Aiuto crisi di rabbia

Aiuto crisi di rabbia

Messaggioda fioredicampo75 » venerdì 25 ottobre 2013, 19:48

Ciao a tutti. E' tantissimo che non scrivo in questo forum, principalmente per motivi di tempo, ma ora ho tanto bisogno del vostro aiuto.
Come forse qualcuno di voi ricorderà sono mamma da due gemelle ormai prossime a compiere 4 anni. Con una delle due in particolare abbiamo grossi problemi a causa delle sue crisi di rabbia per me devastanti. Esplode per qualsiasi cosa, spesso perché è stanca, o ha fame, o le scappa la pipì, ma non solo. A volte vedo la crisi arrivare e riesco a prevenirla, a volte e davvero imprevedibile, e così mi ritrovo invischiata in un'ora buona di urli, calci, botte,ecc. può succedere perché ho appoggiato il vasi o nel punto sbagliato, perché non sono stata abbastanza svelta a metterle il pigiama, perché le metto l'acqua nel bicchiere verde invece che in quello giallo, ecc. ora, non mi preoccupo tanto per le crisi in se',perché credo, o forse spero, che siano normali a quest'eta', anche se la sorella non ne ha, quanto piuttosto perché non so bene qual è il modo migliore per gestirle. In linea di massima cerco di essere dolce, amorevole e accogliente, so che mettermi ad urlare a mia volta non risolve niente ma peggiora solo le cose, e so che generalmente queste esplosioni sono il segnale di qualche tipo di disagio. Ma per starle dietro bene devo ignorare la sorella, perché se solo le faccio una carezza la crisi peggiora. Lei mi urla di andarmene, poi mi richiama indietro, poi mi ricaccia, oppure mi tiranneggia (metti il casino qui! No, non ho detto qui, ho detto li!, e via dicendo) . Mi chiedo, e' giusto farmi comandare a bacchetta così? Per esempio, stasera: mio marito e' andato a prenderle il casino, ma lei si è infuriata perché voleva che glielo portassi io, così dopo averlo lanciato in giro un paio di volte l'ha riportato in bagno. Solo che poi le serviva e voleva che andassi a prenderlo io. Io stavolta mi sono impuntata e le ho detto "tu l'hai portato via, adesso è giusto che vada a prendertelo tu". E giù urli. Alla fine siamo scese a un compromesso (più io che lei) e siamo andate a prenderlo insieme. E via così.
Ogni tanto riesco ad essere gentile ma ferma (ti porto il vasi o solo se me lo chiedi gentilmente). A volte per quieto vivere cedo. A volte esplodo. E in tutto questo deve gestire la sorella che magari si preoccupa, o piange, o mi chiede quando smetterà, e soprattutto io temo che si senta trascurata (e in questo rivedo mia sorella che rompeva le scatole e noi tutti che dovevamo muoverci in punta di piedi per non farla arrabbiare).
E a questo aggiungo la mia incapacità di gestire la rabbia (mia) e temo che il mio esempio pesi non poco.
Insomma, se in questa gran confusione avete capito qualcosa, secondo voi qual è il modo migliore per gestire queste situazioni?
Grazie di cuore a chi di voi si prenderà anche solo un minuto per rispondermi ed aiutarci,
fiore : WallBash :
fioredicampo75
 
Messaggi: 147
Iscritto il: mercoledì 27 aprile 2011, 9:25
Località: Trento
Figli: Tania e Federica dicembre 2009

Torna a Alla scoperta del mondo (3-6 anni)

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 1 ospite

cron