Ancora sugli sport....mi serve un aiuto....

Re: Ancora sugli sport....mi serve un aiuto....

Messaggioda esmeralda » giovedì 19 settembre 2013, 10:58

Nel caso sci club, con i bambini abbiamo parlato degli allenatori, che possono essere un po' rozzi.
Di alcuni compagni che possono essere anche un po' più che rozzi (pochi, per fortuna).
Del clima e della fatica, che sono spesso parecchio rozzi.
Poi,con la piccola è stato un discorso breve... lei è una jena, e quindi...immagino che siam tranquilli e si divertirà :roll:

Ma con il grande, che è più delicato e anche un filo meno portato... ci siamo dilungati, abbiamo valutato.
Valutato che poi farà le gare svegliandosi prestissimo in gelide mattine.
Valutato pro e contro di tante cose.
Valutato alternative.
Ci ha pensato su.
Alla fine ha chiesto lui di andare.
E a sto punto, implicitamente scatta il "ti ho iscritto, ho pagato e mo ci vai fino a pasqua".
Non è una minaccia di sicuro... è una logica conseguenza di una decisione ponderata.

Insomma, fai il piacere anche tu di pensare che dietro alle persone che dicono "mo ci vai fino alla fine" ... non è che ci sono degli aguzzini senza cuore, ma spesso e volentieri anche delle persone che non amano che i propri figli prendano le decisioni alla leggera. Neppure se hanno 8 anni.

Spero di no, chiaramente valuto a ragione vedutaadulta che fare lo sci club sia nelle sue possibilità fisiche ed emotive, che ci sono più + che - in questa impresa. Dopotutto l'anno scorso è andata bene.
Ma se mio figlio si troverà un po' male... vorrei che si ricordasse di quella volta che ho fatto una brutta stagione invernale perchè ho preso una decisione avventata.
In questo ci vedo solo del bene.
esmeralda
 
Messaggi: 2185
Iscritto il: mercoledì 7 settembre 2011, 11:10
Figli: P 2005 C 2008

Re: Ancora sugli sport....mi serve un aiuto....

Messaggioda esmeralda » giovedì 19 settembre 2013, 11:03

E comunque si, Lorelay, i miei figli hanno l'immane fortuna di poter fare attività all'aria aperta nei week end.
Mare d'estate e montagna d'inverno.
Stante la nostra famiglia ed i nostri amici, queste attività coincidono (anche) con impegni sportivi.


Non mi sembra siano particolarmente da compatire per questo.

Non facciamone delle vittime, eh... che vittime non sono. Anzi, ad essere sinceri sono dei f@ttutissimi previlegiati.
Non è certo colpa loro, ma bisogna pure che lo sappiano eh.....
esmeralda
 
Messaggi: 2185
Iscritto il: mercoledì 7 settembre 2011, 11:10
Figli: P 2005 C 2008

Re: Ancora sugli sport....mi serve un aiuto....

Messaggioda Lorelay » giovedì 19 settembre 2013, 11:05

non è che ci sono degli aguzzini senza cuore


Torna il discorso di prima sull'estremizzazioni.

Continuiamo a dire la stessa cosa, ma chissà perché sembrano diverse.
Certo che se si decide insieme di fare una cosa spiegandone i motivi e le spese, poi quando il bambino si stanca si ricordano i motivi suddetti.
E' che non riesco a capire come si possa pretendere che a 8 anni uno sappia valutare tutte quelle cose! E come si possa delegare al bambino la responsabilità di prendere una decisione che abbracciano un arco temporale che lui NON è in grado di valutare.
Anche perché, è una contraddizone: se li riteniamo abbastanza responsabili da scegliere a settembre una cosa che va fino a giungo, perché poi non sono più responsabili quando scelgono che non reggono più?
Se noi ci iscriviamo alla stagione di sci, e poi ci capita che il lavoro sia più pesante del previsto e ci sentiamo meno bene o l'inverno è più rigido, non rivalutiamo la nostra decisione? Anche alla luce delle spese e dell'impegno preso, ovvio, ma ci lasciamo questa possibilità. E perché non la lasciamo a 8 anni? Vale anche per loro.

Se passerà un inverno pesante, non sarà stata per la sua decisione settembrina di iniziare, ma per la tua di dicembre di farlo continuare.

i miei figli hanno l'immane fortuna di poter fare attività all'aria aperta nei week end.
ùNon mi prendere in giro esmeralda, stai passando da provocatrice e maleducata.
I miei figli sono sempre all'aria aperta, giriamo in bici ogni giorno, anche col freddo.
Stiamo parlando di impegno obbligatorio settimanale, che per di più per lo sci significa sveglie all'alba. E senza potersi organizzare la domenica come si vuole, che è già prestabilita
Non trattar gli altri da scemi, è fastidioso
Ultima modifica di Lorelay il giovedì 19 settembre 2013, 11:09, modificato 2 volte in totale.
Lorelay
 
Messaggi: 1044
Iscritto il: lunedì 6 giugno 2011, 16:36
Figli: A femmina 2004 - C maschio 2006 - S maschio 2011

Re: Ancora sugli sport....mi serve un aiuto....

Messaggioda Gwen » giovedì 19 settembre 2013, 11:05

Sì messa in questo modo non stiamo dicendo cose lontane.
Ma magari Globe quella frase la intendeva anche per quanto riguarda l'episodio danza della picci.
Cioè comunque lei a marzo avrebbe mollato e io la ho portata fino alla fine, avevo interpretato il suo commento (magari viene a chiarire se legge) come coinvolgente tutti i casi in cui si fanno portare fino alla fine gli sport,senza eccezioni, senza interessarsi delle modalità ecc.
L'importanza di portare fino alla fine una cosa per me esiste, non supera la serenità di un bambino, nel senso che non mi vedrai mai buttare mia figlia piangente in piscina, o cose simili :shock: ma esiste, e ne ho trovato dimostrazione nella possibilità che la picci ha avuto di fare il saggio, tanto per dirtene una.
Avatar utente
Gwen
 
Messaggi: 1730
Iscritto il: lunedì 13 giugno 2011, 7:03
Figli: F1 2008

Re: Ancora sugli sport....mi serve un aiuto....

Messaggioda Lorelay » giovedì 19 settembre 2013, 11:08

(magari viene a chiarire se legge) come coinvolgente tutti i casi in cui si fanno portare fino alla fine gli sport,senza eccezioni, senza interessarsi delle modalità ecc.


personalmente non mi servono chiarimenti, non capisco perché non ci dovrebbero essere eccezioni o modalità. Ripeto, a me sembra chiaro, vediamo se ho sbagliato io.

E sì, di bambini buttati nello spogliatoio della piscina piangenti ne ho visti
Lorelay
 
Messaggi: 1044
Iscritto il: lunedì 6 giugno 2011, 16:36
Figli: A femmina 2004 - C maschio 2006 - S maschio 2011

Re: Ancora sugli sport....mi serve un aiuto....

Messaggioda esmeralda » giovedì 19 settembre 2013, 11:13

A dicembre si inizia eh.... ;)

Comunque a me capita di finire delle cose che non ho più assolutamente voglia di fare solo perchè le ho iniziate...
Beata te se non ti capita mai.... :-D

Talvolta sono contenta di finire di ricamare il nome per mia figlia che mi ero stra- stufata di fare e che avrei potuto far continuare alla mia prozia o semplicemente lasciare lì .
Talvolta mi dico che potevo anche lasciar perdere
Talvolta lascio effettivamente perdere. Ma non di abitudine e non senza qualche resistenza.

Se si stuferà, magari il bambino imparerà:

A) Che poteva valutare meglio prima
B) Che si può tutto sommato trovare ad un certo punto delle cose positive anche in delle rotture che non abbiamo più voglia di fare
C) che non gli va più di sciare a quel modo
D) che i suoi genitori sono dei dannati rompiscatole e lui dovrà vedersela tutta la vita con questa faccenda.
esmeralda
 
Messaggi: 2185
Iscritto il: mercoledì 7 settembre 2011, 11:10
Figli: P 2005 C 2008

Re: Ancora sugli sport....mi serve un aiuto....

Messaggioda Lorelay » giovedì 19 settembre 2013, 11:18

Comunque a me capita di finire delle cose che non ho più assolutamente voglia di fare solo perchè le ho iniziate...
Beata te se non ti capita mai.


Mi capita talmente tanto spesso, e per imposizioni inculcatemi da bambina, e non riesco a fare ciò che voglio senza sensi di colpa ma sempre ciò che devo, che voglio che i miei figli imparino a valutare serenamente cosa desiderino davvero senza che ci siano sempre di mezzo i 'si deve'-
Lorelay
 
Messaggi: 1044
Iscritto il: lunedì 6 giugno 2011, 16:36
Figli: A femmina 2004 - C maschio 2006 - S maschio 2011

Re: Ancora sugli sport....mi serve un aiuto....

Messaggioda esmeralda » giovedì 19 settembre 2013, 11:20

SUi vestitini, sposterei il post... ma ti direi che se costa 35 euro o molto di più, per me è bene che imparino che ci sono vestiti per usi diversi.
Dopotutto ne hanno diversi... possono anche scegliere ed imparare che un minimo di rispetto per le cose, è utile averlo.

Con mio figlio devo andarci piano perchè lui è decisamente TROPPO accurato di suo. E diciamo che evito il discorso in quanto superfluo.

Ma un tot di informazione sul fatto ... che ne so... che lo zainetto di scuola è senz'altro tuo, lo hai scelto tu... ma non puoi distruggerlo a metà anno. Che non puoi dimenticare le tue cose in giro e perderle...se sai che giocherai con il didò sul tavolo della cucina puoi metterci un giornale sotto eccetera eccetera eccetera
Insomma... nessuno in casa sciupa le cose per noncuranza. Nè le proprie nè quelle di altri...
Nulla è vietato. Ma un po' di attenzione... insomma....
esmeralda
 
Messaggi: 2185
Iscritto il: mercoledì 7 settembre 2011, 11:10
Figli: P 2005 C 2008

Re: Ancora sugli sport....mi serve un aiuto....

Messaggioda esmeralda » giovedì 19 settembre 2013, 11:30

Ma davvero; lorelay... ma non facciamone delle vittime!!!
Cioè... stanno facendo uno sci club con un sacco di figli di papà e qualche montanaro tosto.
Stanno facendo le cose che chiedono... che possono ottenere perchè sono dei bambolotti cresciuti nella bambagia!!
E il corso di qua, il viaggio di là, la festa di qui, il corso di vattelapesca di lì, il week wend in montagna e questo e quello...

Ohhhhhh... se nella loro tremenda vita esiste anche qualche "si deve" gli fa solo che bene, eh!!!

Io poi da ragazzina non avevo nessuno che mi obbligava a niente, e l'ho capito da sola a spese mie il senso del dovere.
Quel tanto che non ti opprime, ma ti permette di concludere qualcosina.
esmeralda
 
Messaggi: 2185
Iscritto il: mercoledì 7 settembre 2011, 11:10
Figli: P 2005 C 2008

Re: Ancora sugli sport....mi serve un aiuto....

Messaggioda Lorelay » giovedì 19 settembre 2013, 11:48

esmeralda, stai parlando da sola.
Stai rispondendo a cose mai dette da nessuno, stai dicendo banalità che condividiamo tutti (vestiti per ogni occasione, ovvio) ma sembra che noi abbiamo detto il contrario.
Insomma cerchi di far passare gli altri per esagerati (quindi stupidi) così tu hai ragione.

Questa cosa ha stancato, mi fermo qui.
Lorelay
 
Messaggi: 1044
Iscritto il: lunedì 6 giugno 2011, 16:36
Figli: A femmina 2004 - C maschio 2006 - S maschio 2011

Re: Ancora sugli sport....mi serve un aiuto....

Messaggioda esmeralda » giovedì 19 settembre 2013, 12:06

Non avevo visto la tua aggiunta..

"l'impegno obbligatorio settimanale" è andare in una nota località sciistica piuttosto apprezzata.
E si, non sono liberi di organizzarsi la domenica diversamente perchè essendo bambini -poveretti- siccome la famiglia ci va (e pure i loro amici eh) ....gli tocca andarci pure loro...da dicembre a fine marzo....e persino sciare....e magari anche svegliarsi presto... per sciare .... :-D :-D

A me sembra che sei tu che stai cercando di prendere me per scema..... e per far passare come vittime tartassate dei bambini che non mi pare proprio possano definirsi tali.
esmeralda
 
Messaggi: 2185
Iscritto il: mercoledì 7 settembre 2011, 11:10
Figli: P 2005 C 2008

Re: Ancora sugli sport....mi serve un aiuto....

Messaggioda Luggen » giovedì 19 settembre 2013, 12:19

Mi sento molto in linea con lorelay, sotto i diversi punti di vista toccati.
Penso che il privilegio non sia più tale se viene fatto pesare. Il privilegio e' che possiamo permetterci di andare a cavallo. Non è l'obbligo di doverci andare per forza perché è costato tot. Quella non è responsabilità del bambino.
Non credo ai doveri arbitrari come "allenamento" per il senso del dovere "utile". Penso anzi che meno doveri inutili ci facciamo meno risulta gravoso portare avanti quelli davvero necessari.
Per altro dovere e apprendimento (di qualunque cosa) non vanno a mio parere d'accordo. Lo penso sul l'istruzione, sarebbe il colmo che poi non lo pensassi per le attività di svago.
Io sento il rischio che se ogni cosa che si prova diventa un dovere non si promuova la perseveranza ma il timore di provare. Se so che una cosa mi ispira poi diventa una condanna semestrale, posso facilmente rinunciare in partenza piuttosto di dovermene amaramente pentire dopo.
Penso però che si estremizzino le cose. Credo che tutti ascoltino appunto, e che quindi sappiano valutare quando c'è margine di dialogo, in cui rilevare i lati positivi di portare avanti l'attività, e quando invece c'è chiara volontà di smettere.
Parlo di dialogo perché per me niente può comunque prescindere dalla libera scelta del diretto interessato, una volta esposta la mia opinione, se nei fatti la impongo ritengo diventi una forzatura, e diffido che possa essere educativa.
Luggen
 
Messaggi: 1828
Iscritto il: venerdì 10 giugno 2011, 14:21
Figli: A1 luglio 2009
A2 gennaio 2012

Re: Ancora sugli sport....mi serve un aiuto....

Messaggioda GloBe » giovedì 19 settembre 2013, 12:24

Aiuto, non pensavo di scatenare tutti questi post...faccio fatica a starvi dietro. Spero di riuscire a tornarci questa sera, comunque voglio precisare e ribadire che il mio intervento, la mia domanda, non erano assolutamente giudicanti.

Scusate, cerco di tornarci più tardi che da cell non riesco a quotare ed è un caos.
GloBe
 
Messaggi: 53
Iscritto il: venerdì 6 settembre 2013, 15:14
Figli: V 2009 E 2012

Re: Ancora sugli sport....mi serve un aiuto....

Messaggioda esmeralda » giovedì 19 settembre 2013, 12:52

Potrei anche essere d'accordo, Irene :shock:
Ma vorrei una definizione di "dovere arbitrario".

Cioè... ma che cosa è un dovere arbitrario?
Alla fine tutti i doveri, salvo forse quelli imposti dal nostro personale codice morale... possono essere definiti arbitrari.
Addirittura le leggi dello stato sono, a ben vedere... arbitrarie.

Secondo me conta anche valutare quanto un dovere sia oggettivamente pesante.
Finire un corso sportivo ( che poi si tratta di poche ore in totale eh)....è senz'altro un "dovere arbitrario" , ma è altresì una cosa, che , finchè si resta nei limiti del "non ne ho voglia" "sono stufo" "sono stanco" "mi è antipatico il maestro"... insomma... tanto vale eh...
Non che sia chissà che allenamento al senso del doverei in generale.
Che ci vuol altro che farti finire controvoglia una cosa che hai chiesto tu e che comunque nasce come svago...


Comunque sono d'accordo che non è che si deve minacciare : guarda che poi lo finisci!!! Che non serve a nulla e fa solo danno... ma la consapevolezza che le proprie azioni e decisioni hanno conseguenze... insomma...questa è una cosa a cui tengo.
Io il tal corso te lo pago, ti ci porto e organizzo la mia giornata per fartelo fare... metti in conto che se mi dirai che ti sei stufato... io ti chiederò il perchè, e qualora questo perchè mi sembri inconsistente, forse insisterò, e magari mi scoccerò anche. E probabilmente alla prossima che mi chiedi avrò maggiori dubbi e resistenze.

Perchè sono tua madre, ma sono un essere umano, come tanti che incontri, ti voglio molto più bene, ma le tue azioni le prendo seriamente, hanno su di me un riscontro. E accoglierti ed ascoltarti e aiutarti, non ha niente a che vedere con il fatto che tutto, tutto quel che facciamo contribuisce a definirci. Anche con i nostri genitori. E' inevitabile. Ed è bene che lo sappiano.
esmeralda
 
Messaggi: 2185
Iscritto il: mercoledì 7 settembre 2011, 11:10
Figli: P 2005 C 2008

Re: Ancora sugli sport....mi serve un aiuto....

Messaggioda Luggen » giovedì 19 settembre 2013, 13:08

Non la vedo così.
Proprio no, soprattutto non condivido che tutto quello che facciamo ci definisca. Men che meno se si parla di un bambino. Penso il contrario: che se ti definisco in base a quello che fai o non fai ti adeguerai al l'etichetta che ti ho dato.
Per altro non credo che la gravosità di una situazione sia definibile in modo oggettivo e che stia a me genitore sapere quanto tu detesti fare qualcosa e stabilire quale sia la ragione valida oppure no.
Non sono onnisciente. Non voglio passare il messaggio che qualcuno può decidere di te meglio di quanto possa fare tu stesso. Non posso sapere meglio di te quanto hai freddo o se l'insegnante ti mette a disagio in maniera intollerabile oppure no. E ci tengo a trasmettere fiducia in loro e considerazione delle loro opinioni. Credo che questo responsabilizzi più di ogni altra cosa.
Nello stesso tempo e' mia la responsabilità di prestabilire se l'impegno che comporta accontentarti sia gestibile o no e di valutarne le conseguenze. Io ad esempio non le iscrivo a corsi che prevedano l'anticipo annuale della retta. Cerco la stessa attività in un altro posto. Ma non desidero che un "si'" diventi un obbligo da parte loro.
Luggen
 
Messaggi: 1828
Iscritto il: venerdì 10 giugno 2011, 14:21
Figli: A1 luglio 2009
A2 gennaio 2012

Re: Ancora sugli sport....mi serve un aiuto....

Messaggioda esmeralda » giovedì 19 settembre 2013, 13:32

E' proprio perchè penso che le etichette siano pericolose che mi sento l'obbligo di mettere in guardia: tutto quello che fai, un peso ce l'ha. Persino per tua madre... che comunque ti ama di immenso amore... figurati un po' per gli altri....
Quindi, almeno.. facci caso a quel che fai. Alle decisioni che prendi. Che comunque non son prive di conseguenze mai.

Qualsiasi cosa "SENTI"....Fatti un minimo di conti su quel che ti conviene o non ti conviene "FARE"...

Quel che "senti" puoi tranquillamente saperlo solo tu, onorata se me ne metterai a parte, ma è un fatto privato. Quello che FAI e DICI... beh... diventa un fatto pubblico. Che ti piaccia o meno. Lo consegni "al mondo" e come tale sarà giudicato. E tua madre non può farci nulla.

In soldoni, io non ti sto dicendo che lo sci club ti deve piacere per forza fino al 31 marzo, che questo giustamente lo sai solo tu. Ti avviso solo che è assai probabile che se lo inizi lo finirai.
E' anche possibile che se ti stufi sul serio, alla fine non ti ci mandi più, che non solo non ho intenzione di farti soffrire per una cosa così, ma neppure ci si possono avvelenare i w.e.
.. Ma anche questa cosa non sarà priva di conseguenze. Non certo nel senso che ti punisco o che. Ma sarà una cosa che è successa. Il fatto che avrò rispettato una tua opinione, non toglie che io mi formerò una mia opinione di questo fantomatico episodio. Non puoi impedirlo. Potrà anche essere una opinione positivissima, ma anche negativissima. Dopotutto il fatto che io rispetti una tua opinione, non implica mica che la apprezzi eh....
Può essere di si come di no. Dipende.

Peraltro, se quello mi chiedono, e sono abbastanza grandini per avere idee ben precise al riguardo, se per noi è OK perchè tutto sommato è una cosa che si adatta alla vita della famiglia... difficilmente posso cambiare le regole e pagare come mi pare a me o frequentare come mi gira. Anche questo è bene che lo sappiano eh....
Ultima modifica di esmeralda il giovedì 19 settembre 2013, 13:51, modificato 2 volte in totale.
esmeralda
 
Messaggi: 2185
Iscritto il: mercoledì 7 settembre 2011, 11:10
Figli: P 2005 C 2008

Re: Ancora sugli sport....mi serve un aiuto....

Messaggioda Lorelay » giovedì 19 settembre 2013, 13:43

A me sembra che sei tu che stai cercando di prendere me per scema..... e per far passare come vittime tartassate dei bambini che non mi pare proprio possano definirsi tali.


Come dicevo prima, sei passata dalla provocazione alla maleducazione. Te la potevi proprio evitare questa, come tutta la presa per il sedere precedente

Non ho mai detto nulla di ciò che dici, ma nel tuo mondo incantato tutto ciò che fai tu è perfetto e i tuoi figli seguono deliziati ogni tua proposta
tutto molto tranquillamente ovviamente

Qui chiudo e chiedo scusa di essermi fatta prendere da una discussione. sapevo benissimo che non se ne sarebbe cavato un ragno dal buco, visto che a meno che non si dia ragione al 100%, si continua a discutere cambiando ciò che dicono gli altri
Evita pure di rispondermi, sprecheresti solo tempo
Lorelay
 
Messaggi: 1044
Iscritto il: lunedì 6 giugno 2011, 16:36
Figli: A femmina 2004 - C maschio 2006 - S maschio 2011

Re: Ancora sugli sport....mi serve un aiuto....

Messaggioda Luggen » giovedì 19 settembre 2013, 13:51

Esmeralda, semplicemente non sono d'accordo.
Ne' sul fatto che un bambino venga etichettato se finisce o meno un corso (se accade la reputo poca intelligenza dell'adulto che lo fa), tanto meno sul fatto che di questo debba farsi carico il bambino.
La centralità della "reputazione" non mi appartiene, ne personalmente ne come obiettivo educativo. Agire sulla base di ciò che potrebbero pensare gli altri forse anzi è esattamente l'antitesi del mio ideale educativo.
Paventare conseguenze in termini di mia opinione sull'accaduto (e su di te) mi sembra a dire il vero peggiore e più disonesto di rifilare una punizione. Mai vorrei che le mie figlie finissero qualunque cosa per timore di cosa posso pensare di loro. Su un corso di sci poi, ma cosa dovrei mai pensare?! Su cose più importanti e' ancora più importante che non agiscano sulla base del timore di deludere ME (o chicchessia). Ma per carità!
Ovviamente non ho mai preteso di "pagare come pare a me". Semplicemente ci sono palestre in cui paghi l'anno per intero (con sconto) e palestre in cui paghi mensilmente. Nessun anarchismo da parte mia. :)
Luggen
 
Messaggi: 1828
Iscritto il: venerdì 10 giugno 2011, 14:21
Figli: A1 luglio 2009
A2 gennaio 2012

Re: Ancora sugli sport....mi serve un aiuto....

Messaggioda esmeralda » giovedì 19 settembre 2013, 14:10

No Irene, etichettato no, però insomma, una idea di come è una persona in base a quello che fa e dice... beh... ma ce la facciamo per forza. Anche dei nostri figli.
Io almeno non ho canali di comunicazione telepatica o sensitiva.
Capitasse che ho un bambino che mi risulta a tutte le evidenze... non so, per restare in tema, estremamente incostante... "prendi e lascia a metà" di continuo, che fa fatica a finire le cose... beh... dovrei tenerne conto no?
Allora si che sarei matta a spendere una barca di soldi in uno sci club. Ci andremmo a metterei nei guai inutilmente.

Non è questione di dare etichette per forza... è che alla fine... non è che una persona sia una sorpresa perpetua... un minimo una idea ce la si forma in base a quel che fa.

Anzi, ti direi di più... conoscendo mio figlio... forse forse se mi dicesse che non vuole più andare, darei molto più peso alle sue parole che per esempio a quelle della sorella, che è un tipo che veramente ti dice una cosa adesso... e dopo 2 minuti manco se la ricorda. O ti fa gli scherzi.

Li etichetto? Beh... forse... ma li conosco pure un bel po'.
Non sono onniscente, posso sbagliare .... ma non è che proprio ho a che fare con esseri del tutto imprevedibili.


E comunque non cedo che i miei figli abbiano abbastanza paura di me da fare una cosa che odiano solo per non farmi arrabbiare.. ;)
Anzi, probabile che vorrebbero da me una mano a sistemare le cose.
però di sicuro non voglio nascondere che una opinione del fatto... (positiva o negativa eh) beh... me la farei per forza. Insomma, non mi passa per la testa di dire a loro che qualsiasi cosa decidano, facciano o disfino per me andrà sempre bene, lo considererò sempre giusto. Insomma, non è mica un assegno in bianco. Anche una madre può non essere d'accordo su una cosa. O no? Mica perchè una cosa la "sentono" e la decidono diventa magicamente giusta anche per me.
Il che non vuol dire che mi metto sempre di traverso attivamente, ma il diritto al dissenso, più o meno "attivo, beh... me lo mantengo eccome.
esmeralda
 
Messaggi: 2185
Iscritto il: mercoledì 7 settembre 2011, 11:10
Figli: P 2005 C 2008

Re: Ancora sugli sport....mi serve un aiuto....

Messaggioda Luggen » giovedì 19 settembre 2013, 14:22

Do' per scontato che ogni mamma conosca i suoi bambini.
Non vedo però inerenza con il loro modo di essere o quello che hanno fatto in passato...
Non so, mi sembra voler fissare l'acqua che scorre. Sono bambini, cambiano loro, cambia il contesto, cambiano loro in relazione al contesto.
Io non ho onestamente aspettative quando iniziamo qualcosa di nuovo (e nemmeno quando torniamo ad attività conosciute, non è detto che se piacevano l'anno prima debbano continuare a piacere). Non faccio previsioni. A dire il vero non ho nemmeno l'obiettivo che finiscano. Ma di sicuro non credo che quello che è successo altre volte (che sia stata l'estrema persistenza delle attività portate gioiosamente avanti per due anni -che se ne hai 4 sono tantissimo tempo- o l'estrema "non persistenza della ginnastica artistica mollata dopo tre volte -con infinita saggezza devo dire-) sia predittivo di quello che accadrà poi. Non perché io non le conosca. Ma perché non si è mai uguali a ieri. Non ho diritto di aspettarmi che lo siano (nel "bene" e nel "male").
Luggen
 
Messaggi: 1828
Iscritto il: venerdì 10 giugno 2011, 14:21
Figli: A1 luglio 2009
A2 gennaio 2012

PrecedenteProssimo

Torna a Alla scoperta del mondo (3-6 anni)

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite