel poco che resto lì ( ma insomma, tra entrata e uscita quasi un'oretta al giorno lì dentro la passo :? ), a come interagisce coi compagni ( che tralatro quest'anno sono per la maggior parte più piccoli) e ovviamente a com' è fuori.
comunque non mi chiede mai di vedere i compagni aldifuori della scuola ( anche se con loro è affettuosa, si scambiano grandi abbracci e baci come saluti), mentre mi chiede ogni giorno di incontrare gli ( altri) amici.
Avatar utente
mamazaba
*‿*
 
Messaggi: 2044
Iscritto il: martedì 13 ottobre 2009, 13:02
Figli: zaba 2008

Re: nudità e "diversità"

Messaggioda Ella » martedì 3 dicembre 2013, 11:43

Mamazaba ci siamo conosciute al raduno tanti anni fa e qua su ntis e però in alcune cose ovviamente non penso di conoscerti e quindi mi chiedo..ma tu come sei? Ad esempio di carattere ti imponi in alcuni contesti sociali disapprovanti dove lo puoi fare senza ad esempio rischiare di perdere il lavoro o tendi a non importi? Non può essere che tua figlia ti "senta" troppo poco impositiva nei contesti sociali, troppo poco aggressiva il giusto e con la giusta grinta?

Voglio dire quando vi incontrate con chi la pensa diversamente e non si tratta di turbarli troppo perchè in fondo tua figlia è ancora una bambina, tu diventi una tigre per difenderla?

Una tigre può anche essere gentile ma una tigre è una tigre. Insomma come sei tu quando vi incontrate/scontrate con chi ad esempio vi giudica male per l'allattamento? (anche nei vostri parenti per dire non solo gli estranei!) Io credo ad esempio di avere forse il problema opposto se si tratta di difendere le scelte con mio figlio di solito guai a chi prova a dirmi qualcosa, non sa in che nido di vespe aggressive si sta infilando! : Chessygrin : : Chessygrin : : Chessygrin :

Io in questi casi mi autorizzo anche ad aggredire verbalmente, ma di solito la bontà prevale e cerco almeno di essere gentile ma un cazzotto figurato arriva sempre.....

Insomma scusa mi vengono mille dubbi e te li propongo magari tua figlia vuole compensare la mancanza tua d'imposizione sociale..Ad esempio mio figlio mi ha chiesto a chiare lettere di ribadire che lui è un maschio quando qualcuno lo prende per una femmina e io lo faccio, in questo caso anche molto gentilmente ma lo faccio..

perchè se ad esempio a scuola secondo me fai bene a farla coprire, in altri contesti dove non manchi di rispetto a nessuno, io proverei a darle l'assoluta felicità di avere pure la madre che la spalleggia pienamente, avvalorando il suo volersi imporre...
Ella
 

Re: nudità e "diversità"

Messaggioda Fagiolina » martedì 3 dicembre 2013, 11:57

Mi sembra una piccola provocatrice... forse trova interessante vedere le reazioni degli altri alle sue provocazioni?
Avatar utente
Fagiolina
*‿*
 
Messaggi: 1423
Iscritto il: martedì 19 maggio 2009, 12:13
Figli: G 2007
V 2011
P&M 2013

Re: nudità e "diversità"

Messaggioda francesca78 » martedì 3 dicembre 2013, 13:37

Io pero`il discorso del saggio che fa ella lo capisco ma penso che il fatto che nina abbia 5 anni e non sia un adulto cambi la situazione. Nina può benissimo non capire il discorso del mettere a disagio gli altri e la sua protezione. Vede delle reazioni e non se le spiega, quindi non si tratta di stare bene o male nel proprio corpo ma di "studiare" quello che con gli altri avviene. Il pippone dell'insegnante sull'igiene a me avrebbe disturbato soprattutto perche`non discusso con me prima e neppure dopo. E`evidente che iio mamma sono la responsabile del fatto che mia figlia va a scuola senza mutande o senza scarpe, perché vai da nina?
Il discorso riguardo al mettere a disagio gli altri quanto e`importante per te mamazaba? Nina ti sta dicendo che sono affari tuoi se sei a disagio, ho l'impressione che le stai chiedendo di capire il tuo punto di vista e lei ti ha detto che non lo capisce. Ma non lo capisce e non vuole capirlo perche`comunque e`piccola e puo`permettersi di non capirlo. Intuisce che crea scompiglio questa cosa ma perché una cosa cosi`bella crea scompiglio? Perche`sento la mamma in difficolta`? Io ho l'impressione che tu sti aspettando la sua legittimita`per sentirti a disagio. Tu a mio avviso hai diritto di sentirti a disagio, non e`facile essere in netta minoranza. E siccome siamo degli esseri sociali ci interessano le relazioni con gli altri, che siano di lavoro o personali. Non e`sbagliato io penso. C'e`quel discorso rispetto al fare delle scelte in coerenza con se stessi. Quanto questo mettermi in discussione nel rapporto con gli altri toglie a me e a mia figlia? Quanto la liberta`di nina pone degli effettivi problemi agli altri? Sei tu che a mio avviso devi fare questa scelta.
francesca78
*‿*
 
Messaggi: 2129
Iscritto il: mercoledì 30 settembre 2009, 16:11
Figli: due figli

Re: nudità e "diversità"

Messaggioda francesca78 » martedì 3 dicembre 2013, 13:44

piccola domanda hai mai parlato del fatto che provoca queste reazioni? cioe`le hai mai esplicitato il fatto "hai visto quando eri senza scarpe quella persona era stupita". Non per convincerla, eh assolutamente non sto dicendo questo, ma proprio perche`forse lei sta cercando di capire cosa sono quei comportamenti che suscita
francesca78
*‿*
 
Messaggi: 2129
Iscritto il: mercoledì 30 settembre 2009, 16:11
Figli: due figli

Re: nudità e "diversità"

Messaggioda Fagiolina » martedì 3 dicembre 2013, 16:03

francesca78 ha scritto:piccola domanda hai mai parlato del fatto che provoca queste reazioni? cioe`le hai mai esplicitato il fatto "hai visto quando eri senza scarpe quella persona era stupita". Non per convincerla, eh assolutamente non sto dicendo questo, ma proprio perche`forse lei sta cercando di capire cosa sono quei comportamenti che suscita

Esatto, è quello che mi chiedevo io ;)
Avatar utente
Fagiolina
*‿*
 
Messaggi: 1423
Iscritto il: martedì 19 maggio 2009, 12:13
Figli: G 2007
V 2011
P&M 2013

Re: nudità e "diversità"

Messaggioda mamazaba » martedì 3 dicembre 2013, 23:11

questo discorso forse dovrei approfondirlo, ma di solito lei e` un po' evitante..
provero`!

quanto la liberta` di nina provoca problemi agli altri?
il fatto piu` evidente e` che vada in giro scalza.. delle mutande alla fine ci si accorge di meno.
non ci avevo mai riflettuto prima (di nina :) ) su come sia un grossissimo tabu` questo dei piedi scalzi.
ho un'amica che ogni tanto cammina scalza, e si siede tranquillamente per terra, ovunque, anche sul marciapiedi se capita, e a me questa cosa non da` nessun problema, anzi da vedere anche mi piace..

credo che la cosa che mi impedisce di essere altrettanto sciolta con nina sia la paura di essere giudicata trascurante nei suoi confronti . infatti il problema e` venuto fuori adesso col freddo, questa estate e` stata quasi sempre scalza, io ero serena e di consguenza anche lei lo era se in situazioni particolari le chiedevo di mettersi le scarpe.. (penso che si sia sentita spalleggiata, ecco)
alla fine mi sembra che il mio problema sia sempre quello del giudizio :(

per me e` molto importante che sia chiaro che mi occupo di lei.
che il suo stare scalza non e` per mia trascuratezza..

per questo le critiche sull'allattamento mi toccano molto meno, credo.

come sono io, come reagisco?
diciamo che non ho avuto delle grosse critiche, sembra che abbia un aspetto piuttosto "intimorente" .
per esempio a mio marito arrivano molte piu` critiche che a me, ma su tutto (e da tutti, anche da mia madre, alle mie spalle :incazz: )
comunque quando capita tendo a rispondere, le volte che ho lasciato correre poi con nina ho spiegato perche`, ma sono rare, di solito rispondo..
mia figlia e` molto piu` interventista di me, pero`, quindi puo` essere che ai suoi occhi io sia un po' tiepida :roll:



francesca per me e` molto importante ricordare che lei ha diritto a non comprendere il mio disagio.
ogni tanto scivolo in desideri inconsci di 'dotatura' :oops:
Avatar utente
mamazaba
*‿*
 
Messaggi: 2044
Iscritto il: martedì 13 ottobre 2009, 13:02
Figli: zaba 2008

Re: nudità e "diversità"

Messaggioda Nicotiana » martedì 3 dicembre 2013, 23:25

Ti dico per esperienza che è un tabù sociale andare in giro con i sandali d'inverno o in alcuni ambienti giudicati 'ufficiali' (tra cui l'ospedale). C'è gente che si ferma per strada a chiedermi perché cammino così.Non sanno un tubo di fisiologia ma hanno in testa schemi mentali ben radicati. IL mondo gira così, ahimé..almeno in buona percentuale. Ho letto tutto e ho bisogno di riflettere, grazie a tutte per gli spunti!
Nicotiana, con Sheela e il Dio della Foresta
http://nonostantetuttoisemigermogliano.wordpress.com/
Nicotiana
*‿*
 
Messaggi: 1268
Iscritto il: domenica 21 marzo 2010, 23:41
Figli: Femmina, dicembre 2008
Maschio, ottobre 2012

Re: nudità e "diversità"

Messaggioda bianca » martedì 3 dicembre 2013, 23:36

mamazaba ha scritto:
perchè lo fa? perchè esibisce in maniera così provocatoria il suo, il nostro essere "diversi"?
alla fine torno sempre al peso del giudizio degli altri :culpa:


Mamazaba che dolor!
io torno molto indietro, perdona, torno a queste due frasi tue iniziali.
Molto risuonano, più che altro la seconda, perchè la prima ancora non so, la mia T. ha 3 anni e mezzo, anima bella lei. Per ora si limita a non mettersi le scarpe da circa due mesi, cioè fino a l'altro ieri, quando al'improvviso ha deciso. Si mette le scarpe. In sandali fino a dicembre. Con calzino grazie. Mutande volano via al pigiama time così come la canotta di lanetta e il pigiama è a mezze maniche. Mai messa, mai messa mai messa una molletta in testa, o meglio messa due volte con mia mamma. :?
Ti scrivo da Bianca, mamma di T, anni 3, propensione al nudismo alta, esaltazione dello stesso bassa, perchè io una figlia dell'età di Nina, con quel tono, non ce l'ho, io non ho Nina e non sono Mamazaba. Detto questo, che mi par sempre utile ricordarmelo, ti scrivo.

cosa vuol dire diversità?
te lo chiedo perchè per me, dietro alla prima mano di bianco di buona creanza, c'è il senso di superiorità, o meglio, di ricerca di essere superiori rispetto a qualcosa di conosciuto.
"Siccome mia mamma mi incalcava sull'angolo per vestirmi a forza, io adesso lascio T. mettersi il pigiama a mezze maniche a dicembre"
IO Sono diversa da lei, sono meglio di lei.
"Oddio, e se si ammala? Ma non ha freddo Cristo di un Dio! E' vanitosa, lo fa perchè le piace il suo pigiama! : Love : Si ma caz non può essere così vanitosa!" tra me e me
"Si lo so che ha le mezze maniche il pigiama, se avrà freddo me lo dirà! (credo, spero, intimamente prego :-D )" tra me e il mondo intero
ecco, io la diversità me la immagino più spigliata, sfrontata, inconsapevole di questi dialoghi interiori esteriori.
Allora, forse tu hai fatto il primo passo verso la diversità (dal modello originale, il tuo) che si tratta più che di diverisità, il cerco un modo per essere più me stessa anche se in tanti anni di adattatura, chi lo sa cos'è esser se stessi...
Nina bella forse è la diversità.
Madre mia fatti coraggio perchè quello che agogni è questo, guardalo e decidi se fa per te. Per me, per ora, fa.
In tutto ciò, tocca fare sì sponda, ansa del fiume, altro che.
Immagini tu quanto posso esser io bacchettona sul mettersi le mutandine in pubblico...sbianco all'idea...ma mi manca un po' per quel dì...verrò a piangere qui tutte le mie lacrime...
non so, due cents, ma era solo per riportarti qui.
Ci vedi qualcosa che hai paura a dirci in questa cosa di Nina?
Provo io?
"Esibizionista, sfacciata, egocentrica, spudorata, selvatica, ruspante, vanitosa, provocatrice, dissacrante, ma non ci pensa a me, agli altri, al pudore del mondo intero?
E' una parte da proteggere, io non a proteggo, quando imparerà, quando e come potrò fare per insegnarglielo, ma devo insegnarglielo? Ok è libera, sì ma siamo in una società"
potrei andare avanti per ore e sai come faccio?
Lascio parlare un matto che sta dentro di me, in realtà sta dentro di tutti. E' il giudizio, costante massacrante. Non dorme mai quello, manco di notte.
Un consiglio? Ascoltalo un poco, dagli briglia a quel santo. Fallo parlare, sfogare. Ascoltalo perchè hai doppiautilità:
1 lui si sfoga e spacca meno i maroni
2 a volte, a volte, ci riporta a cose moooooolto interessanti.
Ti bacio


Solo che quando si è
bianca
 
Messaggi: 274
Iscritto il: lunedì 7 marzo 2011, 16:59
Figli: F1: maggio 2010

Re: nudità e "diversità"

Messaggioda Ella » mercoledì 4 dicembre 2013, 0:01

Mamazaba non so più che dirti sui piedi scalzi forse mi preoccuperei di meno ( se li da voi non ci sono problemi come qua di cacche varie sui marciapiedi, sputi, vetri che tagliano e una volta anche siringhe hiv nel parco) anche se capisco come possa sentirti tu..Mi è venuto da pensare ma non so se è una bella idea, mi è venuto da pensare questo : fatti confezionare una bella maglietta con scritto " cammino a piedi scalzi così è provato che non mi ammalo e sono più felice" o un'altra frase che piace a voi e quando lei vuole andare a piedi scalzi gliela fai mettere, oppure un cartello.. a volte a rendere le cose più evidenti le persone aggrediscono meno e non pensano che sei noncurante, ma che avrai degli ottimi motivi per fare quello che stai facendo, ovviamente se si è fuori in strada perchè in altre situazioni in case o luoghi chiusi io me ne fregherei!

Tra l'altro non mi ricordo dove l'avevo letto ma camminare a piedi nudi anche sul pavimento freddo secondo alcuni studi aiuta davvero a non ammalarsi! :-D :-D :-D

A me sinceramente preoccupavano più le mutande per tanti problemi della nostra società, dell'incolumità di Nina e la necessità in questo di dividere pubblico e privato se non si è in contesti adeguati al naturismo
Ella
 

Re: nudità e "diversità"

Messaggioda mamazaba » mercoledì 4 dicembre 2013, 0:11

bianca, ciao!
vero, le mollette ... :-D

si alcune cose le penso, di quelle che hai detto, e soprattutto molto spesso "adesso e` troppo" :shock:
cosa che una volta traducevo "troppo freddo, troppo tardi, troppo sporco, troppo pericoloso", adesso ho imparato a riconoscere " e` troppo per me, non ce la faccio" ...

la mia "diversita`" e` proprio quella imparanoiata di quei dialoghi che dici tu.. :)
quella vera di mia figlia da un lato mi riempie di orgoglio (riesco anche a prendermene un po' di merito .. :roll: ) dall'altro mi mette a dura prova.. vorrei essere una sponda piu` salda, piu` coerente..

e ammetto anche un malcelato senso di superiorita` (che fa da contraltare all 'inadeguatezza), che sia quello che spinge Nina a voler "convincere" il resto del mondo..? :?

che fatica!


leggo ora Ella.. la maglietta la potrei fare per me, e` una buona idea! :-D
Avatar utente
mamazaba
*‿*
 
Messaggi: 2044
Iscritto il: martedì 13 ottobre 2009, 13:02
Figli: zaba 2008

PrecedenteProssimo

Torna a Alla scoperta del mondo (3-6 anni)

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite