Chiara Ferragni e la maternità

Episodi di cronaca che coinvolgono bambini e adolescenti da prendere a spunto per ragionare insieme sulla condizione dell'infanzia e dei giovani nella nostra società.

Chiara Ferragni e la maternità

Messaggioda anna18 » giovedì 2 agosto 2018, 18:12

Salve ragazze, ogni tanto mi arrivano aggiornamenti sul telefono di attualità, spesso legati a personaggi dello spettacolo o comunque famosi, mi ha colpito questo in particolare, che riporta le dichiarazioni della bella Ferragni.
https://www.ilgazzettino.it/AMP/video/c ... 91978.html

Preciso, non ho nulla contro di lei, non la giudico ma trovo le sue posizioni in merito all'essere madre diametralmente opposte alle mie, per quanto riguarda l'esposizione mediatica di un bimbo, l'allattamento, il partire e lasciare un neonato per giorni.
Non trovo però che io o chiunque abbia deciso di dedicare il proprio tempo al proprio bambini si sia necessariamente annullata. Io mi sento me stessa anche è soprattutto con mio figlio, la mia vita di coppia e no è solo cresciuta e arricchita con la presenza meravigliosa di quella creatura che è l'amore fatto persona che esiste tra me e mio marito.
anna18
 
Messaggi: 41
Iscritto il: martedì 24 ottobre 2017, 10:44
Figli: S. 31-10-2015

Re: Chiara Ferragni e la maternità

Messaggioda esmeralda » domenica 9 settembre 2018, 17:57

Rispondo con grande ritardo ma questa faccenda mi interessa.
Non tanto Chiara Ferragni eh... ma la faccenda "annullarsi per un figlio".
Anche io ritengo che non ci si debba "annullare", per nessuno e mai,
ma comprendo che ci sono delle persone che amano proprio appassonatamente fare delle scelte di accudimento molto forte e presente dei figli e che ne traggono molto piacere.
Fino a che punto sia proprio il figlio ad avere bisogno di un accudimento molto (moltissimo) stretto, io sinceramente non lo so.
In questo forse non sono proprio completamente in linea con il pensiero di questo ottimo sito.
Di certo la trascuratezza non fa bene a nessuno ma non saprei dirti bene dove io personalmente piazzo il limite della "trascuratezza" nè quello dell'iper-accudimento -annullamento?-, che pure considero dannoso sia per il figlio che per il genitore.

Però nel mondo del "l'importante è essere me steeessssa" che è il Ferragni-pensiero, ma anche il pensiero corrente attuale, io rispolvererei anche l'antico "spirito di sacrificio" , :shock: che detto oggi suona quasi una bestemmia.
Eh, si verso i più deboli soprattutto, che siano bambini, anziani o altri e anche verso le persone con cui prendiamo un impegno -marito, amici, ma anche persone con cui lavoriamo o simili... beh ecco che qualche volta dobbiamo essere un po' meno "noi steeeeessi" e non fare sempre e solo quello che strakatakezz ci sembra più conveniente per noi e stop...
Che poi.. spesso non si tratta di niente di che eh... ma semplicemnte di pensare un po' anche all'altra persona, e magari rinunciare a qualcosina senza farla tanto lunga.
esmeralda
 
Messaggi: 2167
Iscritto il: mercoledì 7 settembre 2011, 11:10
Figli: P 2005 C 2008

Re: Chiara Ferragni e la maternità

Messaggioda anna18 » martedì 11 settembre 2018, 12:31

Esmeralda io credo che quanto un bambino abbia bisogno di essere accudito ce lo faccia capire lui stesso.
Io per il mio ci sono sempre, ma aspetto sempre e al primo segnale io intervengo, se ce la fa da solo lo lascio fare. Ho fatto e faccio così da quando è neonato, nei momenti in cui non ha bisogno di me io mi godo la mia serenità e libertà, ma quando ha bisogno di me la mia mano è pronta a stringere la sua, e non mi pesa mai.
Ci ho messo tanto a decidere di diventare madre,ma quando ho deciso l'ho voluto fortemente ed ero consapevole che era una mia responsabilità, che avrei dovuto sempre fare un passettino in dietro perché i suoi insigni erano e sono la mia nuova priorità!
anna18
 
Messaggi: 41
Iscritto il: martedì 24 ottobre 2017, 10:44
Figli: S. 31-10-2015


Torna a Cronaca e attualità

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti