I nonni, croce e delizia

Come affrontiamo tutti i giorni l'impegno di essere dei genitori consapevoli e onesti? Discutiamo delle nostre difficoltà, riflettiamo sui nostri piccoli e grandi dubbi quotidiani, cerchiamo insieme in che modo possiamo trasformare i problemi che incontriamo in un'occasione per diventare persone più coerenti ai valori che hanno a cuore.

I nonni, croce e delizia

Messaggioda fioredicampo75 » martedì 17 maggio 2011, 10:32

Ciao a tutti, oggi vorrei affrontare l'argomento nonni. voglio dire, per fortuna che ci sono, ma a volte che fatica! Io abito sotto i miei suoceri, e pur essendo due brave persone e tutto sommato non invadenti, non li sopporto, è sempre stato così fin da quando li ho conosciuti, viviamo in due mondi diversi e proprio non riesco a digerirli. Il fatto poi di abitare sotto di loro credo che non aiuti. So che in gran parte è colpa mia, ma non so cosa farci. Poi ci sono i miei, a cui sono legatissima e che mi aiutano tantissimo con le bimbe, e ripeto, per fortuna che ci sono, altrimenti a volte mi sembrerebbe di impazzire.
Il problema è che non gliene frega niente delle mie idee e opinioni. Se gli dico di non dare la cioccolata alle bambine, gliela danno di nascosto quando non ci sono. Se dico a mia mamma per favore non fare confronti davanti a loro (del tipo, l'altro giorno: "Tania, la Federica è più brava di te a soffiarsi il naso!"), si offendono. L'altro giorno la Tania giocava con dei fiori in giardino (tra il resto selvatici, non quelli in vaso di mia suocera) e mia suocera le diceva di non raccoglierli, lei lo ha fatto lo stesso (ha 17 mesi!) e il commento di mia suocera è stata "Allora sei brutta!" (peggio dei bimbi dell'asilo). Per non parlare dei BRAVA che si sprecano: se fanno le coccole a una bambolina, se mangiano un biscotto, se fanno cara alla nonna (dopo che la nonna le ha praticamente obbligate), se indicano un uccellino, se... boh, qualsiasi stupidata. Insomma, ci sono tante situazioni che mi danno fastidio, e non so come gestirle, perché ho paura di offendere i nonni, però poi mi sento in colpa perché non ho le palle per difendere le mie bambine, che dovrebbero avere la precedenza su tutto il resto.
Boh, mi sento un po' in affanno da questo punto di vista (e non solo). Voi come fate a spiegare ai nonni quello che pensate in modo da essere credibili, da non essere prese per delle pazze furiose nonché maniache compulsive, e a non offenderli?
fioredicampo75
 
Messaggi: 147
Iscritto il: mercoledì 27 aprile 2011, 9:25
Località: Trento
Figli: Tania e Federica dicembre 2009

Re: I nonni, croce e delizia

Messaggioda Fagiolina » martedì 17 maggio 2011, 15:48

Ciao, io ho una situazione identica alla tua, i miei suoceri abitano alla scala di fronte alla mia e sono diversissimi da me e dai miei punti di vista sull'educazione dei bambini e direi sulla vita in generale.
Ed è una lotta continua... perché poi mia suocera in particolare è una testa dura, non ti ascolta proprio e si ostina a fare come dice lei... anche se il figlio è mio!!
Sui dolcetti e caramelle è una litigata continua: ho dovuto cedere qualche volta ma sono tassativa sul non dare dolcetti almeno prima di andare a letto e soprattutto non DOPO aver lavato i denti. Beh l'ultima litigata è stata proprio su un cioccolatino dato proprio a letto prima di dormire dopo che mio figlio Gabriele si era lavato i denti con me.
E quando le ho fatto notare la cosa mi risponde:" Beh ma è lui che me l'ha chiesto". Si certo, dopo che tu glieli hai mostrati... GRRRRRRR
Io a volte le rispondo a tono, non mi interessa se si offende o meno, il figlio è mio e pretendo un minimo di rispetto per me che sono la sua mamma
Avatar utente
Fagiolina
*‿*
 
Messaggi: 1423
Iscritto il: martedì 19 maggio 2009, 12:13
Figli: G 2007
V 2011
P&M 2013

Re: I nonni, croce e delizia

Messaggioda fioredicampo75 » mercoledì 18 maggio 2011, 10:12

Uh, anche mia mamma fa così! Gli fa vedere i biscotti, o quello che è, e se poi io mi arrabbio dice: "Ma vedi che lo mangiano?". Grazie tante, mica sono sceme, ma se tu non glielo facevi vedere a loro non veniva in mente e il problema non si pone. L'altro giorno per farmi arrabbiare mentre eravamo a pranzo non va mica a porgerle il bicchiere di vino? Che poi chiaramente non glielo dava, ma nel momento in cui le bimbe lo avessero voluto poi si arrabbiavano, ma che nervi che mi fa venire!
fioredicampo75
 
Messaggi: 147
Iscritto il: mercoledì 27 aprile 2011, 9:25
Località: Trento
Figli: Tania e Federica dicembre 2009

Re: I nonni, croce e delizia

Messaggioda rachele » mercoledì 18 maggio 2011, 23:34

Cara fioredicampo,
scusami se sono un po' brusca ma c'è solo una soluzione...Litigare!! ;)
Secondo me devi far vedere loro quanto sei convinta delle tue posizioni, altrimenti continueranno sempre. Purtroppo le persone che hanno figli grandi pensano, sminuendoci, di saperne più di noi con i NOSTRI figli :shock: , quindi, se tu non ti fai vedere adulta, cioè, se non ti imponi, non si preoccuperanno di ciò che dici ma probabilmente penseranno che siano i tuoi pensieri "strani", che è normale che i nonni "vizino" i nipoti ed altre cose del genere..

Non puoi pensare di farti rispettare, perché di questo si tratta secondo me, e di non farli rimanere male. Quello che conta sono le tue bambine in primis, cosa provano loro, non cosa provano i nonni (che se ci fosse un modo "pacifico" sarebbe meglio, ma io non ne ho mai sentito parlare ;) ) .

Poi, certo, c'è il rovescio della medaglia, ossia potresti ottenere che loro non intervengano proprio più, non avendo neanche più il loro aiuto, ma questo è un rischio che solo tu puoi valutare.

Mia sorella ha gli stessi problemi, i miei, separati, a turno, le girano per casa agendo talvolta in un modo con le sue bambine (sono quasi coetanee) che io avrei già fatto fuoco e fiamme, lei non interviene, pensa che io sia esagerata ( e può anche essere) e li lascia fare perché poi "ci restano male" :? ma lei e solo lei può e deve tutelare le sue figlie ( pensa che quando ci sono io, quasi mai perché abitiamo lontane, intervengo io, perché proprio non li posso sentire dire e fare tutte quelle cavolate sulla pelle delle mie nipotine adorate : Love : ) . Salvo poi telefonarmi per lamentarsi di loro..io la ascolto volentieri, però se li cerca quando ha bisogno e loro accorrono sempre, poi si becca anche il lato più scomodo..la loro presenza ;)

Scusa la durezza volevo solo essere molto schietta, a presto.
Rach + pulcio 5/2009
Avatar utente
rachele
 
Messaggi: 139
Iscritto il: giovedì 7 ottobre 2010, 15:53
Figli: F1 2009

Re: I nonni, croce e delizia

Messaggioda Atoq » giovedì 19 maggio 2011, 14:58

fioredicampo75 ha scritto:Boh, mi sento un po' in affanno da questo punto di vista (e non solo). Voi come fate a spiegare ai nonni quello che pensate in modo da essere credibili, da non essere prese per delle pazze furiose nonché maniache compulsive, e a non offenderli?


Io credo che si debbe correre il rischio di essere prese per pazze, peró ti capisco, io per adesso con mia mamma scatto come una molla se c'é qualcosa che non mi torna (ma non abbiamo occasione di discutere perché sta lontana). I suoceri cerco di evitare e assolutamente non gli faccio fare da baby sitter, perché se affidi loro la responsabilitá del bambino, poi é molto difficile dare loro direttive su quello che a te non va (specie se ti fanno le cose dietro le spalle). Quindi per me chi li fa se li cresce (per fortuna siamo d'accordo con il mio compagno). Vivere vicino...non oso pensarlo!

Atoq
Avatar utente
Atoq
*‿*
 
Messaggi: 821
Iscritto il: mercoledì 18 febbraio 2009, 19:33
Località: Trondheim (Norvegia)
Figli: Viola 11.08.2007
Luca 18.06.2010

Re: I nonni, croce e delizia

Messaggioda danipa75 » sabato 21 maggio 2011, 17:41

Atoq ha scritto: Quindi per me chi li fa se li cresce (per fortuna siamo d'accordo con il mio compagno). Vivere vicino...non oso pensarlo!

Atoq


ecco più o meno questa è stata la mia motivazione per abbandonare il lavoro ed entrare nel club dei "non si arriva a fine mese" :rotfl: :rotfl:
troppi compromessi, troppo poco presa sul serio...io volevo certe cose e così le ho ottenute, ma abito a 5km da entrambe le famiglie.
quella volta o due che li lascio mi stà bene che li "vizzino" il danno è minimo e anche i bambini l'hanno capito: dai nonni si "sbaghina" ma non si stà scalzi ne in maniche corte( :shock: :shock: :shock: ) a tavola in silenzio ecc...loro patteggiano quell'etto di cioccolato e merendine per quel pezzetto di libertà in meno....tanto dura poco...
ops scusa anche per me FATTI SENTIRE!! ma senza offendere e tieni conto che per un certo periodo potrebbero glissare le tue richieste di aiuto/babysitteraggio, poi però secondo me tornano sui loro passi!
"Ma era quello il tempo migliore della mia vita, e solo adesso che mi è sfuggito per sempre, solo adesso, lo so".
Natalía Ginzburg
Daniela+3
Avatar utente
danipa75
*‿*
 
Messaggi: 1803
Iscritto il: mercoledì 29 ottobre 2008, 16:10
Località: Pesaro
Figli: E.06 J.08 N.11 E.15

Re: I nonni, croce e delizia

Messaggioda Mimi » sabato 21 maggio 2011, 22:14

Hai la mia solidarietà cara, ma consigli non ne ho. Io ho i suoceri tanto, troppo vicini e sono costretta a ingoiare rospi grandi come buoi perchè ho deciso di ritirare il mio bimbo dal nido e lasciarlo a loro perché per quanto siano PN e assolutamente convinti della loro infallibilità il mio piccolo va da loro più volentieri oltre a guadagnarci in insegnamenti (con il nonno pianta i pomodori, con la nonna sbuccia le patate) e salute. Io peró su alcune cose lascio correre (altrimenti esco pazza) su altre mi impunto, mi faccio valere anche a costo di indispettirli. Poi se riesco a essere calma allora provo ad usare la comunicazione non violenta con loro e qualche rara volta funziona. Poi ho notato che alla fine devono ammettere che fare le cose come dicono io fa la differenza! Lo vedono da come è straordinariamente esuberante, brillante e allo stesso tempo sensibile (parole loro) il nipote. e allora io dico: é perché dorme con noi! Oppure: é perché lo all'allatto ancora! E loro si zittiscono.
Avatar utente
Mimi
 
Messaggi: 82
Iscritto il: giovedì 21 ottobre 2010, 12:26
Figli: *

Re: I nonni, croce e delizia

Messaggioda mammadiluce » mercoledì 8 giugno 2011, 3:18

noi abbaimo l'oceano atlantico che ci separa, ma si fanno sentire lo stesso .
conoscono l'arte subdola di far pesare la lontananza, il loro non essere nonni veri, di far credere che Luce abbia bisogno di loro.
ma quando son stati qua Luce non era felice.
allìinizio tentava un appoccio buono, ma loro sono asfissianti, non sanno stare in pace, sono ansiosi. abbiamo due mondi opposti di veder l'educazione!
sono molto critici, io mi spazientisco ed ecco che Luce gli si mette contro....purtroppo da il peggio di sè. li sgrdida e a volte li caccia! tutto troppo estremo ma io non riesco a stare rilassata davanti a certe espressioni, o ai dolci..
o quando dicono "io te lo darei ma la mamma non vuole!" grrrrr!
cercano semrpe di comprarla, di sedurla...mi danno un fastidio!
dovrebbero essere solo amorevoli, soo in ascolto, ma non ci riescono!
soesso mi chiedo se sia male cresce quasi senza nonni, certo, la risposta è che dipende dai nonni!
mammadiluce
 
Messaggi: 116
Iscritto il: lunedì 20 settembre 2010, 11:59
Figli: luce 15.09.07

Re: I nonni, croce e delizia

Messaggioda gemma72 » sabato 23 luglio 2011, 13:46

mammadiluce ha scritto:noi abbaimo l'oceano atlantico che ci separa, ma si fanno sentire lo stesso .
conoscono l'arte subdola di far pesare la lontananza, il loro non essere nonni veri, di far credere che Luce abbia bisogno di loro.
ma quando son stati qua Luce non era felice.
allìinizio tentava un appoccio buono, ma loro sono asfissianti, non sanno stare in pace, sono ansiosi. abbiamo due mondi opposti di veder l'educazione!
sono molto critici, io mi spazientisco ed ecco che Luce gli si mette contro....purtroppo da il peggio di sè. li sgrdida e a volte li caccia! tutto troppo estremo ma io non riesco a stare rilassata davanti a certe espressioni
, o ai dolci..
o quando dicono "io te lo darei ma la mamma non vuole!" grrrrr!
cercano semrpe di comprarla, di sedurla...mi danno un fastidio!
dovrebbero essere solo amorevoli, soo in ascolto, ma non ci riescono!
soesso mi chiedo se sia male cresce quasi senza nonni, certo, la risposta è che dipende dai nonni!

mia madre è così, e ho fatto litigate, sfuriate nulla, anzi mi insulta pure, ma io non mollo. quel che mi da fastidio è che la etichetta: se grida, se si arrabbia, se si emoziona ecco che parte, sei una despota, sei nervosa, lasciamola stare ignoriamola, etc. io salto su come un apazza.

vi dico l'ultima, mia figlia è molto sensibile, quando si emoziona muove le mani a farfallina..bene mia mdre mi voleva obbligare a portarla da uno psichiatra, le ho fatto una guerra che se la ricorda ancora..allora lei per fregarmi, quelle rarissime volte che è stata con mia figlia, le diceva non fare così, che ti resta il braccio storto, che è brutto etc. o faceva domande tipo analista. mia figlia me lo ha detto, io me la son mangiata viva, vivissima mia madre..

mio padre invece è perfetto, infatti mia figlia adora il nonno, vuol bene alla nonna, che cmq è gentile e gioca ed è paziente con lei ( finchè mai figlia è COME LEI VUOLE, POI INIZIANO I TONI DURI, ETC. e la guerra con me, insomma un caos).

idem per il cibo. cerco di starci poco, ma ci sto, perchè mia figlia vuole i nonni ( soprattutto il nonno), ma sempre con me presente. lei da sola con la nonna mai.
gemma72
 
Messaggi: 578
Iscritto il: domenica 12 giugno 2011, 21:34
Figli: f1 2007


Torna a Crescere con i nostri piccoli

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti