il primo fratellino o il secondo figlio

Come affrontiamo tutti i giorni l'impegno di essere dei genitori consapevoli e onesti? Discutiamo delle nostre difficoltà, riflettiamo sui nostri piccoli e grandi dubbi quotidiani, cerchiamo insieme in che modo possiamo trasformare i problemi che incontriamo in un'occasione per diventare persone più coerenti ai valori che hanno a cuore.

il primo fratellino o il secondo figlio

Messaggioda mammadiluce » mercoledì 8 giugno 2011, 3:09

Luce ha tre anni e mezzo. vuole una sorellina (un fratellino, mamma no, preferisco senza pisellino).
lei sa' come nascono i bimbi, il semino nella pancia...ha visto un documentario dove si vede l'embrione che cresce...sa tutto bene e lo abbiamo raccontato mille volte.
ora mi chiede "quand'è che la tua pancia cresce? mia sorella sta ancora nell'aria o papa' ha messo il semino?"
"quando nascera' io le daro' questa tetta, io ciuccio l'altra. pero' non me la deve bagnare tutta di saliva quando faremo cambio"
insomma, lei ha tutto pronto! gia' fa progetti!! ha anche deciso il nome!
solo che io...noi....insomma.....
ci piacerebbe tantissimo un altro piccolo. ho tante paure da superare, mille pensieri sul dove (in messico è caro e ho un o' di paure) , la gravidanza di Luce non è stata come avrei voluto ed il parto fu un gran casino, terminato in cesario post induzione. per me è ancora un trauma!
vorrei una seconda possibilita', ma qua è peggio che in italia, per una non messicana che non ha piu' 20 anni...che ha paure che in italia non avrebbe.
un lato di me vorrebbe farlo qua, lontana dagli occhi dei familiari che gia' avevano inteferito molto con luce.
e poi...ancora Luce ha molto bisogno di contatto, la notte ancora ciuccia.....come si fa' con la pancia? e quando ciucciano in due?
mah.... non voglio togliere il seno a luce, va bene anche allattarne due, ma ho paura di non farcela e penso di aspettare che lei almeno dorma tutta la notte spontaneamente.
voi avete esperienze?
mi piacerebbe tanto dalre un fratello lei è molto materna!
mammadiluce
 
Messaggi: 116
Iscritto il: lunedì 20 settembre 2010, 11:59
Figli: luce 15.09.07

Re: il primo fratellino o il secondo figlio

Messaggioda Silvia D. » mercoledì 8 giugno 2011, 7:08

La mia esperienza al momento è condividere i tuoi dubbi perchè (a parte Messico-Italia, ecc), anch'io mi sono chiesta per tanto tempo se farlo o non farlo, sentivo il mio bimbo ancora molto bisognoso, poppava ancora (ora con la gravidanza molto meno, per sua scelta, ma sono certa influenzata dal fatto che vede che mi fa male ora quando poppa e gli dispiace), dorme con noi, lavoro part time in ufficio, per di più lui non chiedeva ancora un fratellino, ma era il papà a desiderarlo tanto, da sempre.
Man mano ho capito che lo desideravo anch'io, ma ho lasciato i miei dubbi sedimentare per un po', li ho accolti e ho deciso che avrei preferito farlo quando mi sentivo più pronta. A quel punto, ancora con qualche punto interrogativo, ho dato l'ok a ricominciare a cercare un bambino, pensando che ci avrebbe impiegato molto ad arrivare, come era stato per il primo. Invece, subito! :lol: Quindi non nego che all'inizio (ma a volte ancora adesso), mi sento piena di ansia e di domande "come faremo? come andrà?". Il mio bimbo, però, lo vedo così innamorato già della "f'atellina", bacia la pancia, le parla, dice cosa vorrà fare con lei, che commuove..
Ti va di raccontare pian piano, anche uno a uno, elencandoli tipo lista della spesa, tutti tutti i tuoi dubbi?
Magari tirarli fuori può servire anche a te a fare chiarezza?

Tanti abbracci!
Si
Avatar utente
Silvia D.
NTIS
 
Messaggi: 4040
Iscritto il: martedì 27 gennaio 2009, 17:52
Figli: L. 2008
E. 2011

Re: il primo fratellino o il secondo figlio

Messaggioda Atoq » lunedì 13 giugno 2011, 21:49

Io vedo che Viola é molto contenta del fratellino. Certo la vita un po' si complica, si deve aspettare il turno per la tetta e e non sempre puó portarlo a giro come un bambolotto come vorrebbe...peró é una vita, un compagno di avventure e di risate e rotolamenti sul letto quando é ora di andare a nanna :mrgreen: l'altro giorno Luca mi ha morso una coscia per giocare (un male cane) ed io gli ho detto "non si morde!" e Viola mi ha detto che non dovevo sgridarlo perché é piccolo :oops:

Io lo rifarei :birra:

Atoq
Avatar utente
Atoq
*‿*
 
Messaggi: 821
Iscritto il: mercoledì 18 febbraio 2009, 19:33
Località: Trondheim (Norvegia)
Figli: Viola 11.08.2007
Luca 18.06.2010

Re: il primo fratellino o il secondo figlio

Messaggioda mammadiluce » giovedì 16 giugno 2011, 3:14

sono sicura che luce sarebbe felice, come vi dico, è molto materna!
sono io.....
da un lato vorrei, amo i bambini....dall'altro....

ho paura di avere una gravidanza difficile , come la prima. ho paura di perderlo....tanta.
vorrei partorire in casa mia, pero' temo che con il primo cesareo sia difficile, soprattutto in messico.ritornare in italia comporterebbe una gran fatic adi radattamento, anche se temporaneo, per tutti...
pensavo di essere una donna forte, ma la gravidanza mi ha fatta sentire debole..non so come spiegarvelo. vedevo le donne che facevano di tutto, io appena mi muovevo troppo mi venivano le contrazioni
mammadiluce
 
Messaggi: 116
Iscritto il: lunedì 20 settembre 2010, 11:59
Figli: luce 15.09.07

Re: il primo fratellino o il secondo figlio

Messaggioda Luggen » giovedì 16 giugno 2011, 21:51

A mio modo di vedere, la gravidanza non è una gara a chi "fa di più". A dire il vero mi infastidisce sempre chi esalta tutte le fatiche fisiche affrontate in gravidanza, perchè secondo me, oltre a un vantarsi gratuito, c'è un misconoscere il senso vero del pancione. Che è di resa- felice- al proprio corpo e ai suoi bisogni. E' finalmente un momento in cui il corpo viene ascoltato pienamente. Ascoltarlo significa anche riposare quando lo richiede, certo. Senza assolutamente essere da meno rispetto a nessun altro.
Luggen
 
Messaggi: 1828
Iscritto il: venerdì 10 giugno 2011, 14:21
Figli: A1 luglio 2009
A2 gennaio 2012

Re: il primo fratellino o il secondo figlio

Messaggioda mammadiluce » venerdì 17 giugno 2011, 15:16

Irene ha scritto:A mio modo di vedere, la gravidanza non è una gara a chi "fa di più". A dire il vero mi infastidisce sempre chi esalta tutte le fatiche fisiche affrontate in gravidanza, perchè secondo me, oltre a un vantarsi gratuito, c'è un misconoscere il senso vero del pancione. Che è di resa- felice- al proprio corpo e ai suoi bisogni. E' finalmente un momento in cui il corpo viene ascoltato pienamente. Ascoltarlo significa anche riposare quando lo richiede, certo. Senza assolutamente essere da meno rispetto a nessun altro.


che belle parole!
grazie!
mammadiluce
 
Messaggi: 116
Iscritto il: lunedì 20 settembre 2010, 11:59
Figli: luce 15.09.07


Torna a Crescere con i nostri piccoli

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti