cerco libretto sul "mangiare"

cerco libretto sul "mangiare"

Messaggioda mamazaba » giovedì 17 gennaio 2013, 17:56

da sempre Nina odia mangiare a scuola, si sente messa sotto pressione.
soprattutto una delle due maestre utilizza premi e lusinghe per "incentivarli" a mangiare e non accetta che un bambino non mangi niente, o solo il pane.
è una bravissima maestra, ma da questo orecchio non ci sente. quando ho tirato fuori il discorso mi ha liquidato con un "Nina?? ma se è una che mangia! " : WallBash :
e invece io vedo che questa cosa le pesa, e le fa odiare la scuola :(

parlandone con Miki ( che la conosce bene), lei ha suggerito di donare alla scuola un libretto , per bambini, in cui si affronti l'argomento dalla "giusta" prospettiva, valorizzando la libertà di scelta, insomma, qualcosa che possano leggere assieme e che magari possa servire ai bambini come appiglio, come spunto di discussione con le maestre.
tralaltro stanno proprio aprendo la biblioteca della scuola, quindi non sarebbe nemmeno sospetto, come gesto :)

avete consigli, qualche titolo?
o anche altre strategie che vi vengono in mente...
Avatar utente
mamazaba
*‿*
 
Messaggi: 1871
Iscritto il: martedì 13 ottobre 2009, 13:02
Figli: zaba 2008

Re: cerco libretto sul "mangiare"

Messaggioda maria » giovedì 17 gennaio 2013, 18:11

da voi c'è un referente mensa per i genitori? di solito compito dei referenti in collaborazione con la ASL è quello di organizzare corsi sull'alimentazione per genitori e perchè no? insegnanti
sono progetti previsti sulla carta nel comune dove abito io, certo bisogna magari sbattersi per organizzarli e riuscire ad avere persone competenti che tengano i "corsi" (sono più incontri che corsi)
mi viene anche da pensare che a trieste ci sono dei grandi esperti di alimentazione dei bambini che lavorano in ospedale (e quindi struttura pubblica su cui la ASL non avrebbe da ridire)

il libro mi lascia perplessa perchè se è vero che lo si può regalare è vero che non si può obbligare qualcuno a leggerlo e vieppiù a comprenderlo
maria
*‿*
 
Messaggi: 341
Iscritto il: sabato 1 agosto 2009, 13:31
Figli: 2007; 2011

Re: cerco libretto sul "mangiare"

Messaggioda katerpillar » sabato 19 gennaio 2013, 15:54

A me ne viene in mente solo uno che era tipo "odio i piselli" Una roba del genere... ma decisamente era più per mostrare che un bimbo che non assaggia alla fine una volta assaggiato si diverte a mangiare quello che prima non voleva, quindi direi poco indicato.
Avatar utente
katerpillar
*‿*
 
Messaggi: 3286
Iscritto il: venerdì 19 marzo 2010, 12:04
Figli: Uno (Ago2007)

Re: cerco libretto sul "mangiare"

Messaggioda Sonia-so » domenica 20 gennaio 2013, 11:53

a scuola di Irene mentre vanno in mensa cantano una canzoncina molto carina che ho trovato con animazione anche su you tube, si intitola "tutti a tavola"... http://www.youtube.com/watch?v=IQIWZtqlLwg è interessante perché si mescolano nozioni di buona alimentazione con l'idea della tavola come luogo di convivialità.
magari sia a bambini che ad insegnanti piace di più del libretto, però dipende, da noi le maestre tirano fuori tante canzoncine per i diversi momenti del giorno o dell'anno (bellissima quella per l'inserimento nel primo mese di scuola) quindi questa per loro funziona, se anche voi avete maestre canterine magari sarà ben accetta!!
Sonia-so
 
Messaggi: 468
Iscritto il: martedì 21 giugno 2011, 14:20
Figli: Irene 15-10 2009 Agnese 11-10-2012 Matteo e Tommaso 30-10-2014

Re: cerco libretto sul "mangiare"

Messaggioda luna » lunedì 28 gennaio 2013, 12:52

il conoscere l'autrice Ellyn Satter ha cambiato la mia vita perchè ho smesso di vessare mia figlia sul cibo.
io sono sovrappeso e ho un cattivissimo rapporto con il cibo.
il padre della bambina è robusto.
siamo entrambi alti e la bambina è una gigante (120cm a neanche 5 anni).
a noi mangiare piace!
lei adora mangiare, ma io per il terrore che ingrassasse cercavo di limitarle il cibo... con il risultato che lei, appena possibile, si strafogasse.
Il paradigma della Satter è semplice e geniale: noi genitori mettiamo a disposizione la qualità del cibo a tavola, loro scelgono se e quanto averne.
per me è stato illuminante.
all'inizio avevo paura che mia figlia diventasse obesa.
invece, tempo forse 1 mese e si è regolata tranquillamente.
anche dolci e "schifezze" sono comparse ogni tanto e quindi non se ne strafoga per la paura che non ne arrivino più. (dolci e schifezze che cucino e scelgo io, naturalmente!)
il peso è aumentato, ma si è assestato su un percentile coerente con l'altezza, la bambina è forte e spallata, non rotonda, come è nel suo dna.. ed è più tranquilla e serena a tavola... per me vedere che lascia nel piatto il cibo è segnale ottimo e illuminante!
certo se metto pane e formaggio mia figlia ne mangia una tonnellata, ma pure io!... sta a me metterlo a tavola poco frequentemente e scegliendo buon pane e buon formaggio!
luna
 
Messaggi: 492
Iscritto il: mercoledì 3 marzo 2010, 21:44
Figli: 2/2008 - 9/2014

Re: cerco libretto sul "mangiare"

Messaggioda foglievive » mercoledì 20 febbraio 2013, 12:17

Lo metto anche qui - venuto fuori da uno scambio privato con mama.
No. Anna e il cibo di Anna Sagona, ed. Orecchio acerbo (pubblica albi bellissimi)

Sul sito si scarica in formato pdf:
http://www.orecchioacerbo.com/editore/i ... logo&id=19


Estraggo dalla scheda (didattica)
«Il modello unico -
Talvolta i genitori insistono perché i figli mangino secondo un unico precostituito modello ritenuto giusto e immutabile. Quello del cibo è invece un territorio privato in cui tutti i bimbi di pochi anni misurano la propria indipendenza e autonomia dai genitori, conoscono i propri gusti e individuano i propri bisogni: un luogo di formazione di se stessi. Non esserne al corrente può condannare i genitori alla perdita di controllo e fare di ogni pasto un campo di battaglia, una questione di orgoglio, un luogo di ricatto, e una delicata tappa di crescita rischia di diventare una faccenda pericolosa. E noi, sappiamo come siamo, come ci immaginiamo da grandi? Abbiamo mai fatto qualcosa per accondiscendere i genitori, per rientrare in un modello o rispondere a delle aspettative? Rinunciato ad altre per non dare pensieri?»



Per Luna -- bello Ellyn Satter! Dice (anche) di fare quello che mi ha suggerito l'istinto: metto in tavola poi tu scegli la quantità..
Avatar utente
foglievive
NTIS
 
Messaggi: 3631
Iscritto il: martedì 24 febbraio 2009, 22:37
Figli: M2006

Re: cerco libretto sul "mangiare"

Messaggioda mamazaba » domenica 24 febbraio 2013, 10:45

ho trovato "odio i piselli" in biblioteca, andiamo a prenderlo domani, poi se lo trovo lo compriamo ...
mi sembra perfetto, grazie!

intanto N. continuava a chiedere un intervento nostro e quindi ho affrontato il discorso con la maestra, in maniera molto blanda ( ho esordito chiedendo " hai notato per caso delle criticità al momento del pranzo ?" :) )
lei mi ha confermato che si è accorta che N. soffre molto le pressioni per l'assaggio e ancora di più quelle per finire il piatto, anche perchè N stessa ha intavolato più volte il discorso con lei, chiedendole se da piccola le piaceva il cervello e se la sua mamma la obbligava a mangiarlo :)
allora la maestra ha risposto che lei non obbliga, lei "consiglia" :roll:
io le ho spiegato che essendo lei una figura di riferimento molto forte, per N, vive questi consigli e la conseguente mancanza di approvazione quando non vengono seguiti come una pressione. ad es il "premio" che dà alla fine a chi ha assaggiato, oppure lei stessa si è accorta di quanto si è infastidita N quando lei ha detto " che brava E. che mangia sempre tutto, le daremo una medaglia "
: WallBash :
vabbè, su questo cambiare la maestra è impossibile, lei ne fa un discorso di "educazione alimentare" , di acquisire il senso di "gratitudine" per chi ha preparato il cibo e ce lo offre ( da qui l'assaggio) , e su questo posso non essere d'accordo sui metodi ma è una sua precisa scelta.
però sono contenta perchè vedo che si è accorta del problema , anche se lo sottovaluta o meglio lo vede da un'altra ottica, e soprattutto sono rassicurata dal fatto che N. vada a dirle i suoi pensieri senza timore.
peccato che a me ha detto che il cervello le fa schifo e che a N abbia detto che lo mangiava :evil: !

comunque come mi piacerebbe una scuola dove i bambini si siedono, gli viene messo il piatto davanti senza commenti e quando hanno finito glielo portano via ! ma è così difficile??
Avatar utente
mamazaba
*‿*
 
Messaggi: 1871
Iscritto il: martedì 13 ottobre 2009, 13:02
Figli: zaba 2008

Re: cerco libretto sul "mangiare"

Messaggioda mamazaba » lunedì 4 marzo 2013, 21:42

aggiorno :
dopo il colloquio con la prima maestra, proprio il giorno dopo, hanno premiato chi assaggiava gli spinaci dando un bicchiere di cocacola
: WallBash :

inoltre Nina continua ogni giorno ad affrontare l'argomento, a manifestare indignazione per come viene trattata, insomma quelle che ame sembrano richieste di intervento ...
quindi oggi ho affrontato l'argomento anche con l'altra maestra, ma lei ha tutt'altra percezione della situazione, dice che è Nina che si è fissata sul pranzo come momento di contrattazione con l'altra maestra, che lei ha detto chiaramente a Nina che nìse vuole può sedersi vicino a lei ( cosa che Nina invece non ha recepito) , e che una volta che Nina si lamentava è sbottata con un "non voglio più parlarne " ( perchè ammette anche lei che Nina ne parla in continuazione, della questione - pranzo ) e così si è chiusa la questione.
mah.
io non la vedo così, Nina mi racconta tutt'altro ( che è stata lei a portare la coca, che è anche lei a chiedere di mangiare ancora un boccone) e io le credo.

a questo punto io mi sento davanti a un muro di gomma.
una possibile soluzione potrebbe essere la "dieta leggera" . siccome per Nina il non plus ultra è la pasta in bianco, potrebbe essere che avere solo quella, o riso in bianco, la aiuti un pochino. anche come autodeterminazione , tipo stamattina siamo entrate a scuola che lei era nervosissima, poi abbiamo letto il menu, lei ha detto che non voleva pasta al pomodoro, ci siamo accordate con la cuoca, e a quel punto era come una pasqua, è entrata tutta contenta : Love :

certo il principio è proprio tutto il contrario di quello che sarebbe giusto , invece che offrire una varietà di cibi tra cui lei scelga liberamente, visto che libera non è, scelgo io limitare il cibo a quello che so già piacerle. è assurdo. anche diseducativo, dal mio punto di vista . ma veramente non so cos'altro fare per aiutarla :(
mi sembra comunque "meno peggio" delle caramelle e la coca come premio a fine pasto :evil:
Avatar utente
mamazaba
*‿*
 
Messaggi: 1871
Iscritto il: martedì 13 ottobre 2009, 13:02
Figli: zaba 2008

Re: cerco libretto sul "mangiare"

Messaggioda bianca » lunedì 4 marzo 2013, 23:05

ciao Mamazaba!
posso chiederti una cosa?
Nel caso tu decidessi di realizzare il "progetto dieta leggera", glielo spiegheresti a NIna il perchè? Come glielo spiegheresti?
Perchè anche io credo a questo punto aggirerei il problema, avvertendo il muro di gomma...rafforzando bene Nina chè già mi pare un bel carraarmatino col cuore dolce come un baba' però... : Love :
forse è una para mia, avranno il loro bel da fare le maestre durante il pranzo, magari anche per loro una soluzione così conviene...se Nina avesse però davvero interesse ad impuntarsi, per amor di giustizia ad esempio, potrebbe succedere che venga fatto un commento sulla sua pasta in bianco? Non voglio riversare paure mie...però mi è subito venuto in mente...
bianca
 
Messaggi: 274
Iscritto il: lunedì 7 marzo 2011, 16:59
Figli: F1: maggio 2010

Re: cerco libretto sul "mangiare"

Messaggioda mamazaba » mercoledì 6 marzo 2013, 20:56

un commento sulla pasta in bianca me lo aspetto senz'altro!
non ho capito bene il tuo dubbio, però..?

dunque io e Nina abbiamo già parlato della dieta leggera, la cosa è nata perchè un'altra mamma mi ha detto "oggi E. si è rifiutata di andare a scuola se non chiedevo la pasta in bianco" ( e chissà perchè viste le pressioni che fanno ! :( )
io ho chiesto a Nina se sarebbe piaciuto anche a lei e lei ha risposto ... diciamo entusiasticamente :-D

le mie parole sono state "avere la pasta in bianco ti potrebbe aiutare?"
la risposta è stata più o meno:
: Yahooo : : Bash :

lunedì l'abbiamo chiesta e lei era contenta, nessun commento dalle maestre.
martedì non ha voluto lei, voleva mangiare "come gli altri"
mercoledì a casa ... :)
domani c'è la minestra e mi ha già detto che non la vuole.

secondo me a Nina piace proprio il fatto di poter decidere, in questo ha un pò ragione la maestra D. quando dice che ne ha fatto una questione di principio, un momento di contrattazione ( ma c'è un perchè! ) . mangiare metà piatto, ma ancor più poter decidere se avere la pasta in bianco, le dà un pò di potere in mano in una situazione in cui sente di non averne e invece dovrebbe averlo ...
si capisce qualcosa? :oops:

ps. martedì cocacola a chi mangiava il riso senza far cadere nemmeno un chicco per terra :sob:
Avatar utente
mamazaba
*‿*
 
Messaggi: 1871
Iscritto il: martedì 13 ottobre 2009, 13:02
Figli: zaba 2008

Re: cerco libretto sul "mangiare"

Messaggioda francesca78 » mercoledì 6 marzo 2013, 21:12

scusa ma loro come giustificano la cocacola?
francesca78
*‿*
 
Messaggi: 2061
Iscritto il: mercoledì 30 settembre 2009, 16:11
Figli: C 2006, N 2009

Re: cerco libretto sul "mangiare"

Messaggioda Piperita » mercoledì 6 marzo 2013, 21:30

Ma che senso ha questa cosa del "senza far cadere un chicco di riso in terra"?
Come giustificano queste richieste?
La coca cola a scuola mi fa inorridire, e sai che non sono una proprio salutista. Utilizzata come premio poi.

Non so Manu, ne abbiamo già parlato, io sarei arrabbiata nera al tuo posto. Non servirebbe eh ma mi domando veramente cosa frulla nella testa di queste maestre, che irrisolti si portano dietro senza avere nè la volontà nè gli strumenti per metterli almeno a fuoco.

Non ti aiuto con la mia rabbia, mi dispiace :culpa:

Sono molto d'accordo come primo passo di occuparti di Nina e delle sue richieste e dei suoi bisogni, anche chiedendo il menu leggero. Si sta verificando poi quello di cui parlavamo, ricordi? Del suo bisogno di libertà e autodeterminazione a chiedere flessibilità e quindi oggi in bianco ma domani piselli al sugo.
In questo spero che le maestre la accolgano senza stare a sindacare sull'obbligatorietà del menu leggero una volta scelto.
Può essere, secondo te, che qualcosa c'entri un suo modo di verificare la loro relazione?
Piperita
 
Messaggi: 80
Iscritto il: lunedì 8 ottobre 2012, 15:37
Figli: F1 2010

Re: cerco libretto sul "mangiare"

Messaggioda mamazaba » mercoledì 6 marzo 2013, 22:04

francesca78 ha scritto:scusa ma loro come giustificano la cocacola?



:oops: :oops: :oops:
non gliel'ho nemmeno detto :(
ogni volta che parlo con loro dico appena una delle almeno 10 cose che mi sono preparata e poi loro mi interrompono e parlano parlano parlano dicendo cose su cui io non sono per niente d'accordo e io resto come un'ebete, non so come interloquire, non voglio creare tensioni mentre loro sono così amichevoli, alla fine non dico niente.
mi vergogno ma è così, dev'essere timore dell'autorità ( che se la prendano con Nina, soprattutto)

io poi speravo che fosse una tantum, e invece il giorno dopo che ho parlato con D. l'hanno riproposta ...

la richiesta dei chicchi anche a me sembra assurda, tralatro alcuni dei piccoli sono VERAMENTE piccoli !
Piperita ha scritto:In questo spero che le maestre la accolgano senza stare a sindacare sull'obbligatorietà del menu leggero una volta scelto.

in questo momento lo sto chiedendo giorno per giorno :-D
tanto è facile, lo devo comunicare alla bidella che non mi incute terrore :roll: :culpa:

non so se ridere o piangere, è messa meglio mia figlia di me ... lei le cose le dice!
in questo momento sento che non la sto aiutando come dovrei :(

Piperita ha scritto:Può essere, secondo te, che qualcosa c'entri un suo modo di verificare la loro relazione?

ecco questo credo fosse quello che intendeva la maestra ( che comunque è una brava maestra)
lei cerca l'approvazione di M. mi ha anche detto che si è tagliata i capelli perchè M. le diceva sempre che si rovinava la vista coi capelli sugli occhi.
o non era questo che intendevi?
Avatar utente
mamazaba
*‿*
 
Messaggi: 1871
Iscritto il: martedì 13 ottobre 2009, 13:02
Figli: zaba 2008

Re: cerco libretto sul "mangiare"

Messaggioda Piperita » mercoledì 6 marzo 2013, 22:14

Non intendevo proprio questo, no.
Secondo me ci sta questo aspetto della richista di approvazione, del voler essere amata.
Ma intendevo più una sua verifica di essere amata per quello che è.
Non per quello che loro chiedono che lei sia(la bambina da premiare, quella che mangia tutto, quella che non fa cadere nemmeno un chicco di riso).
E di li mi viene in mente il menu leggero che tu giustamente richiedi- e la sua richiesta di oggi leggero/oggi piselli al sugo-che è una richiesta che io sento indirizzata verso le maestre, più che verso di te.
Piperita
 
Messaggi: 80
Iscritto il: lunedì 8 ottobre 2012, 15:37
Figli: F1 2010

Re: cerco libretto sul "mangiare"

Messaggioda esmeralda » giovedì 7 marzo 2013, 11:54

Sinceramente sono pure fissata con la dieta, ma non sono particolarmente salutista, non voglio neppure indagare sulle caramelle che spesso vengono date (premio? Spuntino? Boh....) chiudo un occhio pure sugli orrendi brick di the freddo che vengono dati a merenda -tanto mia figlia non li beve quasi mai : WohoW : - ringrazio il cielo che mia figlia mangi benissimo a scuola molto più che a casa e ciò mi esime dalla fatica di dovermi impuntare a casa per darle una dose decente di nutrienti...maaaaaaaaa COME KEZZ SI FA A DARE LA COCACOLA A DEI BAMBINI A SCUOLAAAAAAAAA!!!!! : Andry :
MA che orroreeeee!!1
Oh, io sono una drogata di coca light, me ne faccio 1 lattina al giorno... però dai... a scuola.... :sob: :sob:

Invece posso dire... se la faccenda dei chicchi di riso la mettono giù come una gara di abilità... magari senza premi eh... non la vedo poi così male. Sarà che io detesto i chicchi di riso in terra che poi li pesti e si appiccicano.... :incazz:

Ultima notazione... maaaa... e far provare a Nina l'ebbrezza della sorpresa senza recitarle il menu il giorno precedente???

Non so eh... io sono moderatissima in fatto di cibo, anzi viviamo abbastanza nell'anarchia... però ecco... presentare un menu-a-la-carte un giorno per l'altro... mah... non mi convince. Nè a casa nè a scuola.
Vabbè, da noi prosciutto cotto e pasta in bianco sono sempre disponibili su semplice richiesta dell'interessato...almeno mi pare...

AGGIUNGO IN MODIFICA: a SCUOLA, sono sempre presenti su richiesta... a casa... se rifiuta ...si arrangia!!!
esmeralda
 
Messaggi: 2062
Iscritto il: mercoledì 7 settembre 2011, 11:10
Figli: P 2005 C 2008

Re: cerco libretto sul "mangiare"

Messaggioda bianca » giovedì 7 marzo 2013, 22:41

Mamazaba ti dico che ti strigo la mano quando dici che non ce la fai bene a dire come ti va quel che ti va e come non ti va quel che non ti va...immaginarti all'angolo con la cuoca-bidella che chiedi la pasta in bianco per Nina mi ha fatto sorridere e risuonare...per questo, agganciandomi proprio a questo, nel non saper affrontare io di petto la situazione come invece ben fa la tua topolona, avrei paura di un commento rivolto alla bambina, temerei di una sua difficoltà nell'affrontare una critica...certo, ci ho pensato bene a questa cosa che sollevi nel tuo post e...il rischio che correrei io al posto tuo è quello di forzare Tea a farsi andar bene qualcosa, sperando di rispiarmiarle una sofferenza con la maestra, col mondo...so che non ti sto aiutando per niente, sono ancora io molto piccola in questi temi...anzi, ti ringrazio di parlarne, perchè da questo come da altri mille tuoi post, sento così forte la tua debolezza (che ti fa sentir vicina) e allo stesso tempo così forte la tua determinazione nel rispettare Nina che mi fa volerti bene. Sei una mamma...super!
bianca
 
Messaggi: 274
Iscritto il: lunedì 7 marzo 2011, 16:59
Figli: F1: maggio 2010

Re: cerco libretto sul "mangiare"

Messaggioda katerpillar » mercoledì 13 marzo 2013, 13:12

Dico solo una cosa... assaggiare è educazione alimentare... e la cocacola premio cos'è? Diseducazione?

Basita basita... :o

Manu, non so che dirti, io tra l'altro invece sull'alimentazione adesso sto forzando parecchio la mano, ma mio figlio mi sembra proprio appartenere a un altro pianeta rispetto ai vostri (e pesando 14 kg a 5 anni permetti la cosa un po' preoccupa).

:abbraccione :abbraccione a voi!
Avatar utente
katerpillar
*‿*
 
Messaggi: 3286
Iscritto il: venerdì 19 marzo 2010, 12:04
Figli: Uno (Ago2007)

Re: cerco libretto sul "mangiare"

Messaggioda maria » mercoledì 13 marzo 2013, 15:21

ma un rappresentante mensa per i genitori c'è? va ad assaggiare? assiste al momento del pranzo?
e se non c'è ti potresti proporre tu
ed in ogni caso la coca cola io la segnalerei per lettera direttamente alla dietista del comune, passi se la porta un genitore per festeggiare un compleanno ma che venga usata come premio mi sembra la quintessenza della diseducazione alimentare
la scuola di tua figlia ha la cucina interna o si serve di un catering?
maria
*‿*
 
Messaggi: 341
Iscritto il: sabato 1 agosto 2009, 13:31
Figli: 2007; 2011

Re: cerco libretto sul "mangiare"

Messaggioda mamazaba » giovedì 14 marzo 2013, 21:59

scusate se latito ma ho scarso accesso al computer ...

Maria, non c'è la cucina, abbiamo il catering. e non abbiamo una rappresentante mensa... io sono rappresentante dei genitori.
ma per restare a pranzo basta chiedere, anzi proprio questa settimana è rimasto F. ( di Miki, hanno il cucciolo in classe con Nina) , proprio su richiesta delle maestre, e lui mi ha rassicurato molto: il clima è sereno, i bambini vivaci, si scambiano i piatti, chiacchierano. solo che alla fine passa la maestra M. a fare il timbro sulla mano a chi ha mangiato la verdura.
io sono contenta che le pressioni siano poche, ma vorrei tanto che non ce ne fossero affatto! queste maestra sono brave, bravissime, non mi spiego questa "caduta" sul cibo. e proprio perchè sono brave, e i bambini le adorano, anche la minima richiesta ( di "assaggiare" ) può essere vissuta come una pressione molto forte.
questa settimana anche Miki ha avuto modo di parlare con loro ( ne scrivo io visto che ha veramente troppi altri pensieri) e ha detto che secondo lei non c'è niente da fare ... non ci sono spiragli, su questo argomento si chiudono a riccio, danno risposte illogiche ( per esempio il figlio di Miki è intollerante a latte e uova, e lei ha chiesto di non forzare nemmeno con le verdure perchè non le digerisce . risposta : " per forza non è abituato a mangiarle !" :roll: ) .
a un'altra mamma, che ha chiesto come mai hanno dato la cocacola , è stato risposto che c'era una festa di compleanno ( inutile dire che le nostre figlie hanno un'altra versione) ... insomma, non c'è comunicazione :(

io non voglio intraprendere azioni che portino a uno scontro ... e parlare sembra veramente inutile.
a questo punto spero che basti rinforzare Nina ( e la richiesta del menu leggero spero vada in questo senso) , e sperare che non facciano troppi danni :(

esmeralda ha scritto:Ultima notazione... maaaa... e far provare a Nina l'ebbrezza della sorpresa senza recitarle il menu il giorno precedente???

Non so eh... io sono moderatissima in fatto di cibo, anzi viviamo abbastanza nell'anarchia... però ecco... presentare un menu-a-la-carte un giorno per l'altro... mah... non mi convince. Nè a casa nè a scuola.
Vabbè, da noi prosciutto cotto e pasta in bianco sono sempre disponibili su semplice richiesta dell'interessato...almeno mi pare...


Esmeralda, non entusiasma neanche me!
comunque la nostra richiesta mattutina è praticamente uguale alla possibilità che viene offerta nella vostra scuola, solo che lo devo chiedere io perchè non è previsto che lo faccia il bambino ...

Bianca ... grazie! : Love :
mi scalda il cuore sentirmi capita in questa mia difficoltà , così puerile...
sai il peggio..? sentire che nemmeno Miki e l'altra mamma sono riuscite a cavare un ragno dal buco, su questo argomento, in qualche modo mi ha consolato ... :oops:
:culpa: :culpa:
Avatar utente
mamazaba
*‿*
 
Messaggi: 1871
Iscritto il: martedì 13 ottobre 2009, 13:02
Figli: zaba 2008

Re: cerco libretto sul "mangiare"

Messaggioda mamazaba » martedì 16 aprile 2013, 21:48

sto pensando alla cosa di Neill che ha raccontato Francesca nel post delle stelline (scusate da tel non riesco a quotate)
che dava due soldi al bambino che faceva pipi a letto.

mi sembra geniale! : WohoW :
sto pensando a come applicarla al nostro contesto, in cui le maestre premiano con un timbro sulla mano chi mangia a pranzo.
io avevo comprato dei timbri gia' lo scorso anno, ma Nina non li ha mai voluti.
immagino che un timbro fatto da me dopo scuola non abbia lo stesso valore :(

forse pero' dovevo essere piu' chiara nella spiegazione? insistere di piu'?
o sarebbe meglio trovare quakcos'altro, che riesca a compensare il fascino del premio dato davanti a tutti?
anche il discorso di Sonia sul creare il fascino dell'evento lo trovo molto importante, ma davanti al premio della maestra mi sento un po'.. disarmata...

ci sto ragionando, mi aiutate?
Avatar utente
mamazaba
*‿*
 
Messaggi: 1871
Iscritto il: martedì 13 ottobre 2009, 13:02
Figli: zaba 2008

Prossimo

Torna a Alla scoperta del mondo (3-6 anni)

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron