Non togliermi il sorriso
http://nontogliermiilsorriso.org/forum/

Fastidio verso altri genitori (amici)
http://nontogliermiilsorriso.org/forum/viewtopic.php?f=3&t=5706
Pagina 1 di 1
Autore:  ggg [ giovedì 4 aprile 2019, 11:11 ]
Oggetto del messaggio:  Fastidio verso altri genitori (amici)

Ciao!
Prendo il coraggio a due mani e approfitto di questo spazio protetto per parlarvi di una cosa che da quando sono mamma mi disturba parecchio.
NON SOPPORTO alcuni genitori (mamme in partciolare, ma anche i papà) nostri amici.
Non sopporto il loro stile educativo. Non sopporto il loro moralismo e l'ipocrisia. Non sopporto il loro auto celebrarsi continuamente in pubblico e nel privato su quanto siano bravi e su quanto siano bravi i loro figli. non ne posso più!!!! Ogni volta che cerco un confronto per condividere un problema o una qualsiasi questione (di coppia o familiare) mi sento dire " io no!" "mio marito è perfetto" "mio figlio è perfetto" e così via..lasciando intendere che sia IO ad essere sbagliata.
E' veramente fastidoso! Vorrei cercare di contenere la mia rabbia e il mio senso di irritazione continua, ma l'alternativa quel'è? Non parlare più di niente? Smettere di leggere i loro auto-elogi su facebook e sui messaggi? Forse davvero devo trovare io le risorse per non fare importanza a queste cose......ma lo trovo difficile!
Autore:  esmeralda [ giovedì 4 aprile 2019, 17:23 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fastidio verso altri genitori (amici)

Si si decisamente hai fatto centro: smettere di leggere -o di considerare credibile- tutta la fuffa che compare sui social.
Uno degli auguri di buon anno più divertenti: ti auguro che la tua vita diventi bella come quella che fingi di avere su instagram.
Poi, per carità uno sui social ci va pure eh... ma così... per curiosità, se proprio deve.
Che poi... c'è gente che conosco da 20 anni e che manco la riconosco nelle foto su instagram, cioè... manco la faccia eh... e immaginiamoci la vita...
Insomma, dai, rosicare DAVVERO per delle vite FINTE.... : WallBash :
Invece a parlarci con garbo con le persone, ad ascoltarle, a fare qualche domanda, a manifestare un po' di vicinanza... quelli che fanno proprio gli sboroni con la vita INSTAGRAM... sono proprio pochini-pochini e per un tempo limitato, comunque.
Poi oh... c'e' anche una certa percentuale di persone proprio molto soddisfatte della loro vita. Magari anche a prescindere dalla vita stessa, che forse così formidabile non è.
Forse è un dono, forse è un limite... Ma anche lì.... perchè starci male?
Autore:  Lilia78 [ venerdì 5 aprile 2019, 10:09 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fastidio verso altri genitori (amici)

Ciao ggg!

Può essere che quello che ti manchi maggiormente in questi discorsi sia l'essere ascoltata, il ricevere empatia? Tu racconti dei tuoi piccoli grandi disagi e, invece di ricevere una risposta al tuo racconto o anche semplicemente ascolto, i tuoi interlocutori parlano subito di loro stessi, dei loro successi, senza "vederti". È così?
Se le discussioni tra amici si svolgono sempre in questo modo, posso ben capire la tua delusione e la tua rabbia…
Non intravedi nella cerchia di amici delle persone con cui istaurare una comunicazione più autentica ed empatica?

Un abbraccio, Lilia
Autore:  ggg [ martedì 9 aprile 2019, 11:51 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fastidio verso altri genitori (amici)

grazie Lilla per la tua risposta.
A dir la verità non saprei.
se provo a pensarci lucidamente, vorrei sapere, quando sono in difficoltà e sento il bisogno di confrontarmi con altre mamme, che non sono l'unica a passare certe cose. Sentimi dire di no, che agli altri non capita mai (quando poi spesso vedo che oggettivamente non è vero) mi fa stare peggio. Mi sento anormale, sbagliata, peggiore degli altri. Ma forse, tutto questo è un pezzo mio.
Autore:  Lilia78 [ venerdì 12 aprile 2019, 16:54 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fastidio verso altri genitori (amici)

È vero. Sentire che anche altri genitori hanno difficoltà simili alle nostre ha talvolta l'effetto di un balsamo benefico! Serve ad affievolire il nostro senso di inadeguatezza, a capire che non possiamo assumerci la responsabilità per ogni difficoltà e che certe situazioni o atteggiamenti sono tipici di determinate fasi di crescita e che poi passano e si superano. Il confronto costruttivo con altri genitori ci aiuta a vedere con maggiore chiarezza, a mettere della distanza tra noi e l'esperienza vissuta e a situare la situazione in un contesto più ampio.
Purtroppo, questo scambio non avviene spesso. Chissà perché è tanto difficile aprirsi ed essere autentici… A volte si ha paura di esporsi e di mostrarsi deboli, oppure si negano certe realtà per autoconvincersi che tutto vada bene e, come ti scrive Esmeralda, sui social media questo è di facile realizzazione. E talvolta, invece, bambini e genitori sono diversi e le difficoltà che si vivono non sono identiche o, se lo sono, vengono valutate diversamente.
Vorresti magari confrontarti qui con noi? Che cosa ti rende insicura in questo momento?
Un abbraccio, Lilia
Autore:  esmeralda [ sabato 13 aprile 2019, 13:47 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fastidio verso altri genitori (amici)

Sai Lilia, dici bene... io penso che i social abbiano un po' "infettato" la vita reale , e importando vagonate di superficialità in tutte le relazioni, anche di quelle tra gli amici.
Sempre più spesso mi trovo a partecipare a conversazioni stereotipate anche con persone che conosco da tanto tempo.
Ognuno fa piccololi monologhi che in fondo nessuno ascolta....
Peccato...
Oddio, alle volte, volendo basta spiazzare un po' l'interlocutore e la conversazione magari riprende su binari più umani.
Ma non sempre si riesce, non sempre si ha voglia.
Però vorrei puntare l'attenzione su un "effetto collatarale" della confidenza tra genitori.
Si, quella bella cosa di condividere, confrontarsi eccetera...
Soprattutto con ragazzini più grandi il "condividere" implica che si debbano appunto "condividere" fatti privati dei nostri figli e questa cosa.... questa cosa.... non va tanto bene, ecco.
Cioè, io avrei magari bisogno di parlare con altri, ma la lealtà verso i miei figli mi blocca proprio.
PEr non parlare delle volte che altri mi interpellano su fatti privati dei loro figli -lo studio, le amicizie, finanche le prime cotte- ecco, in quei casi lì sembro sfuggente anche io. Non mi piace proprio questa cosa, mi sembra scorretta.
Oltretutto il rischio, con i nostri "sfoghi" di creare una nomea ai nostri ragazzi è totale.
Ci sono poche, pochissime persone con cui veramente mi confronto in modo costruttivo direi 2 non di più- perchè di loro mi fido, ci conosciamo da secoli, ed il loro parere mi interessa davvero.
Se qualcuno si confida, cerco di non essere scostante, mi astengo dai consigli ed offro solidarietà, ascolto anche per ore, però sono assolutamente cauta.
Questo sito, con il suo anonimato e con la sua accoglienza mi è stato molto utile, ma con le persone vere... magari sono come una di quelle che ti deludono. Chissà...
Autore:  ggg [ lunedì 15 aprile 2019, 13:09 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fastidio verso altri genitori (amici)

Hai ragione, cavoli. E ci ho anche pensato a questa cosa....sia che non fosse corretto da parte mia parlare dei miei figli sia che gli altri fossero "muti" per rispetto della loro privacy. .....non saprei!
Autore:  Effi B. [ martedì 23 aprile 2019, 8:54 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fastidio verso altri genitori (amici)

Cara ggg, mi dispiace per questo fastidio che ti pesa. Perché in fondo, che c'è di male a provare irritazione perché qualcuno si vanta, monologa dicendo solo di sé? Ma tu ci racconti anche di altro: del tuo bisogno di sentirti considerata e accolta, dell'importanza che avrebbe per te uno scambio che ti fosse di supporto e sostegno. Anche semplicemente, mi viene da aggiungere, di autenticità tra persone che si trovano a vivere, pur nelle proprie peculiarità, esperienze simili, cammini affini. Mamme di bimbi ancora piccoli, a volte il cammino è faticoso. Non che poi quando crescono diventi tutto semplice, ma ci si è fatti un po' di esperienza, si ritrovano anche spazi propri che ricaricano, si possono usare modalità di comunicazione più varie.

Per me certe amicizie internautiche sono state vitali, alcune sono diventate decisive e irrinunciabili nella mia vita. Insomma a me la rete ha dato tanto e continua a dare. A questo posto sono profondamente affezionata, ci sono cresciuta dentro, ci sono cresciuti i miei bambini. Passo di meno è vero, anche perché i social hanno portato altrove persone e discussioni, ma ogni volta che ci torno e leggo i messaggi che arrivano di nuove persone, quelli di altri che tornano o sono restati nel tempo (grazie esmeralda), per me è un piacere.

Ma forse, tutto questo è un pezzo mio


certo che è tuo: quello che provi dice sempre di te ed è importante, interessante, merita attenzione e rispetto. Gli altri li possiamo lasciare andare finché vogliamo alla loro sorte Instagram, ma in noi qualcosa si attiva a leggerli e vederli e quello è vero e vivo ed è bene che ce ne prendiamo cura

:abbraccione
Autore:  ggg [ martedì 23 aprile 2019, 10:31 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fastidio verso altri genitori (amici)

anche io uso molto la rete, nella quale, incredibile a dirsi, trovo più conforto tra genitori piuttosto che nella vita reale!
Pagina 1 di 1 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora