Dovrò mandarla al nido e sono terribilmente in ansia

Dovrò mandarla al nido e sono terribilmente in ansia

Messaggioda emme » mercoledì 27 luglio 2016, 23:32

È il primo post che apro su una situazione che riguarda Aurora.
Aurora ha 9 mesi, ed è una bambina meravigliosa. Allegra, sorridente e gioiosa. Socievole, entusiasta e morbida.
Sono follemente innamorata di lei, mi dispiace dirlo perché mi sento in colpa verso Edoardo, ma sto provando sensazioni sconosciute.
Ho preso i 4 mesi di maternità obbligatoria e tutti i 6 mesi di facoltativa. Alla fine di agosto dovrei tornare in ufficio, ma ho preso un mese in più, non pagato, per l'inserimento al nido.
Desiderei tanto poter stare a casa, ma l'aspettava di un anno, non pagata, sarebbe un problema, sia x chiederla (una pretesa esagerata secondo titolari e colleghi) che per il fatto che non è pagata.
Devo tornare, ho sperato che mi licenziassero, ma devo tornare.
L'ho iscritta a un asilo nido comunale, qui vicino. La scelta del comunale l'ho fatta perché ho la sensazione che ci siano maggiori controlli, non so se sbaglio. E tra i 4 comunali della mia città, è l'unico della mia zona, e nelle ore di punta vorrei evitare di attraversare la città.
Ma io... sto male, non sono pronta.
Ho deciso, in gravidanza, che Aurora (ancora non sapevo nemmeno se era maschio o femmina) non sarebbe stata affidata a mia madre come Edoardo. Troppe cose sono successe, troppi meccanismi contorti, troppa sofferenza in questi anni.
Ma ora che si avvicina il momento, mi rendo conto di non essere pronta.
Avrà 10 mesi quando inizierà.
Stiamo facendo autosvezzamento, niente pappe, tanti assaggi, pasti più o meno grandi con tantissima tetta.
Nessun obbligo di stare seduta, sta un Po sulla sua sedia poi in braccio a me poi in piedi a terra.
Si addormenta in fascia o al seno.
Mai usato passeggini o carrozzine, sempre in fascia o in braccio.
Come farà all'asilo?
Sarà una delle più grandi della sezione lattanti.. fanno pranzo alle 11.30 quindi non posso andare a prenderla prima. Avrei voluto che mangiasse con me, invece non posso. Ho chiesto che le dessero un frutto ma mi hanno detto che poi vorrà mangiare anche lei.
Hanno seggiolini bassi con bretelle per mangiare. Lei sta seduta a tavola 3 minuti e poi vuole alzarsi. E a me va bene così. A volte mangia ed altre no. E a me va bene così.
Quelle 4 ore e mezza le considero un parcheggio, un brutto parcheggio al quale sono costretta. Non ho aspettative educative, non voglio che impari a stare seduta a tavola finché non hanno finito tutti, o a dormire da sola, o a stare senza tetta, a non piangere o a mangiare la carne (che non le voglio dare). Semplicemente perché sono cose che non si imparano e che farà da sola quando è pronta.
Ma come conciliare questo mio pensiero con l'asilo?
Avatar utente
emme
 
Messaggi: 849
Iscritto il: martedì 11 dicembre 2012, 16:30
Figli: E. 2011
A. 2015

Re: Dovrò mandarla al nido e sono terribilmente in ansia

Messaggioda gildauz » giovedì 28 luglio 2016, 17:02

Cara emme, come ti capisco...le stesse emozioni e pensieri di quando ho portato sam al nido. Ci tenevo pero a dirti una cosa che è legata alla mia esperienza e che magari potrà valere anche per la tua. Per sam quelle ore al nido non sono state affatto un parcheggio e sono state educative nel senso stretto del termine (e-duco, ovvero tirare fuori, portare fuori). Sam ha sperimentato emozioni e ha vissuto una bella esperienza , ha fatto le sue prime amicizie e questo gli ha lasciato un ricordo incredibilmente positivo. Le difficoltà non sono mancate, ma i bimbi sanno adattarsi e superarle molto meglio di noi adulti. Condivido con te il pensiero che gli asili siano una necessità dei genitori e non dei bambini, ma volevo comunque portarti la nostra esperienza positiva.
Ti abbraccio
gildauz
Collaboratore
 
Messaggi: 226
Iscritto il: mercoledì 16 ottobre 2013, 12:29
Figli: S 2013

Re: Dovrò mandarla al nido e sono terribilmente in ansia

Messaggioda Emy » venerdì 29 luglio 2016, 5:53

La vedi ancora piccina vero?.... È una sensazione difficile da vivere...
Ma bisogna effettivamente mettere le cose sul piatto della bilancia e probabilmente potrebbe essere anche una possibilità di emozioni, giochi e capacità diverse, perché no...
Emy
*‿*
 
Messaggi: 1661
Iscritto il: sabato 6 dicembre 2008, 2:02
Figli: S 2000 G 2002 D2004

Re: Dovrò mandarla al nido e sono terribilmente in ansia

Messaggioda emme » venerdì 29 luglio 2016, 22:55

Grazie a entrambe
Sì, la vedo piccola, indifesa.. ho paura di lasciarla in mani sbagliate, senza che lei sappia dirmelo, o che comunque le propone che se ne occuperanno non sappiano rispettare i suoi tempi o le sue esigenze.
Siamo state tuttuno da quando è arrivata nella mia pancia, non ci siamo mai separate. Come farà da sola, in mano estranee, lontana da me?
Avatar utente
emme
 
Messaggi: 849
Iscritto il: martedì 11 dicembre 2012, 16:30
Figli: E. 2011
A. 2015

Re: Dovrò mandarla al nido e sono terribilmente in ansia

Messaggioda Irebirba » sabato 30 luglio 2016, 16:26

Vedrai che al nido starà bene, non bene come con te, ma bene in un modo diverso. Si adatterà al nuovo ambiente e agli altri bambini e spero che vivrà, anzi che vivrete una bella esperienza. Mia figli arrivata alla materna per mesi ha parlato della sua tata del nido!
Irebirba
 
Messaggi: 64
Iscritto il: lunedì 16 maggio 2011, 8:32
Figli: F1 2007, F2 2010

Re: Dovrò mandarla al nido e sono terribilmente in ansia

Messaggioda mamazaba » sabato 30 luglio 2016, 23:29

Mia figlia paradossalmente ha avuto più problemi alla materna che al nido.
Conosci la struttura, sai qualcosa delle educatrici?
Avatar utente
mamazaba
*‿*
 
Messaggi: 2044
Iscritto il: martedì 13 ottobre 2009, 13:02
Figli: zaba 2008

Re: Dovrò mandarla al nido e sono terribilmente in ansia

Messaggioda Fagiolina » domenica 31 luglio 2016, 20:55

mamazaba ha scritto:Mia figlia paradossalmente ha avuto più problemi alla materna che al nido.
Conosci la struttura, sai qualcosa delle educatrici?


Si infatti ho pensato alla stessa cosa, ma tu hai scelto il nido in base a dei criteri immagino.
Io al nido ho sempre trovato grande comprensione per i tempi dei bimbi, non esiste che lei deve stare seduta ad aspettare gli altri a tavola, non deve mangiare per forza, non è così te lo assicuro, forse non hai esperienza di nidi, ma ti garantisco che le educatrici sono molto attente. E se i bimbi piangono vengono presi in braccio.
Almeno ai nidi dove ho mandato i miei figli, e sono stati tre diversi, è sempre stato così.
Non sono lager.
Stai tranquilla
Avatar utente
Fagiolina
*‿*
 
Messaggi: 1423
Iscritto il: martedì 19 maggio 2009, 12:13
Figli: G 2007
V 2011
P&M 2013

Re: Dovrò mandarla al nido e sono terribilmente in ansia

Messaggioda emme » domenica 31 luglio 2016, 23:31

Grazie, no non ho esperienza di nidi e sarei molto felice di sbagliarmi e ricredermi!
Purtroppo non ce molta scelta di nidi comunali, e l'ho iscritta in quello più vicino logisticamente. Esistono i privati, e voglio informarmi bene anche su questi, che inizialmente avevo scartato. Voi credete ci sia differenza? Un comunale sarebbe più "serio" di un privato?
Io sono andata all open day due mesi fa, c'erano solo alcune maestre perché le altre erano impegnate in non so quale riunione, quindi non c'erano quelle che prenderanno i piccoli. Ne è arrivata una dopo un Po, e quando le ho chiesto se era possibile andarla a prendere prima di mangiare, spiegando che faccio autosvezzamento, ha chiesto cosa fosse, e dalle domande ho capito che non ne aveva idea e nemmeno lo avesse capito. Poi mi ha detto "ho visto che è ANCORA allattata", Aurora aveva 6 mesi. A pelle non mi ha ispirato molto, sono sincera. Ho fatto l'iscrizione comunque, perché ho pensato che potesse essere cmq un salvagente, e faccio sempre in tempo a ritirarmi.
Ho anche pensato a una baby sitter ma non conosco persone fidate a cui affidarla..
Avatar utente
emme
 
Messaggi: 849
Iscritto il: martedì 11 dicembre 2012, 16:30
Figli: E. 2011
A. 2015

Re: Dovrò mandarla al nido e sono terribilmente in ansia

Messaggioda Emy » lunedì 1 agosto 2016, 4:15

Ma magari hai beccato proprio l unica maestra un po limitata di pensiero su questo fronte.... :)
Spesso una babysitter viene preferita quando sono così piccoli, ma il nido ti garantisce una copertura migliore se non hai già qualcuno di fidato.
Emy
*‿*
 
Messaggi: 1661
Iscritto il: sabato 6 dicembre 2008, 2:02
Figli: S 2000 G 2002 D2004

Re: Dovrò mandarla al nido e sono terribilmente in ansia

Messaggioda mamazaba » mercoledì 3 agosto 2016, 7:28

M. tua madre come l'ha presa, la scelta del nido..?
Avatar utente
mamazaba
*‿*
 
Messaggi: 2044
Iscritto il: martedì 13 ottobre 2009, 13:02
Figli: zaba 2008

Re: Dovrò mandarla al nido e sono terribilmente in ansia

Messaggioda emme » mercoledì 3 agosto 2016, 15:14

Mia madre di mattina lavora, e io non voglio lavorare di pomeriggio, altrimenti non vedrei più E. Inoltre lei ha problemi di schiena e muscoli, e fisicamente sarebbe un impegno eccessivo.
Stamattina sono andata a vedere un altro nido, privato, che mi ha fatto una impressione migliore.
Sono massimo 18bambini con 3 educatrici (6 bambini per una non sono tanti?), non hanno i latitanti, non hanno fatto una piega quando ho parlato di allattamento e autosvezzamento.
È un Po fuori mano, ma l'impatto è stato migliore
Avatar utente
emme
 
Messaggi: 849
Iscritto il: martedì 11 dicembre 2012, 16:30
Figli: E. 2011
A. 2015

Re: Dovrò mandarla al nido e sono terribilmente in ansia

Messaggioda romipor » mercoledì 3 agosto 2016, 16:31

Secondo me è importante che tu ascolti le tue sensazioni, che il posto dove la porterai ti piaccia almeno un pochino. I momenti duri ci saranno.. Perché magari una mattina non va a lei o non va a te e a quel punto pensare di portarla in un posto che tutto sommato ti piace, farà la differenza..
romipor
 
Messaggi: 129
Iscritto il: venerdì 5 settembre 2014, 14:31
Figli: M ottobre 2013 S ottobre 2018

Re: Dovrò mandarla al nido e sono terribilmente in ansia

Messaggioda FranTam » giovedì 4 agosto 2016, 12:14

Ciao Emme.

Quante emozioni, quando si sceglie qualcosa di così importante gira la testa tante sono le cose da valutare, almeno io spesso mi sento così.

Poi però bisogna fermarla la testa e capire in quale direzione andare.

Cosa senti giusto e cosa no? Perchè quando io leggo che tu speravi ti licenziassero sento un bisogno proprio forte che credo vada ascoltato con l'attenzione che merita.

Puoi valutare un periodo di aspettativa non retribuita inferiore all'anno? Io per esempio ho fatto richiesta per 8 mesi e poi in realtà ne ho utilizzati 4 e mezzo perchè sono riuscita a trovare la situazione che mi dava maggior tranquillità.

Non sono i tuoi titolari o i tuoi colleghi a stabilire se la tua è una richiesta esagerata, sei tu che devi stabilirlo. Certo loro hanno bisogno che tu rientri, ma se è una tua possibilità chiederla e ne senti la necessità per poter scegliere con maggior serenità, chiedila. La cosa prioritaria è la tua, e di conseguenza la vostra, serenità. So che è un grosso sacrificio dal punto di vista economico, ma se tornassi indietro, pur con questa consapevolezza, lo rifarei comunque, per me è stato di grandissimo aiuto.

Per il resto...regole fisse non ce ne sono (purtroppo!) per cui potresti trovare un ottimo nido pubblico (e ce ne sono per fortuna) come un ottimo nido privato (e anche di questi ce ne sono, sempre per fortuna!). Quel che conta è la tua sensazione, cosa il rapporto con il personale ti trasmette, sono sensazioni personali.

Il rapporto tra il numero di educatrici e bambini è di 1 a 4, previsto dal regolamento comunale qui dove abito io. E con bimbi così piccoli credo sia davvero il minimo, a meno che l'educatrice non sia affiancata da un assistente educativo per tutto il tempo.

Spero tu riesca ad ascoltarti con attenzione e amore e a prendere la decisione che ti fa sentire più in equilibrio :abbraccione
FranTam
 
Messaggi: 116
Iscritto il: venerdì 14 febbraio 2014, 14:27
Figli: F1 2012

Re: Dovrò mandarla al nido e sono terribilmente in ansia

Messaggioda emme » martedì 16 agosto 2016, 0:10

Sì, sì fondamentalmente se potessi non tornare sarebbe per me l'ideale, anche perché ho delle colleghe che "mobbing" è un complimento.
mi ritengo comunque fortunata così, ho preso tutti i 6 mesi di maternità facoltativa, che sommati ai 4 di obbligatoria fanno 10 mesi, ho concordato 1 mese e poco più di aspettativa non pagata x fare l'inserimento, quindi rientrerò a tre settimane dal compleanno di Aurora.
il nido privato mi è piaciuto, ma ce un piccolo intoppo, che forse però è quello che mi serviva.
Non hanno più posto con il pasto, ma solo per la mattina. Io vedevo nel pranzo un ulteriore scalino da affrontare, quindi questo mi rasserena, solo che l'uscita senza pranzo è alle 12.00 e in lavoro fino alle 12.30.
Ecco il problema. Nessuno può andare a prenderla, quindi avrei pensato di mandarci qualcuno al mio posto, una specie di baby sitter per quei tre quarti d'ora.
Secondo voi può essere una buona soluzione, o per Aurora sarà doppiamente difficile uscire dall'asilo e trovare una persona estranea al mio posto?
Avatar utente
emme
 
Messaggi: 849
Iscritto il: martedì 11 dicembre 2012, 16:30
Figli: E. 2011
A. 2015

Re: Dovrò mandarla al nido e sono terribilmente in ansia

Messaggioda mamazaba » mercoledì 17 agosto 2016, 9:22

io penso che sarà come un proseguimento del nido, un'oretta in più da passare senza mamma, e poi vi ricongiungete.
visto che il pasto era un problema, per te, potrebbe essere una buona soluzione. poi magari più avanti avranno posto anche per il pranzo ..
Avatar utente
mamazaba
*‿*
 
Messaggi: 2044
Iscritto il: martedì 13 ottobre 2009, 13:02
Figli: zaba 2008

Re: Dovrò mandarla al nido e sono terribilmente in ansia

Messaggioda Effi B. » mercoledì 17 agosto 2016, 10:48

Anche a me sembra che potrebbe essere la soluzione migliore. Hai già in mente a chi rivolgerti?
Avatar utente
Effi B.
NTIS
 
Messaggi: 7757
Iscritto il: mercoledì 24 settembre 2008, 22:15
Figli: Carlo 2006, Pietro 2009


Torna a Neonati (0-12 mesi)

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti