Oggi dopo anni l'ho picchiata

Violenza, manipolazioni, ricatti psicologici, giudizi morali: troppo spesso si ricorre a simili forme di controllo e repressione nell’educazione dei bambini. Discutiamone insieme qui ogni volta che ci sembra di riconoscerle in libri, film, programmi televisivi, nel nostro comportamento o in quello di coloro con cui ci accade di confrontarci.

Oggi dopo anni l'ho picchiata

Messaggioda mammadi3 » lunedì 15 maggio 2017, 19:26

Ho bisogno di sfogarmi
Ho bisogno di capire che mi succede.
Oggi dopo anni ed anni in cui avevo tenuto fede al proposito di non fare gesti violenti sulle mie figlie ho dato delle sculacciate alla mia seconda figlia. Motivo : da settimane mi sento esasperata perché si rifiuta di fare i compiti per casa (seconda elementare). Compiti che a parer mio sono adeguati (cioè non sono troppi o troppo complicati). Dice che le fa schifo, che non vuole.
Ci possono essere tanti motivi : gelosia per la sorellina nata da pochi mesi, stanchezza perché ormai siamo a fine scuola...ma io sono convinta che è una cosa che deve fare.
Dopo oltre un'ora in cui ho provato a convincerla parlando e dopo minacce verbali, sono partite due sculacciate. Forti. Volevo che sentisse male.
Così ha iniziato a scrivere.
Poi si fermava ogni poco. E allora altre due.
Ed è andata avanti. Ci ha messo tre ora per fare una cosa che ne richiedeva meno di una.
Mio marito dice che se siamo arrivati a questo punto è perché io non sono intervenuta prima. Che se avessi iniziato a dare punizioni e sculacciate tempo fa ora non saremmo a questo punto.
E io allora faccio come dice lui.
E faccio quello che hanno fatto i miei genitori con me.
E non mi sento più io.

Sono stanca, dormo poco ormai da tre mesi perché allatto, non ho grandi supporti esterni alla famiglia. E mi chiedo che risultato può avere cercare di restare empatica e connessa se poi alla fine esplodono così.
mammadi3
 
Messaggi: 17
Iscritto il: giovedì 28 aprile 2016, 20:12
Figli: C 2007
M 2009
L 2012
S 2017

Re: Oggi dopo anni l'ho picchiata

Messaggioda mammadi3 » martedì 16 maggio 2017, 6:56

Scusate, volevo scrivere "se alla fine esplodo così "
mammadi3
 
Messaggi: 17
Iscritto il: giovedì 28 aprile 2016, 20:12
Figli: C 2007
M 2009
L 2012
S 2017

Re: Oggi dopo anni l'ho picchiata

Messaggioda romipor » martedì 16 maggio 2017, 13:30

:abbraccione
capisco cosa intendi. Mi dispiace tanto per come ti senti. Purtroppo per chi ha conosciuto la violenza (anche se educativa) la non violenza è necessariamente una scelta ogni volta. Proprio ogni volta. Sempre. Non si può abbassare la guardia.
mammadi3 ha scritto:Mio marito dice che se siamo arrivati a questo punto è perché io non sono intervenuta prima. Che se avessi iniziato a dare punizioni e sculacciate tempo fa ora non saremmo a questo punto.

Poi ecco diventa proprio complicato quando in un momento già di difficoltà o di dubbi o di stanchezza qualcuno ti punta il dito, dicendoti che hai sbagliato e quasi dandoti la licenza di fare quel che fatichi così tanto ad impedirti. Come se tutto il mondo convergesse verso quella violenza che tenti così strenuamente di evitare.
Ma alla fine come ti senti? Intendo dire, dopo averlo fatto pensi che sia stato giusto? A me pare di capire di no dalle tue parole ma te lo chiedo comunque.
Perchè senti così forte la necessità che lei faccia i compiti? Cosa smuove in te? Credi che se non fa i compiti, tutta la colpa sarebbe tua e della tua educazione non violenta? Pensi che fare i compiti abbia un valore in sé indipendentemente dall'avere la responsabilità di farli? Capisco l'esasperazione eh, credimi. Davvero.
ma in quell'ora durante la quale hai cercato di parlarle cosa è uscito? perchè questi compiti Le fanno schifo ?
Io sto in un momento di nervosismo a livelli folli per cui ti dico delle volte mi comporto come non vorrei con M e poi penso quel che dici tu,mi chiedo che senso abbia. Però leggendo te la risposta mi è venuta subito. Ha senso perchè è la differenza tra un errore di una volta e un clima di violenza... Fare una volta una cosa sbagliata non deve indurci a mandare tutto a quel paese, no?
Ma lei come ha reagito a questa tua reazione (suppongo) inaspettata?
Pensi che sia plausibile che trovi i compiti difficili o che abbia problemi di altro tipo? Pensi che possa essere stato perchè così per tre ore pur picchiandola sei stata appresso a lei?
Considera che la privazione di sonno (anche se una mamma che allatta lo fa per amore) è una tortura e ci altera completamente.
romipor
 
Messaggi: 123
Iscritto il: venerdì 5 settembre 2014, 14:31
Figli: M ottobre 2013

Re: Oggi dopo anni l'ho picchiata

Messaggioda Emy » lunedì 29 maggio 2017, 17:11

Scusa mi ero ripromessa di risponderti, e poi passava il tempo.
Intanto fatti abbracciare da altre mamme imperfette :)
Ci si rimane male , quando si lascia uscire quello scorcio del nostro profondo che non volevamo attivare.
Succede... Anche noi come i nostri figli a volte ci troviamo costretti a fare una determinata esperienza....
Una falena vola intorno ad una candela sfiorandola , ma è solo se ci va a finire dentro che capisce davvero cosa è il fuoco.
Ovviamente il mio augurio non è che si debba sempre finire sul fuoco per fare esperienza, ma certo è che non si butta via niente, è anche questo può essere utile per capire qualcosa in più rispetto a come i tuoi genitori si comportavNo con te o come hai introiettato dentro che ci si comporta con i bambini.

Si fanno cose che non si vogliono fare spesso quando si è stanchi.... Una neonata che assorbe tutte le energie, una figlia a cui si vorrebbe chiedere di diventare autonoma un po di più ma che non ha minimamente intenzione di lasciar perdere una parte di accudimento che le spetta :) ;)
Tieni conto che comunque a volte è difficile motivare i propri figli con i compiti sopratutto se sono noiosi e ripetitivi.

sei sicura che sia così importante mettere le cose sul fare ad ogni costo i compiti ?
Purtroppo spesso ai bimbi non arriva il messaggio i" i compiti servono a te per imparare meglio e capire ciò che è stato fTto in classe" ma arriva il messaggio " la maestra vuole i compiti fatti altrimenti da un brutto voto"
Perciò sembra che i compiti siano per la mAestra e non per imparare.
Tu puoi renderti disponibile per i compiti, ma i compiti sono una responsabilita del bimbo
Se tu pretendi che vengano fatti, rischi che tua figlia non se li prenda come responsabilità personale
Come la vedi questa cosa? Senti tanta pressione esterna?
I compiti possono essere utili, può essere importante farli, ma se c'è ritrosia un bimbo può sperimentare cosa vuol dire non farli. Ovviamente in accordo con la maestra, che non si metta a svilirla e farla sentire incapace.
Ovviamente a quanto pare tuo marito non ti è molto D appoggio e a quanto pare si muove su binari pericolosi.... Però ci tiene anche lui ma forse non ha capito come collaborare.
Non rispondendoti a caldo ho l idea che tutte queste cose le abbia già elaborate, anche grazie alla risposta dì Romipor...
Perciò spero che comunque il mio abbraccio ti arrivi.
Emy
*‿*
 
Messaggi: 1628
Iscritto il: sabato 6 dicembre 2008, 2:02
Figli: S 2000 G 2002 D2004

Re: Oggi dopo anni l'ho picchiata

Messaggioda Effi B. » sabato 10 giugno 2017, 21:15

Anche io ti abbraccio mammadi3. Ci racconti come va?
Avatar utente
Effi B.
NTIS
 
Messaggi: 7647
Iscritto il: mercoledì 24 settembre 2008, 22:15
Figli: Carlo 2006, Pietro 2009


Torna a Pedagogia nera

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti