Glenn Doman, leggere a 3 anni

Sezione che accoglie tutto quanto non si possa rubricare nelle categorie precedenti.

Glenn Doman, leggere a 3 anni

Messaggioda miki.arcon » giovedì 10 novembre 2011, 17:14

Mi interessa questo libro, per Federico ovviamente - Sofia ho appena scoperto che riconosce quasi tutte le lettere in stampatello, maiuscole e minuscole, e non so come abbia fatto. Ma credo che proprio lo stimolo della sorellina che comincia a leggere potrebbe dare un input al piccoletto, e per lui imparare a leggere precocemente sarebbe un gran bell'aiuto per l'apprendimento dell'italiano.

Quindi vi chiedo: qualcuno conosce questo libro e il metodo relativo? Eventualmente potreste prestarmelo/rivendermelo (anche in ebook)? Ricordo che Franci.uk voleva provarlo con la sua secondogenita...

Se qualcuno ha informazioni saranno gradite, io non sono di solito per l'accelerare i tempi dell'apprendimento ma qui il caso è un po' particolare... Infatti la mia paura è che il metodo richieda necessariamente un uso della parola "parlata" per imparare quella scritta, nel qual caso non ce ne facciamo nulla :roll:

Illuminatemi se potete!
miki.arcon
*‿*
 
Messaggi: 786
Iscritto il: martedì 30 giugno 2009, 6:08
Località: over the rainbow
Figli: S. (2006) e C. (2008)

Re: Glenn Doman, leggere a 3 anni

Messaggioda melidi7 » giovedì 10 novembre 2011, 17:26

io lo conosco soloper dire...in sè il metodo sarebbe buono, ma di solito pare che i genitori lo usano in modo proprio invadente e non come gioco ludico che arricchisce per tutti. hai presente lo stile montessoriano dove di propone, ma poi il bambino è libero? invece spesso i genitori riempiono ogni vuoto di tempo con sti cartoline che poi alla fine è forzato e il bambino si scoccia, se è permesso scocciare.

ma le materiali montessori per la lettura/scrittura no?
ce ne tanti gratis in rete, e poi ce ne sono anche fai da te, piu certi in vendita a prezzo abbordabile....

io credo che imparare a scrivere è molto facile per un bambino ma poi mi avevi detto l'anno scorso che dovevi prima lavorare sul parlare...quindi parla? ho perso un pezzo di strada con te?? :( :sudato:
se sì questo è d'obbilgo! : WohoW :
e questo comunque si o no : Love :
a presto
xxxxxmelissa col pc rotto quindi entro ed esco velocemente quando posso
:abbraccione
nelle langhe
mamma di 7

http://apprendimentonaturale.blogspot.com/

"There is a Place beyond Rightness and Wrongness -- let us meet There." §Rumi
Avatar utente
melidi7
NTIS
 
Messaggi: 3827
Iscritto il: martedì 24 giugno 2008, 23:14
Località: piemonte
Figli: 11/07/1987, 16/01/91, 17/03/94, 21/11/97,
31/05/2000, 24/05/2003, 13/10/2005

Re: Glenn Doman, leggere a 3 anni

Messaggioda miki.arcon » giovedì 10 novembre 2011, 17:53

Oh Meli che bello leggerti!!

No non parla... Figurati, avrei aperto un thread con 100000 punti esclamativi... :?

Però comincia a segnare, o meglio è partita una specie di "lallazione a gesti" in cui lui gesticola un sacco e non capisce niente nessuno :lol: però la voglia di comunicare c'è. Molto ha aiutato la dieta, abbiamo finalmente scoperto a cosa è itollerante (uovo) e finalmente si dorme e si lavora molto meglio. Del resto stare bene fisicamente aiuta (aiuterebbe anche me mannaggia...).

Il fatto è che lo vedo in un momento di apertura e ho la sensazione che venga sfruttato poco, mentre sarebbe invece il momento di dargli gli strumenti per fare ciò che finalmente vuole anche lui: relazionarsi col mondo.
E' bravissimo, a scuola si impegna, a logopedia tollera molte molte regole e limitazioni (praticamente sta imparando ad obbedire :| so che è necessario in quel contesto ma non c'è nulla da fare, non mi piace e oggi che ha preso a calci la logopedista e l'assistente alla comunicazione confesso che una parte di me ha provato una soddisfazione perversa :twisted: subito sostituita dalla paura che si irrigidissero ancora di più con lui). Però gli si chiede spesso di sopportare il "no" e il "devi" senza spiegazioni, mentre per me è prioritario che impari un mezzo di comprensione/espressione, più che modulare il suo comportamento... Ma mi pare che il mondo la veda al contrario :roll:

Quindi vorrei lavorare io su quello che agli altri sembra "non interessare" :twisted:

Schede montessoriane ne ho già fatte, ma mi chiedevo in cosa Doman sia diverso... ? So che usa schede più grandi (cartelli), che i tempi di esposizione sono molto brevi, ma non ho ben capito che altro dice. So anche che insegna le parole intere senza sillabare, il che per Chicco all'inizio potrebbe rappresentare un vantaggio (dato che la percezione dei fonemi non è alla sua portata).

Vorrei saperne di più ma temo che dovrò comprare il libro!
miki.arcon
*‿*
 
Messaggi: 786
Iscritto il: martedì 30 giugno 2009, 6:08
Località: over the rainbow
Figli: S. (2006) e C. (2008)

Re: Glenn Doman, leggere a 3 anni

Messaggioda melidi7 » giovedì 10 novembre 2011, 18:28

faccio veloce perche ho la lucia grande che vuole indietro la sua lap :sudato:
ho dei link (piu una discussione che forse non è rilevante o si, è da una lista unschooling) le vuoi? (dopo ovviamente ,lol)

su montessori: non usa *solo* phonemi...usa anche il riconoscere la parola intera.
ci sono 2 set di cartolinefoto con parola, uno dove foto è unita alla parola sotto e uno dove foto è da solo e parola è solo...poi si fa un gioco a collocare foto con foto e parola con parola...e tu potresti anche collocare parola con segno, e labbalizato (si dice così??? :? )

ho anche tanti link gratuiti per quelli se li vuoi---sono in inglese ma tu semplicemente lo riscrivi in italiano.
adesso scappo ma spero di ricollegarmi dopo :)xxxmel : Love : :abbraccione
nelle langhe
mamma di 7

http://apprendimentonaturale.blogspot.com/

"There is a Place beyond Rightness and Wrongness -- let us meet There." §Rumi
Avatar utente
melidi7
NTIS
 
Messaggi: 3827
Iscritto il: martedì 24 giugno 2008, 23:14
Località: piemonte
Figli: 11/07/1987, 16/01/91, 17/03/94, 21/11/97,
31/05/2000, 24/05/2003, 13/10/2005

Re: Glenn Doman, leggere a 3 anni

Messaggioda Gea » giovedì 10 novembre 2011, 18:38

Lo conosco abbastanza dal vivo, avevo iniziato, o meglio, potrei dire più correttamente che volevo iniziare ma ho desistito per un po' di motivi

Nel nostro caso non c'è nessuna esigenza per procedervi, che impari a 3 o a 6 non fa differenza
diverso, invece, il caso di questioni relative allo sviluppo linguaggio

poi..ecco, l'ho trovato molto innaturale : si fanno 3 sedute al giorno con 10 cartellli (= parole) e ogni giorno viene sostituita una parola ed immessa una nuova. Il bambino in quel frangente deve essere attento.. pensa che una mamma russa che ha frequentato direttamente i corsi dall'istituto, mi aveva ammonito perchè in base alle regole predisposte, i bambini non dovrebbero avere alcun contatto con i cartelli.

altro punto che mi ha stonato è la procedura condizionata : una volta finita la seduta, il genitore deve adulare il bambino con molti "brav*" e tutto l'entusiasmo di cui è capace

Non ho mai dubitato della funzionalità del metodo
ma, onestamente, penso che ci siano modi più interessanti e dolci
per esempio tramite le letture di libri, seguendo il filo delle parole della storia con il dito,
aiutando il bambino a memorizzare il legame tra lo scritto e il fonema lasciando a lui (o meglio alternandovi) nella lettura delle parole (meglio ancora se filastrocche o con una metrica reiterata)

Ora, tu spieghi di averne "bisogno" per altri motivi,
conosco una mamma che l'ha utilizzato con il suo bambino (non so la motivazione precisa, so solo che a 4 anni il bambino era seguito da una logopedista)..in quel caso, il discorso cambia
la lettura è senza ombra di dubbio interessante
e la pratica adattabile ancor meglio se arricchita da un approccio più sensoriale e meno pressante come potrebbe essere quello montessoriano

Per la ricerca dei libri, io li avevo reperiti in biblioteca
Guido, i'vorrei che tu, Lapo ed io fossimo presi da incantamento
Gea
 
Messaggi: 141
Iscritto il: domenica 6 febbraio 2011, 11:27
Figli: Gregorio Mirko Maggio 2009
Leone Novembre 2012

Re: Glenn Doman, leggere a 3 anni

Messaggioda katerpillar » venerdì 11 novembre 2011, 0:22

Miki, ma quindi poi dal medico eravate andati?? Non ci hai più raccontato niente, curiosa io!!!

Il metodo non lo conosco. Me lo aveva citato mia cognata, quando ancora di gnomomio non sapevamo bene cosa avesse.
Non ho neanche mai pensato di proporlo in équipe (ma tanto adesso mi parrebbe prematuro, stiamo iniziando ora con ABA, continuiamo per un po' con ABA!).

Tienimi informata, però! :friends:
Avatar utente
katerpillar
*‿*
 
Messaggi: 3492
Iscritto il: venerdì 19 marzo 2010, 12:04
Figli: Uno (Ago2007)

Re: Glenn Doman, leggere a 3 anni

Messaggioda luna » venerdì 11 novembre 2011, 14:14

a me non piace
il bambino non impara a leggere, ma a riconosce i cartelli
è come il campanellino del porcellino quando arriva il cibo.
hai provato le lettere smerigliate montessoriane?
luna
 
Messaggi: 529
Iscritto il: mercoledì 3 marzo 2010, 21:44
Figli: 2/2008 - 9/2014

Re: Glenn Doman, leggere a 3 anni

Messaggioda miki.arcon » venerdì 11 novembre 2011, 15:45

No Kat, niente medico... Non abbiamo soldi adesso, e comunque non sono convinta che Fede rientri nello spettro, anzi. Credo sempre di più che sia un problema di deprivazione del linguaggio, più certamente una componente relazionale ereditaria che non aiuta... Ma per ora non me la sento di investire massicciamente su quell'aspetto lì. Però leggere aiuterebbe, soprattutto se come pare non c'è sufficiente recupero con le protesi per riuscire a discriminare le parole.

Luna, no, non ho provato... Ma sai mio figlio è anche un po' particolare, non credo che si interesserebbe per ora alle lettere singole a meno che non gliele ritaglio nella mortadella (e anche lì, non sarebbe l'interesse "giusto" :lol: ). Anche perché a lui una lettera che gli dice? Non può associarla ad un suono, nè ad un concetto... Senza pronuncia, una lettera è solo uno scarabocchio. Invece parole-frasi penso che forse riuscirei ad associargliele al contesto... Pensavo di prendere una lavagnetta piccola e scrivere i nomi delle cose che vede, così quando giochiamo magari gli mostro segno-parola scritta-labiale e chissà che uno dei 3 non si degni di notarlo :roll:

Credo che se lo sa la logopedista mi bacchetta le mani :sudato:
miki.arcon
*‿*
 
Messaggi: 786
Iscritto il: martedì 30 giugno 2009, 6:08
Località: over the rainbow
Figli: S. (2006) e C. (2008)

Re: Glenn Doman, leggere a 3 anni

Messaggioda river » giovedì 24 novembre 2011, 17:30

(11 .11 02: 44)

So che usa schede più grandi (cartelli), ...


prima sul sto s c r i b d p u n t o c o m ho trovato un intero libro di 100 pagine (suo ''dice'') la prima pagina un pallino rosso la seconda due pallini...fino alla centesima con 100 pallini rossi....eheheh

se uno vuole da li si 'stampa' per scaricare invece si da in cambio qualcosa...
oppure c'è l'home made...

Gea ha scritto:si fanno 3 sedute al giorno con 10 cartellli (= parole) e ogni giorno viene sostituita una parola ed immessa una nuova.


cara Gea ma non ho capito...tu facevi un corso con altri (si eh?) dava lui le 'innaturalità' di cui dici o chi lo 'interpretava'? ...

e oggi (edit) ripesco dalle bozze -che ho da sbloccare- perchè cercando altro ho trovato questo (grazie a un lapsus)
per le- i romane-i
scuola g d
"Ma soprattutto non sappiamo ancora quale aspetto potrebbe assumere il mondo, se i bambini potessero crescere senza subire umiliazioni, se venissero rispettati come esseri umani e presi sul serio dai loro genitori." (A. Miller)
Avatar utente
river
*‿*
 
Messaggi: 1314
Iscritto il: giovedì 28 ottobre 2010, 16:36
Figli: M 10.2009

Re: Glenn Doman, leggere a 3 anni

Messaggioda melidi7 » domenica 27 novembre 2011, 11:54

miki.arcon ha scritto:...snip... mio figlio è anche un po' particolare, non credo che si interesserebbe per ora alle lettere singole a meno che non gliele ritaglio nella mortadella (e anche lì, non sarebbe l'interesse "giusto" :lol: ). Anche perché a lui una lettera che gli dice? Non può associarla ad un suono, nè ad un concetto... Senza pronuncia, una lettera è solo uno scarabocchio. Invece parole-frasi penso che forse riuscirei ad associargliele al contesto... Pensavo di prendere una lavagnetta piccola e scrivere i nomi delle cose che vede, così quando giochiamo magari gli mostro segno-parola scritta-labiale e chissà che uno dei 3 non si degni di notarlo :roll:

Credo che se lo sa la logopedista mi bacchetta le mani :sudato:


prima, mi fregherei di quello che direbbe, farebbe la logopedista....ma io sono piuttosto una che fa "fai da me" :roll: (purtroppo?).. ma per curiosità, perche credi che la logo ti bacchetterebbe le mani?

sono convinta che per il tuo cucciolo, miki, e per te, ci starebbe senza problemi l'approccio di associazione "parola-figura"...montessori per bambini che possono udire usa l'approccio "parola-figura" insieme a "lettera singola-suono"...per un bambino che non sente, seconda si potrebbe senza problema usare anche parola-figura insieme a lettera singole ma senza l'associazione per ora al suono (ma forsa sì al tuo usare la bocca a formare la lettera/parola??).

comunque, io farei sicura di avere gli materiali in casa, per il momente giusto:
lettere di cartavetro:
http://www.polliwoglearningproducts.com ... age502.htm
prenderei quelli del stampatello minuscolo, che sarebbe la stampa piu comune per leggere. Io ti mando invece quelli del maiuscolo che avevo fatto 2 set in feltro che non uso piu che potrai mettere su carta..
servirebbe eventualmente un "moveable alphabet" che però potrebbe anche essere in carta, ma x i link torno dopo--

invece le cartoline parola-immagine, che è la cosa piu immediata, secondo me, potrai stamparne gratis qui
http://www.montessoriprintshop.com/Free ... loads.html
e anche qui cercando "nomenclature cards" nella lista
http://www.montessoriforeveryone.com/La ... _60-1.html

ho altri fonti ma non posso piu scrivere: il mio pane mi chiama!
comunque, scegliendo immagini che sono cose di tutti giorni, potrai fare dei giochi del tipo memory...

L'importante che è una cosa tipo gioco, non forzata a lui contra voglia. o che lo fai da sola, per un *tuo* divertimento...
mi chiamano, il pane cresce!
xxxmel
nelle langhe
mamma di 7

http://apprendimentonaturale.blogspot.com/

"There is a Place beyond Rightness and Wrongness -- let us meet There." §Rumi
Avatar utente
melidi7
NTIS
 
Messaggi: 3827
Iscritto il: martedì 24 giugno 2008, 23:14
Località: piemonte
Figli: 11/07/1987, 16/01/91, 17/03/94, 21/11/97,
31/05/2000, 24/05/2003, 13/10/2005

Re: Glenn Doman, leggere a 3 anni

Messaggioda LaStregona » sabato 5 gennaio 2013, 21:47

Lo sto utilizzando con mia figlia di 16 mesi e va benissimo. Lei è felice e quando riconosce le parole si fa un sacco di risate.
Ho costretto mio marito a programmarmi un app che renda i cartoncini un po' più portatili (ho comprato la valigetta ma è una follia portarsela appresso quando non si è a casa).

Se volete la trovate a questo link, è gratuita: IMPARIAMO A LEGGERE
https://play.google.com/store/apps/details?id=com.blion.games.leggere&feature=search_result#?t=W251bGwsMSwyLDEsImNvbS5ibGlvbi5nYW1lcy5sZWdnZXJlIl0.

ciao!
LaStregona
 
Messaggi: 1
Iscritto il: sabato 5 gennaio 2013, 21:41
Figli: 2011

Re: Glenn Doman, leggere a 3 anni

Messaggioda Rosetta » lunedì 4 giugno 2018, 15:24

Scusi io sto cercando disperatamente la valigetta per imparare al leggere di Glenn Domann: il problema è che non riesco a trovarla in libreria non è che per caso qualcuno di voi me la potrebbe vendere? Grazie infinite (allego anche la mia e-mail: mrosa_1971@yahoo.it)
Rosetta
 
Messaggi: 1
Iscritto il: lunedì 4 giugno 2018, 11:56
Figli: no


Torna a «Parole in libertà»

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti