Uscire senza di lui

Come affrontiamo tutti i giorni l'impegno di essere dei genitori consapevoli e onesti? Discutiamo delle nostre difficoltà, riflettiamo sui nostri piccoli e grandi dubbi quotidiani, cerchiamo insieme in che modo possiamo trasformare i problemi che incontriamo in un'occasione per diventare persone più coerenti ai valori che hanno a cuore.

Uscire senza di lui

Messaggioda emme » martedì 29 luglio 2014, 17:47

Giovedì sera devo andare alla cena dell ufficio
devo perché sono già 3 anni che salto
un anno ero incinta al termine e non avevo voglia, gli altrimenti non volevo lasciare E da solo
però questa volta non posso non andare
gli altrimenti ci sono state critiche pesanti sulla mia assenza, l unica a non esserci., nonostante altre mamme con bimbi piccoli.
inoltre la cena è offerta dallo studio e non è educato..
saranno poche ore ma sono in ansia
la sera si è sempre addormentato con me
starebbe con il padre
e se gli mancherò ?
e se non riesce a dormire?
e se vorrà dormire con il papà e non con me?
Avatar utente
emme
 
Messaggi: 849
Iscritto il: martedì 11 dicembre 2012, 16:30
Figli: E. 2011
A. 2015

Re: Uscire senza di lui

Messaggioda Valentina L. » martedì 29 luglio 2014, 18:22

emme ha scritto:e se gli mancherò ?
e se non riesce a dormire?
e se vorrà dormire con il papà e non con me?


è tutto un grandissimo FORSE e solo il giorno dopo saprai come sono andate veramente le cose ... ci siamo passate in tante, è dura essere via e non potersi sdoppiare... se andrà bene sarai fiera di tutti e la prossima volta sarai più serena, se andrà male vi consolerete e passerà un altro anno (in cui E. crescerà!!) prima che si ripresenti il problema ...
coraggio!!! fatti bella!!! rispondi "mi passi il sale?" e andrà bene!!!
V.
Valentina L.
*‿*
 
Messaggi: 1069
Iscritto il: giovedì 2 aprile 2009, 16:21
Figli: M 11/2006
A 05/2009

Re: Uscire senza di lui

Messaggioda Effi B. » mercoledì 30 luglio 2014, 10:26

Emme cara, quante cose di cui prendersi cura!

Non c'è solo E. che fa la prova per la prima volta nella sua vita di addormentarsi con qualcun altro che non sia la mamma. Ci sei anche tu col tuo bisogno di vicinanza con lui, il tuo bisogno di dormire con lui.

Perché io lo so quanto lo ami, quanto ti preoccupi per il suo bene, e so anche quanto tu tema i momenti in cui ti sembra che lui stia bene con altri anche senza di te. La sento sai la tua paura. E mi fai una grande tenerezza col tuo bisogno di amore e riconoscimento. E' una cosa che è viva in ognuno di noi, io in me la sento vivissima, ma mi pare che ho imparato nel tempo a darmi anche da sola amore e riconoscimento. Guardando te invece a volte ti sento così fragile! Mi trovi importuna se te lo dico? Spero tu senta che lo faccio con affetto e grande simpatia.

Perché non prendi questa occasione come un esperimento da fare con un po' di leggerezza? I tuoi colleghi alla fine ci tengono ad averti con loro, è una bella cosa! Il tuo bambino ha tre anni ormai e tante più risorse. Per lui potrebbe essere una bella avventura pensare di addormentarsi con il papà, un papà che gli manca perché lo vede meno di quanto vede te e la nonna. Sono belle esperienze da fare, sai? Non lo stai abbandonando. Fai una prova. Se dovesse andare male, puoi accordarti che ti si chiami e dire che il bimbo sta male, o inventarti una scusa (ma non succederà, lo dico però perché sia chiaro che ci prendiamo a cuore i suoi bisogni e che non svalutiamo i tuoi pensieri a riguardo).

Io penso che sia bene che tu ti prendi cura della tua difficoltà di separarti da lui che è cosa differente dalla sua di separarsi da te. Ci vuole uno spazio anche per questo. Perché, se non è vero che sono le apprensioni delle mamme a indurre la sofferenza dei bambini nel momento dei saluti, è però vero che uno stato d'animo agitato di insicurezza e timore può rendere al bambino molto più complicato e difficile usufruire al meglio delle proprie risorse di autonomia: se la mamma non sta bene è più difficile lasciarla.

Ecco, tu ascoltati bene e cerca di distinguere in te quanto riguarda la tua preoccupazione per il suo benessere e quanto quello che concerne al tuo. Non c'è niente di male che ci siano entrambe, ma quel che riguarda te è tanto più tua responsabilità accudirlo, cercare una strategia per darti sostegno.

Se il tuo bimbo è felice di dormire col papà è solo una bella cosa, se sta bene a giocare con lui anche, non appanna l'amore che E. vuole a te. Non so poi come dividete lo spazio del letto nelle vostre notti. Se il problema è anche questo, tu e tuo marito vi potete mettere d'accordo per come organizzarvi in modo che al tuo ritorno tutto sia come t sembra meglio, oppure potete sperimentare, se ve la sentite, qualche novità. Dai, una soluzione per queste piccole cose si trova.

Tu impegnati a volerti bene e a pensare un po' a te non solo come alla mamma di E. Sia tu che il tuo bambino avete il diritto a una emme che si piace e si stima.

Aspetto i racconti e ti abbraccio
Avatar utente
Effi B.
NTIS
 
Messaggi: 7757
Iscritto il: mercoledì 24 settembre 2008, 22:15
Figli: Carlo 2006, Pietro 2009

Re: Uscire senza di lui

Messaggioda emme » mercoledì 30 luglio 2014, 12:56

Grazie!
non ti sento inopportuna x le tue parole, anzi sento il tuo abbraccio pieno di calore, quello che una volta avrei cercato nella mia mamma e adesso non trovo più. Lei tutte le volte passate che ho disertato la cena dell' ufficio mi ha riportato l esempio delle sue colleghe mamme che sono sempre andate senza problemi, una addirittura quando il bimbo aveva un mese.
i miei colleghi non sono proprio la mia compsta beneagnia ideale, non è un ambiente sincero purtroppo, ma alla cena devo andare x rispetto ai titolari che la offrono. infatti al matrimonio di un altra collega non sono andata e non ho avuto remore
hai ragione il mio grosso pensiero riguarda più me di lui.
lui con il papà sta benone e infatti quest anno per la prima volta ho preso in considerazione di andarci. gli altri anni nemmeno mi sono posta il dubbio, era no.
l unico timore é x la nanna, ma alla peggio mi aspetterà sveglio, non farò l`alba, e x la paura che invece ci prenda gusto a stare senza di me anche x dormire
quella cucciata prima della nanna mi fa fare pace con il mondo e non sono ancora pronta a smettere, anche se ovviamente se fosse lui a volerlo lo farei.
sicuramente si divertiranno lui e il papà insieme e x la prima volta ne sono anche felice senza paura, a parte, ecco, quello che ho scritto prima.
vi farò sapere. grazie ancora.
ps.valentina, mi passi il sale è forte!!!
Avatar utente
emme
 
Messaggi: 849
Iscritto il: martedì 11 dicembre 2012, 16:30
Figli: E. 2011
A. 2015

Re: Uscire senza di lui

Messaggioda Valentina L. » mercoledì 30 luglio 2014, 13:15

emme ha scritto:vi farò sapere. grazie ancora.
ps.valentina, mi passi il sale è forte!!!


è una citazione dotta!!!! ;) :-D :-D :-D :-D
V.
Valentina L.
*‿*
 
Messaggi: 1069
Iscritto il: giovedì 2 aprile 2009, 16:21
Figli: M 11/2006
A 05/2009

Re: Uscire senza di lui

Messaggioda emme » venerdì 1 agosto 2014, 7:36

la cena è andata!
sono tornata a casa all 1.30 perché il ristorante è stato davvero lento
lui mi ha aspettato sveglio fino all 1
è stato con il papà ed era molto sereno da ciò che mi ha raccontato il papà
quando era molto stanco ha chiesto di me ma alla fine crollato
grazie x la vostra comprensione e vicinanza
Avatar utente
emme
 
Messaggi: 849
Iscritto il: martedì 11 dicembre 2012, 16:30
Figli: E. 2011
A. 2015

Re: Uscire senza di lui

Messaggioda katerpillar » venerdì 1 agosto 2014, 9:40

Arrivo tardi. Io l'ho lasciato due notti senza di me per una conferenza in Svezia quando aveva all'incirca l'età del tuo. Non mi sono nemmeno riuscita a tirare il latte. Non sapevo come sarebbe andata al rientro... Invece non è successo niente di tragico, ha ripreso a ciucciare e siamo andati avanti ancora un altro po'. Certo, nei mesi prima lo avevo iniziato a preparare alla nanna con il papà... Ha funzionato bene. La poppata ce la siamo riservata ancora un po' come prima colazione : Chessygrin : :abbraccione
Avatar utente
katerpillar
*‿*
 
Messaggi: 3493
Iscritto il: venerdì 19 marzo 2010, 12:04
Figli: Uno (Ago2007)

Re: Uscire senza di lui

Messaggioda Kino » venerdì 1 agosto 2014, 17:41

Io amo questi spazi in questo forum di salvataggio perche' una mamma di un bambino di 3 anni (poppante, per giunta! : Love : ) può scrivere in santa pace le sue paure la prima volta che lo lascerà solo di sera senza preoccuparsi di sentirsi dire: "Coooosa? Ha tre anni e hai queste nevrosi, per forza non riesce a separarsi da te, bla bla bla".
Quanto mi sono pesate la uscite di dovere (mai fatte prima dei due anni e mezzo di X) e quanto ancor più l'ambiente circostante che mi ha trattato come fossi una pazza o una che si voleva defilare con una scusa. Niente in contrario che una mamma lasci il bimbo a un mese tutta la sera da solo per una cena di lavoro, basterebbe che ci fosse comprensione e rispetto per le scelte di chi fa diversamente.

Stasera per la prima volta X e' al mare con papa' :surf: a 1 ora di aereo da me, 3 notti senza mamma e sorellina :sudato: .
Penso ai bambini di un anno al mare coi nonni per 15 giorni. Ognuno ha la sua vita, sogno un mondo in cui tutti si sentano liberi di scegliere come gestire le proprie separazioni.

Evviva la tua cena e il tuo bimbo sereno! :birra:
"Non e' mai troppo tardi per avere un'infanzia felice"

Immagine

Immagine
Avatar utente
Kino
 
Messaggi: 90
Iscritto il: mercoledì 1 dicembre 2010, 10:23
Figli: X S 16.04.2008
S 22.11.2011
A 24.7.2016

Re: Uscire senza di lui

Messaggioda emme » venerdì 1 agosto 2014, 22:18

Kino che bello il tuo messaggio
hai proprio ragione!!!
se avessi detto quelle cose a chiunque altro, sarei passata x la solita morbosa che non lascia il figlio libero. Io credo che sia più un esigenza delle mamme di essere libere, che del bambino di sperimentare certe esperienze.
comunque come dici tu, niente in contrario se le altre lo fanno, ma io voglio seguire quello che sento. e sono felice di non essere andata gli anni scorsi. l`anno che ero incinta non avevo voglia di distrarmi da quegli ultimi giorni con il pancione e i due anni successivi non potevo proprio immaginare il mio bambino addormentarsi senza di me, o tutta la sera lontani. quest anno l ho fatto più x dovere che x piacere, ma sono contenta di avergli dato fiducia.
é stato con il papà, sono andati a spasso in centro, c era una festa con musica e carri del carnevale estivo.. oggi mi ha raccontato entusiasta quello che ha visto..poi con la faccina un po triste mi ha detto "poi mi sono messo sul tuo cuscino e dicevo Ma quando arriva mamma? quando arriva mamma?"
cucciolo mio!
purtroppo la cena é stata lenta e non potevo alzarmi e andarmene con una scusa... quindi sono rimasta fino alla fine, dopo di che sono fuggita a casa. il mio compagno mi ha scritto che mi stava reclamando ma poi all 1 di notte é crollato.
quando sono tornata dormiva, l ho messo sul mio petto e abbiamo dormito così.
a tavola é venuto fuori il discorso
del lettone e la mia collega con bimbo di un anno raccontava che il figlio dorme da quando
ha 2 mesi da solo nella cameretta, che se x caso si addormenta nel lettone e si addormenta anche lei, appena si sveglia lo riporta di là. Lo raccontava tra i consensi degli altri che ascoltavano.
io ho detto che mio figlio dorme con me e che stiamo benissimo così, non ho alcun timore del fatto che starà sempre nel lettone e i risvegli notturni non mi danno problemi. poi ho cambiato argomento perché non avevo voglia di ascoltare critiche e buoni consigli saggi su vizi, cattive abitudini ecc.
se avessi detto che era la prima volta che si addormentava senza seno? avrei dato un buon argomento di chiacchiere, e ho evitato. già gli scorsi anni mi avevano criticato perché avevo usato scuse e la verità era che non volevo lasciare mio figlio a casa. Beh?dovrei vergognarmi x questo?
un abbraccio a te, che sei molto più lontana dalla tua bimba di quanto lo ero io ieri sera.
anche io ne conosco e ne vedo qui al mare di bimbi in vacanza con i nonni...sono il mio incubo perché quando li vediamo vengo sempre criticata perché io non lo lascerei mai andare in vacanza con la nonna.
no infatti. beh!?
grazie a tutte e scusate le divagazioni
Avatar utente
emme
 
Messaggi: 849
Iscritto il: martedì 11 dicembre 2012, 16:30
Figli: E. 2011
A. 2015

Re: Uscire senza di lui

Messaggioda Effi B. » sabato 2 agosto 2014, 14:40

Evviva! Tutto bene cara, sono contenta! Non ho potuto connettermi per due giorni e sono felice di leggere le vostre notizie.

Hai fatto bene a non fare troppi discorsi. Non c'è niente di cui vergognarsi, anzi!, però è bene proteggersi un po' da quanto ci farebbe stare male. In certi situazioni si fatica poi a esprimersi serenamente, ci si sente già sotto accusa e ci si difende. Gli altri alla fine è possibile che si sentano implicitamente sotto accusa e si difendono a loro volta giudicando e criticando. Un gran pasticcio in cui si perde tutti e ci si ritrova umiliati e incompresi. Mi viene da farti una promessa: ci sarà un giorno in cui certi discorsi li potrai fare serenamente un po' con tutti : WohoW :

Dal mio punto di vista è bello soprattutto che tu sia stata felice del tempo trascorso insieme da E. e dal papà. Cominci a sentirti un po' più forte e consapevole di te, vero?
Avatar utente
Effi B.
NTIS
 
Messaggi: 7757
Iscritto il: mercoledì 24 settembre 2008, 22:15
Figli: Carlo 2006, Pietro 2009


Torna a Crescere con i nostri piccoli

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti