Paralisi ostetrica

Riuniamo qui esperienze e informazioni a riguardo, accogliamo le fatiche e le gioie di chi si prende cura del sorriso di un piccolo con bisogni speciali.

Re: Paralisi ostetrica

Messaggioda anninamar » venerdì 18 maggio 2012, 7:15

Benvenuta e grazie di averci regalato la tua forza in poche righe!
L'isola sconosciuta è un luogo mobile che appare e scompare sulle carte della fantasia ma sta ben saldo nel cuore di ognuno di noi. J.saramago
anninamar
*‿*
 
Messaggi: 1604
Iscritto il: giovedì 4 novembre 2010, 14:03
Figli: F1 2007

R: Paralisi ostetrica

Messaggioda greenhope » venerdì 18 maggio 2012, 23:01

Avevo già letto il primo post tempo fa ed avevo pianto.
Anche la mia bambina é nata con la ventosa e non sapevo nulla di questo rischio. A noi è andata bene.

Mi ha fatto molto piacere leggere la testimonianza di una ragazza forte e determinata che è riuscita a fare, nonostante tutto, quello che più le piaceva. Grazie. :-)

Inviato dal mio GT-S5830i con Tapatalk 2
greenhope
 
Messaggi: 47
Iscritto il: mercoledì 21 settembre 2011, 0:09
Figli: G. 2011
A. 2013

Rieccomi!

Messaggioda yaya » lunedì 28 luglio 2014, 7:36

Ciao a tutti! Vi eravate scordati di me??
Dopo 3 anni vi racconto come procede.
Zoe è una determinata bimba di 5 anni e mezzo, è competitiva e fa tutto come i suoi compagni di asilo, si lamenta solo se nel momento della ginnastica le chiedono di alzare le braccia perché scocciata dice "uffa non ci riesco!" E io, trattenendo la rabbia e il dolore, le rispondo di provarci e riprovarci e un giorno ci riuscirà. Sarà vero? Ci spero tanto!!
Un anno e mezzo fa invece di aprirla di nuovo, il prof. Senes ha optato per le infiltrazioni di botulino che dovrebbero rilassare i muscoli contratti per permettere ai muscoli retratti di rinforzarsi, l'effetto dura mesi poi svanisce.
Il prof. Senes è molto soddisfatto del braccio di Zoe, meno male! Ci siamo fatto un fondo pazzesco, abbiamo portato Zoe a fare terapie a 100 km da casa 2 volte alla settimana, piscina 2/3 volte alla settimana, osteopatia, Ippoterapia, e non mi viene in mente altro per ora...
Fiumi di soldi che la Asl non rimborsa e dulcis in fundo, nonostante era diritto mio e del mio compagno prendervi aspettative e congedo parentale straordinario, abbiamo perso il lavoro 2 anni fa.
Allora abbiamo speso la grande decisione: trasferirci dalla provincia di La Spezia alla provincia di Milano (dove sono nata e cresciuta). Ora è tutto più vicino!
Da impiegati che eravamo abbiamo voluto inseguire i nostri sogni, il mio compagno ha vinto dei premi in fiere internazionali come costruttore di motociclette (Alessandro Castellani in arte ACM) e io ho curo i bambini piccoli a casa mia (nido famiglia Scarabocchiando a Casa di Jasmine) :-)
Inoltre abbiamo Iris, nata 2 anni e mezzo fa con taglio cesareo e "in grazie di dio"!
Non siamo ricchi ma abbiamo il necessario per vivere e dare a Zoe la possibilità di fare piscina e terapie alternative.
Insomma, sembrava mi avessero tolto il sorriso... Ma non ci riusciranno mai!!
Spero che a qualcuno faccia piacere sapere di noi :-)
Un abbraccio
Yaya : Love :
yaya
 
Messaggi: 6
Iscritto il: lunedì 22 agosto 2011, 8:36
Figli: Zoe nata il 7.1.2009
Iris nata il 18.1.2012

Re: Paralisi ostetrica

Messaggioda Effi B. » lunedì 28 luglio 2014, 9:24

yaya, bentornata! Grazie infinite per questo aggiornamento: è bellissimo leggere di voi!!!

Mi si stringe il cuore a pensarvi, a immaginarmi tutti quei momenti in cui Zoe sente i suoi limiti e ne rimane umiliata e tu la vedi e puoi solo starle accanto, incoraggiarla. Ammiro enormemente il tuo coraggio, la tua forza. Zoe è certo determinata (deve essere una meraviglia poterla vedere all'opera), ma tu pure lo sei.

Benvenuta Iris! Che gioia una nuova bimba nella vostra famiglia e in quella di Ntis!
Avatar utente
Effi B.
NTIS
 
Messaggi: 7650
Iscritto il: mercoledì 24 settembre 2008, 22:15
Figli: Carlo 2006, Pietro 2009

Re: Paralisi ostetrica

Messaggioda yaya » lunedì 28 luglio 2014, 9:44

Grazie Effi! Devo dire che Zoe mi ha resa più forte e ha cambiato il mio modo di vedere le cose, non voglio peccare in presunzione ma ora mi sembra di dare il giusto peso alle situazioni perché ho vissuto cosa vuol dire finire in fondo al pozzo, per fortuna si può solo risalire e ora quel pozzo lo tengo come immagine per ricordo (fa parte della mia vita) ma non ci cadrò più!
Poi la nascita della seconda bimba ha tolto l'ansia che avevo e vivo tutto molto più con filosofia e leggerezza :-D
Vi sento vicini, grazie infinite!!
A presto :abbraccione
yaya
 
Messaggi: 6
Iscritto il: lunedì 22 agosto 2011, 8:36
Figli: Zoe nata il 7.1.2009
Iris nata il 18.1.2012

Re: Paralisi ostetrica

Messaggioda Valentina L. » lunedì 28 luglio 2014, 12:59

che belli che siete!!! con i vostri sogni, i premi, le bimbe!!!!
: Groupwave : : Groupwave : : Groupwave :
V.
Valentina L.
*‿*
 
Messaggi: 1069
Iscritto il: giovedì 2 aprile 2009, 16:21
Figli: M 11/2006
A 05/2009

Re: Paralisi ostetrica

Messaggioda yaya » lunedì 28 luglio 2014, 16:59

: Love : Grazie Valentina!
Un abbraccio
yaya
 
Messaggi: 6
Iscritto il: lunedì 22 agosto 2011, 8:36
Figli: Zoe nata il 7.1.2009
Iris nata il 18.1.2012

Re: Paralisi ostetrica

Messaggioda vitadaparalisi » mercoledì 22 novembre 2017, 18:09

Ciao, sono Angelica e ho quasi 15 anni. Presumo che la tua bimba sia cresciuta un po' di più ora!
Vivo anche io a braccetto con una paralisi ostetrica plesso brachiale destro, ho un busto lionese 18 ore al giorno per una scogliosi causata dai "brutti movimenti" che compio per trarre una via d'uscita e la mia mamma ha quasi avuto la sua stessa esperienza, ore e ore in sala parto. Anche io ho cominciato appena nata con la fisioterapia e ho continuato fino all'età di 7 anni, dopo, invece, per motivi x, ho dovuto smettere e ho ricominciato a 12 anni, tutt'ora la faccio due volte alla settimana.
Sto bene, con il tempo si migliora tanto e molti movimenti che prima non riuscivo neanche a pensare ora riesco a farli e i medici sono fieri di me. Ho uno spirito coraggioso e vivace, nessuno mi ha mai giudicata e, ogni anno, ho una media brillante a scuola. Il consiglio che posso darle è di far continuare la terapia alla sua bimba, anche una volta alla settimana e di non farsi prendere dal dispiacere, io trovo il mio modo per fare ogni cosa, anche se la devo fare con un dito del piede... Non è del dispiacere che abbiamo bisogno, ma di una soluzione per ogni obiettivo. Ci si abitua a viverci e si migliora sempre. Fatemi sapere, vi abbraccio e vi voglio bene!
: Love :


P.s.: so che non dovrei essere iscritta al blog perché non sono un genitore, ma, leggendo queste parole, ne ho sentito il bisogno, scusatemi :?
vitadaparalisi
 
Messaggi: 1
Iscritto il: mercoledì 22 novembre 2017, 17:42
Figli: no

Re: Paralisi ostetrica

Messaggioda Effi B. » mercoledì 22 novembre 2017, 20:07

Benvenuta Angelica! E grazie per la tua testimonianza. Che forza sai comunicare!

Hai fatto benissimo a iscriverti e scrivere, questo non è un forum per genitori, è un forum per tutti i bambini che nascono e con loro sono benvenuti i loro genitori (quindi anche i tuoi che hanno condiviso con te la fatica e le gioie di questi anni di impegno quotidiano).

Se avrai voglia di raccontarci ancora di te saremo felici di leggerti
Avatar utente
Effi B.
NTIS
 
Messaggi: 7650
Iscritto il: mercoledì 24 settembre 2008, 22:15
Figli: Carlo 2006, Pietro 2009

Re: Paralisi ostetrica

Messaggioda vitorunner » giovedì 23 novembre 2017, 6:24

Angelica benvenuta:
P.s.: so che non dovrei essere iscritta al blog perché non sono un genitore, ma, leggendo queste parole, ne ho sentito il bisogno, scusatemi :?


Confermo quanto scritto da Effi, il sito lo abbiamo pensato per i figli e non per i genitori. Una cosa che accomuna tutti, come sai, l' essere comunque figli.
Un abbraccio e grazie della tua testimonianza.
Vito :abbraccione
vitorunner
NTIS
 
Messaggi: 1909
Iscritto il: giovedì 26 giugno 2008, 10:50

Precedente

Torna a Per bimbi e genitori con bisogni «speciali»

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti