Torno qui per chiedervi ancora un po' di aiuto...

Torno qui per chiedervi ancora un po' di aiuto...

Messaggioda emme » lunedì 4 marzo 2013, 16:42

Ciao a tutte.
Vi ricordate di me?
Non ho più scritto ultimamente, credevo che le cose stessero migliorando con mio figlio, e invece siamo alle solite.
Non riesco non riesco a capire perché con me fa sempre una continua lagnetta, un piagnucolio perenne, mentre con la nonna è tutto felice e sereno.
Gli ultimi giorni sono stata male con virus intestinale, ho vomitato in continuazione, ed ero (sono, dato che oggi è il primo giorno senza febbre) senza forze. Cosi lui è stato un po' con il babbo e un po' con la nonna (anche x evitare di contagiarlo). Era un tesoro. Sono stati qui a casa nostra e giocavano felicissimi insieme. Appena la nonna va via, lui inizia a fare la lagna. Vuole stare solo in braccio (questo ovunque, anche fuori, ha 18 mesi e sa camminare benissimo, ma con me sta solo in braccio mentre con la nonna cammina per la manina), non posso appoggiarlo a terra nemmeno un secondo che piange mammaamamamamamamama. Fosse per lui dovrei sempre girare per casa con lui in braccio. Non vuole giocare con me, o se gioca cmq lo fa per poco, mentre con mia madre gioca sempre contento. Se è lagnoso appena dico "adesso viene nonna" inizia a correre verso la porta, grida nonna nonna nonna, tutto eccitato.
Io sono felice del loro bel rapporto, ma ho l'impressione di non essere altrettanto brava io con lui.
Avatar utente
emme
 
Messaggi: 294
Iscritto il: martedì 11 dicembre 2012, 16:30
Figli: E. 2011

Re: Torno qui per chiedervi ancora un po' di aiuto...

Messaggioda Fagiolina » martedì 5 marzo 2013, 10:04

Io sono convinta che non puoi paragonare il suo comportamento con la nonna con quello che ha con te.
Anche a scuola o al nido i bambini sono diversi, più autonomi, mangiano da soli, dormono da soli, poi tornano a casa e si "appriovrano" alla mamma.
E' un fatto del tutto naturale, tuo figlio gioca già tanto con la nonna che da te vuole altro, vuole coccole, vicinanza, rassicurazione.
Perché non soddisfare questo suo bisogno? Vedrai che tra un po' di tempo sceglierà lui di fare altro con te. Attrezzati con fasce o marsupi, ne esistono di ogni tipo, stra-comodi, tu puoi fare tutto in casa e loro stanno attaccati a te.
Io ho fatto così col mio grande e sto facendo così col mio piccolo adesso, che ha quasi l'età del tuo; addirittura dopo mezz'ora che ce l'ho nel marsupio mi chiede lui di scendere perché magari vuole fare qualcos'altro. E se sono stanca mi sdraio sul lettone e lui è tutto felice di starmi addosso, fare giochi di capriole addosso a me. Oppure seduta per terra, dove lui può avvicinarsi in qualunque momento, mi abbraccia e poi torna a giocare.
Insomma, mi metto sempre alla sua portata, che non vuol dire per forza in braccio.
Prova a non chiederti troppi perché ma a soddisfare le sue richieste con un po' di organizzazione.
Avatar utente
Fagiolina
*‿*
 
Messaggi: 1318
Iscritto il: martedì 19 maggio 2009, 12:13
Figli: G 2007
V 2011
P&M 2013

Re: Torno qui per chiedervi ancora un po' di aiuto...

Messaggioda benny » martedì 5 marzo 2013, 10:49

anche stiamo attraversando lo stesso percorso: siamo passati dal piangere quando ho ripreso a lavorare e la mattina non voleva andare coi nonni al lanciarsi in braccio a loro appena li vede. a tavola con loro e' tranquillissima, sta nel seggiolone anche 1 ora, mangia e gioca intanto che nonna pulisce. poi giocano sul tappeto. si lascia cambiare il pannolo e lavare con facilita' mentre con me sono scene greche! e' sempre allegra e sorridente e il commento dei nonni e' "non sai neanche di averla!"
a casa, manco a dirlo, e' tutta un'altra cosa. e anch'io mi chiedevo se cio' fosse normale...
io sto continuando a fare come dice fagiolina: fascia, braccio, giochi nel lettone e sul tappeto. a volte mi snerva un po'.. ma pazienza..
se mi assicurate che e' normale, smetto di preoccuaparmi! ;)
benny
 
Messaggi: 61
Iscritto il: lunedì 30 aprile 2012, 13:12
Figli: V 2011

Re: Torno qui per chiedervi ancora un po' di aiuto...

Messaggioda esmeralda » martedì 5 marzo 2013, 10:58

Beh guarda, avendo avuto in passato dei problemi di salute, ti dico che i bambini in realtà si spaventano molto a vedere la mamma "fuori combattimento" chi reagisce chiudendosi nella tristezza tipo mio figlio grande, chi reagisce "dimenticandomi ed ignorandomi" tipo mia figlia piccola, chi reagisce con la lagna, tipo il tuo bambino.
Comunque la cosa non li lascia indifferenti e in qualche modo esternano.
Ed è bene così.

Quanto al voler stare sempre in braccio, personalmente è una cosa che io non ho mai amato e mai fatto volentieri. Sempre fatto tante coccole, magari sul divano, sul letto, ma in braccio, per "deambulare" MAI. E devo dire che alla fine le cose sono andate in quel verso. Di certo li incantavo a parole. Tutti i trasferimenti, avvenivano rigorosamente sulle loro gambine, con grande intrattenimento vocale mio e ci mettevamo anche delle ore, quando erano piccoli.Ma lo sherpa non l'ho fatto mai. Se la distanza era troppa... beh, un po' di passeggino oppure si rinunciava alla gita.
Però.... Sempre tante coccole quando lo desiderano ed in momenti "particolari"o, che ne so, ai cambi di pannolino,prima della nanna ecc. ecc. ma non ho MAI fatto trasporti.

Quanto al fatto che preferisca la tua mamma a te... mah... non è la prima volta che sento una faccenda del genere, ma io a sta cosa non ci credo... Ci può stare benissimo che una nonna sia più brava a giocare eh... ma penso che pressochè tutti i bambini abbiano ben chiaro chi è la mamma e chi è la nonna. E vogliono cose diverse dalle due. Pur potendosele godere entrambe se hanno questa fortuna .
esmeralda
 
Messaggi: 2062
Iscritto il: mercoledì 7 settembre 2011, 11:10
Figli: P 2005 C 2008

Re: Torno qui per chiedervi ancora un po' di aiuto...

Messaggioda emme » martedì 5 marzo 2013, 14:06

grazie a tutte. scusate se scrivo velocemente ma sono dal cellulare. io lo terrei tanto in braccio ma ho la schiena a pezzi e proprio non riesco più. ma sulle sue gambe non ne vuole proprio sapere di andare. oggi un caso a parte, sta male anche lui. però....è appena arrivata mia madre e ora stanno giocando. tutta la mattina con me è stato in braccio lamentandosi.:(
Avatar utente
emme
 
Messaggi: 294
Iscritto il: martedì 11 dicembre 2012, 16:30
Figli: E. 2011

Re: Torno qui per chiedervi ancora un po' di aiuto...

Messaggioda Luggen » martedì 5 marzo 2013, 14:24

Io ti avrei dato gli stessi consigli di fagiolina.
La fascia o un marsupio ergonomico può aiutarti tanto con la schiena.
Un altro spunto che secondo me potrebbe rasserenarti è "il concetto del continuum" della liedloff. Tranquillizzarti nel senso che la tesi di fondo e' che i bambini non abbiano bisogno di intrattenimento costante, ma di partecipare alla vita familiare stando a contatto con la madre o un altro adulto amorevole finché lo vogliano. Moltissime delle nostre occupazioni quotidiane per loro sono le migliori occasioni di apprendere, e i giochi più amati.
A te cosa piace fare? Fatelo insieme!
Luggen
 
Messaggi: 1828
Iscritto il: venerdì 10 giugno 2011, 14:21
Figli: A1 luglio 2009
A2 gennaio 2012

Re: Torno qui per chiedervi ancora un po' di aiuto...

Messaggioda emme » martedì 5 marzo 2013, 15:34

grazie:-)! farò così, farò con lui le cose sperando di coinvolgerlo. ps. mi consigliate una buona fascia x i suoi 12 kg?ciuccia&nanna mi aveva indicato un sito. voi ne conoscete altri?così,x paragonare i prezzi.... grazie.
Avatar utente
emme
 
Messaggi: 294
Iscritto il: martedì 11 dicembre 2012, 16:30
Figli: E. 2011

Re: Torno qui per chiedervi ancora un po' di aiuto...

Messaggioda Luggen » martedì 5 marzo 2013, 17:49

Io mi trovavo bene col mei tai con la prima bimba, la seconda preferisce la fascia ad anelli, li ho presi entrambi su mhug che però è abbastanza cara.
Luggen
 
Messaggi: 1828
Iscritto il: venerdì 10 giugno 2011, 14:21
Figli: A1 luglio 2009
A2 gennaio 2012

Re: Torno qui per chiedervi ancora un po' di aiuto...

Messaggioda Fagiolina » mercoledì 6 marzo 2013, 11:52

Prova su ebay degli zainetti ergonomici, i migliori sul mercato, ti permettono di portare anche bimbi di 20 kg!!
Però ti mando in mp il nome, perché non si può fare pubblicità ;)
Avatar utente
Fagiolina
*‿*
 
Messaggi: 1318
Iscritto il: martedì 19 maggio 2009, 12:13
Figli: G 2007
V 2011
P&M 2013

Re: Torno qui per chiedervi ancora un po' di aiuto...

Messaggioda danipa75 » mercoledì 6 marzo 2013, 15:25

esmeralda ha scritto:Di certo li incantavo a parole. Tutti i trasferimenti, avvenivano rigorosamente sulle loro gambine, con grande intrattenimento vocale mio e ci mettevamo anche delle ore, quando erano piccoli.


interessante Esmeralda! fai un post dove descrivi questo "metodo"?
io sono felicissima di essere koalizzata ma a volte mi farebbe piacere un'alternativa piacevole come sembra essere questa...
grazie : WohoW :
"Ma era quello il tempo migliore della mia vita, e solo adesso che mi è sfuggito per sempre, solo adesso, lo so".
Natalía Ginzburg
Daniela+3
Avatar utente
danipa75
*‿*
 
Messaggi: 1750
Iscritto il: mercoledì 29 ottobre 2008, 16:10
Località: Pesaro
Figli: E.06 J.08 N.11

Re: Torno qui per chiedervi ancora un po' di aiuto...

Messaggioda Mamma di Cico » mercoledì 6 marzo 2013, 16:05

Ciao Emme85!
Il mio bimbo è un po' più grande e ha fatto come il tuo per molto tempo (e spesso anche ora).
Tantissima comprensione da parte mia!
:)
Anch'io marsupio, braccia eccetera... rispetto al camminare, in aggiunta a quello che ti hanno già scritto le bravissime mamme già esperte, ti posso suggerire di provare a fare dei piccolissimi esperimenti di percezione motoria diversa da quella abituale.
Un esempio:
Quando potevo, mi ritagliavo dei momenti in cui non facevo assolutamente nulla se non vegliare che G. non si facesse male e lo lasciavo esplorare il giardinetto o il balcone o anche semplicemente il corridoio. Però magari io mi sdraiavo a terra o mi mettevo anch'io a quattro zampe o seduta su un cuscino. Devo dire che, non solo mi riposavo un po', non solo G. era contento di sapermi lì e di zompettare felice, ma poi mi accorgevo che quando si trattava di fare un tragitto (breve) verso una direzione precisa, camminava meglio e con più autonomia.
Era come se gli piacesse vedermi lì sul tappeto in una posizione insolita e non sempre affacendata in mille e una cosa.
Così puoi trovare il tempo di parlare, di raccontare come ti dice esmeralda.
Mamma di Cico
 
Messaggi: 25
Iscritto il: mercoledì 16 gennaio 2013, 16:22
Figli: Giovanni 15.10.2010

Re: Torno qui per chiedervi ancora un po' di aiuto...

Messaggioda emme » mercoledì 6 marzo 2013, 18:52

grazie a tutte! vado di fretta ma voglio ringraziarvi x i vostri suggerimenti. Io sto guarendo ma ora s'e ammalato edoardo. Da due notti vomito e diarrea anche lui, con febbre, e poverino è mogio mogio.... E sta sempre in braccio. Tipo la notte scorsa da mezzanotte alle 7 solo piccole pause :-( ma so che sta male... Oggi pomeriggio lo stesso...poi è arrivata mia madre, è sceso ed ora giocano di là... :-( ma appena l'ho appoggiato a terra io prima... Urla e pianti x tornare in braccio!
Avatar utente
emme
 
Messaggi: 294
Iscritto il: martedì 11 dicembre 2012, 16:30
Figli: E. 2011

Re: Torno qui per chiedervi ancora un po' di aiuto...

Messaggioda Silvia D. » mercoledì 6 marzo 2013, 22:38

A me pare un chiaro segnale di preferenza smaccata verso di te, mamma, con cui vuole stare vicino vicino, più che si può, in braccio, fare il piccolissimo e farsi coccolare. Con gli altri si gioca, ma la mamma è coccola e contatto e lo trovo tanto naturale quanto dolcissimo.
La mia secondogenita di 18 mesi fa lo stesso e così faceva il primo a quest'età. Fascia sulla schiena, in braccio, tanta poppa e tanti giochi fisici (solletico, pernacchiette, morsetti ecc).
Siamo così importanti per loro da sentirci sopraffatte a volte, ma non è anche incredibile vederci con i loro occhi per come ci vedono, ossia il sole? : Love :
Avatar utente
Silvia D.
NTIS
 
Messaggi: 4004
Iscritto il: martedì 27 gennaio 2009, 17:52
Figli: L. 2008
E. 2011

Re: Torno qui per chiedervi ancora un po' di aiuto...

Messaggioda esmeralda » giovedì 7 marzo 2013, 11:41

Beh... la seconda parola di mio figlio dopo mamma è stata "ZU", cioè mettimi giù...* ed è stato un grande miracolo, perchè effettivamente non vado pazza per avere un bambino addosso. Il che non vuol dire che non amiamo le coccole, ma sempre addosso... ecco... no. Mi infastidisce. Averlo addosso fisso dentro casa, per me mai. Veramente non potrei pensarlo.

Però libertà tanta eh... potevano razzolare a piacere, a piacerissimo. Liberi come l'aria.
Al limite del temerario.

Danipa, io mi riferivo ai trasferimenti fuori casa. Allora, la modalità mamma-trasporto non è mai esistita, il passeggino si, ma anche quello, non è che mi facesse impazzire, loro ci stavano ben volentieri, soprattutto lui, però insomma non ho mai condiviso l'idea "lo tengo in passeggino così mi sbrigo prima". Si, ci mettevamo un sacco a muoverci. Li rintontonivo con guarda-guarda quella formica.... huuuu una foglia... corriamo dietro alla foglia. Se si stancavano ci fermavamo, se volevano tornare un pezzettino indietro, benissimo, girare di qua e non di là, perfetto.
Abbiamo fatto un vero e proprio programma di allenamento.
Cominciato camminando senza meta, poi abbiamo scelto mete vicinissime, poi sempre più lontane.
Ho sempre preferito la modalità "vicino ma senza manina" -anche se la piccola ora preferisce stare per mano.
Verso i 3 anni, camminavano come degli adulti. anzi, pure meglio.
Insomma, non avendo mai offerto una alternativa... capisci pure che ....

PS
ANche io ci vedo una differenziazione chiara e netta: con la mamma "in braccio" e coccole, con la nonna voglio giocare.
esmeralda
 
Messaggi: 2062
Iscritto il: mercoledì 7 settembre 2011, 11:10
Figli: P 2005 C 2008

Re: Torno qui per chiedervi ancora un po' di aiuto...

Messaggioda emme » giovedì 7 marzo 2013, 21:03

grazie a tutte! forse il motivo della lagna continua che fa quando sta con me è proprio questo! non vuole fare altro ma stare in braccio! lo spero...perché sentirlo in continuazione lamentarsi o comunque insoddisfatto, mi fa tanto male.
Avatar utente
emme
 
Messaggi: 294
Iscritto il: martedì 11 dicembre 2012, 16:30
Figli: E. 2011

Re: Torno qui per chiedervi ancora un po' di aiuto...

Messaggioda Silvia D. » giovedì 7 marzo 2013, 23:43

Quando piagnucola, come scrivi tu "fa la lagna" e tu lo prendi in braccio, dopo è sereno? Che fa?
Sono certa che sia tanta voglia di mamma : Love :
Avatar utente
Silvia D.
NTIS
 
Messaggi: 4004
Iscritto il: martedì 27 gennaio 2009, 17:52
Figli: L. 2008
E. 2011

Re: Torno qui per chiedervi ancora un po' di aiuto...

Messaggioda emme » venerdì 15 marzo 2013, 16:14

Ciao a tutte. Scusatemi se non ho più risposto, ma sono tornata al lavoro ed ho dovuto recuperare!
E quando vi scrivo voglio avere tempo e scrivervi con calma.

Grazie per le vostre risposte.
Sicuramente il fatto che non stesse bene la scorsa settimana ha influenzato molto il suo modo di essere, e di voler stare sempre in braccio. Ma anche ora che è guarito e sta meglio, predilige questo comportamento.
A me piace il contatto, lo tengo volentieri, ma ci sono momenti in cui ho bisogno che lui stia per terra.
Oggi ho scolato la pasta con lui che piangeva aggrappandosi alla tasca dei miei pantaloni per essere preso (lo avevo appena messo giù). A lui piace mischiare con il mestolo e vedere cosa succede in cucina, ma ho paura di scolare la pasta con lui vicino per va dell'acqua bollente. Ieri aggrappandosi alla mia tasca è pure caduto.
Ho scaldato il pane per fare un toast, lui ha cominciato a dire "am am am" che per lui è un modo di dire che vuole mangiarlo. Dovevo metterci qualcosa dentro, ho dovuto farlo con lui in braccio perché non c'è stato verso di farlo stare x terra. Ho lavato le mani in bagno con lui che piangeva per essere preso.
Ecco, queste cose mi fanno innervosire, e oggi ho finito per urlare. Gli ho urlato di stare per terra, che quando gli dico 'aspetta' bisogna che ha pazienza e mi aspetta, che lui da me vuole questo, vuole la mamma cattiva e tira fuori il peggio di me.
So di aver sbagliato e infatti ho pianto anche io. Ma ci sono dei momenti in cui perdiamo entrambi la ragione. Lui inizia con questi pianti (per stupidaggini: non vuole togliersi le scarpe, vuole uscire fuori anche se diluvia, non vuole farsi cambiare il pannolone ecc ecc), io mi innervosisco, mi agito. Parlo, cerco di convincerlo, ma lui piange sempre più. Poi sbotto.
Io cerco sempre di assecondarlo: gli piace stare in giardino, cosi gli ho comprato l'ombrellino e gli stivaletti da pioggia, e passiamo il tempo a bagnarci in giardino. Ma dopo un po' bisogna che torniamo a casa altrimenti ci ammaliamo! E li sono tragedie.
Ieri alle 10 ha iniziato a farmi capire che voleva uscire. Era freddissimo, pioveva e c'era vento gelido. Non era il caso di stare fuori, cosi siamo andati in un centro commerciale (non sapevo dove andare) a spasso. Ho comprato solo un annaffiatoio, ma abbiamo passeggiato e girato senza meta. E' stato bello. Poi siamo tornati a casa, e li ha iniziato subito ad annoiarsi.
Lui a casa con me si annoia, e questo mi fa scervellare per capire il perché.
Lui ama stare fuori in giardino, e ci andiamo. Però non è possibile che non possiamo stare a casa, no?!
Ha i suoi giochi, le costruzioni, il trenino in legno, i colori, tanti libri... ma li guarda per pochi minuti e poi alza le braccia per essere preso in braccio.
Ho una casa minuscola, e girare a vuoto con lui in braccio dopo un po' mi stanca. E stanca anche lui, nonostante sia lui a chiederlo. A volte sembra che non sappia davvero come far passare il tempo. Ed io, che ammetto di essere un po' gelosa del suo rapporto con mia madre, mi convinco che lui non aspetti altro che arrivi l'ora di andare da lei.
Con lei gioca, cammina, è lui che guida il gioco, lui prende l'iniziativa.
Io invece devo sempre proporgli di fare qualcosa, perché altrimenti vaga senza idee, lo fa per un attimo (come x farmi contenta) e poi smette subito ed è di nuovo in braccio.
Questo succede principalmente quando siamo soli. Quando c'è anche il babbo a casa, e magari parliamo (nei limiti del possibile), lui a volte gioca anche da solo o cmq propone.
Scusate se ho scritto molto. Devo scappare dalle mie fatture. Ma torno presto.
Baci. M. : Love :
Avatar utente
emme
 
Messaggi: 294
Iscritto il: martedì 11 dicembre 2012, 16:30
Figli: E. 2011

Re: Torno qui per chiedervi ancora un po' di aiuto...

Messaggioda Luggen » sabato 16 marzo 2013, 13:00

Ma se la proposta ci fosse già, e fosse quella di fare con te le cose che tu fai, di partecipare alle "tue cose"? :)
Forse vuole lavarsi le mani con te, annusare la saponetta, passartela, asciugarvele a vicenda, aprire e chiudere il rubinetto.
È tutto in alto per loro, stando giù non vedono niente delle cose "strepitose" che facciamo ogni momento. :)
La fascia in questo senso e' un aiuto pratico enorme, soprattutto se leghi sulla schiena, a quel punto puoi anche cucinare.
Oppure mettigli uno sgabellino vicino a te mentre cucini.
Luggen
 
Messaggi: 1828
Iscritto il: venerdì 10 giugno 2011, 14:21
Figli: A1 luglio 2009
A2 gennaio 2012

Re: Torno qui per chiedervi ancora un po' di aiuto...

Messaggioda Luggen » sabato 16 marzo 2013, 13:44

Un altro classico qui sono i giochi "fisici" (la "lotta", fare la bicicletta piede contro piedino, ballare in braccio o tenendosi per mano, "fare la pizza" -ci metto la farina, e solletichi la oancia, ci metto un po d'acqua e mimi con le dita l'acqua che scende giu dal loro collo, impasto, e gli impasti le ciccine-) remare a turno con loro sedute sulla mia pancia...) che apprezzavano alla grande anche da piccinissime. Anche quelli soddisfavano la voglia di contatto.
Luggen
 
Messaggi: 1828
Iscritto il: venerdì 10 giugno 2011, 14:21
Figli: A1 luglio 2009
A2 gennaio 2012

Re: Torno qui per chiedervi ancora un po' di aiuto...

Messaggioda emme » lunedì 18 marzo 2013, 17:22

Ciao care mamme.
Torno qui con una domanda che mi assilla da stanotte.... ma l' "alto contatto" che prezzo ha?

Io ho scelto di dare tutta me stessa a Edoardo, e non me ne pento.
Però a 19 mesi inizio a sentire la fatica e il "peso" di certi atteggiamenti, che con la linea di educazione che ho scelto, temo di aver incoraggiato.

Vengo da una notte insonne.
E. ha il raffreddore (e ci credo, mi viene da dire. Siamo stati tutto il weekend in giardino, e non era affatto caldo... ma lui ha una vera e propria passione per l'aria aperta!), quindi già per questo dormiva male.
Si è addormentato abbastanza presto (21.40) ma non sono riuscita a metterlo giù nel letto (parlo del lettone). Ha dormito fino all'1.40 di stanotte sopra di me, alternando risvegli a sonno....
Pesa 11 kg, e voi sapete bene che quando i bimbi dormono ne pesano almeno il doppio!
Poi si è svegliato... e fino alle 4,40 siamo stati a spasso per casa in braccio, a ciucciare, a guardare i libretti, a guardare le stelline sul soffitto, a giocare con il suo amico Bimbo, e piu più ne ha più ne metta.
Alle 4.40 è finalmente crollato... e io speravo di poter dormire qualche ora. Mi sono detta che oggi me la sarei presa cosi, come una giornata particolare, e avrei dormito di più (lavoro di pomeriggio), visto che la notte mi aveva sfinita anche fisicamente (ho mal di schiena e avevo ovviamente sonno!).
Invece.... Alle 8,40 si è svegliato come se nulla fosse!
io sono contenta di stare con lui la mattina quindi spero sempre che non "perda" tempo a dormire ... ma stamattina lo avrei tanto desiderato!

Ovviamente la mattinata è passata facendo varie cose, siamo andati a fare la spesa (dentro casa non vuole starci, fuori diluvia e lui ha raffreddore. Meglio andare dentro...). A casa è stato sempre in braccio.
Appena lo appoggio e gli dico di rimanere li che mamma non so, piega una maglia, o sposta gli asciugamani, o cose del genere.... lui piange. Singhiozza, si butta sulle mie gambe aggrappandosi ecc.

Nella tempesta di sonno e stanchezza di stanotte mi sono chiesta se non era meglio, allora, averlo abituato a stare giù, a camminare invece di essere preso in braccio, a stare nel passeggino o nel seggiolino del carrello al supermercato. Ad addormentarsi da solo, come ho letto che fanno tanti suoi coetanei che salutano la mamma e dopo il bacino della buona notte vanno a nanna.

Mi sono chiesta se in quel modo avrei potuto dargli qualcosa di migliore.

Io gli do l'anima, ma sono cosi stanca e provata che a volte questo non emerge affatto dal mio modo di comportarmi e relazionarmi con lui. Temo che lui senta solo il mio nervosismo, il mio sbuffare quando per l'ennesima volta vuole venire in braccio, la mia stanchezza.
Invece magari sarei potuta essere serena e tranquilla, riposata e con più energie per lui.

Non so, questi sono viaggi notturni della mia mente stanca e assonnata, che ho voluto condividere con voi per sapere le vostre opinioni.

Spero che questa notte si dorma!

Baci.
Avatar utente
emme
 
Messaggi: 294
Iscritto il: martedì 11 dicembre 2012, 16:30
Figli: E. 2011

Prossimo

Torna a Primi passi (1-3 anni)

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron