mia madre è razzista

Come affrontiamo tutti i giorni l'impegno di essere dei genitori consapevoli e onesti? Discutiamo delle nostre difficoltà, riflettiamo sui nostri piccoli e grandi dubbi quotidiani, cerchiamo insieme in che modo possiamo trasformare i problemi che incontriamo in un'occasione per diventare persone più coerenti ai valori che hanno a cuore.

mia madre è razzista

Messaggioda Roberta » venerdì 6 maggio 2011, 22:44

Con gli anni mia madre è diventata sempre più razzista e soprattutto verso i mussulmani. Il problema non è tanto la sua ignoranza, quanto le frasi che le escono davanti a Matilde.
Vicino a casa sua vogliono costruire la moschea e lei va a fare manifestazioni e sit-in contro!
Ma questo pure sarebbe il meno.
Se siamo in giro e incontriamo un gruppo di donne col velo inizia a dire "ecco, siamo impestati da sta gentaglia", magari Matilde mi chiede cos'hanno sulla testa e perchè e io le do delle spiegazioni che mi sembrano semplici e logiche, arriva mia madre "eh perchè sono ignoranti, sono sporchi, c'è da aver paura ecc." con una faccia schifatissima, io di solito evito e svio l'argomento perchè non credo ci sia margine di discussione, ma non mi piace che Matilde cresca con questi messaggi.
Ok con la nonna ci sta pochissimo, ma quest'intolleranza è diseducativa al massimo, io alle volte mi limito a chiederle cosa avrebbe fatto lei se si fosse ritrovata in un posto devastato dalla guerra e dalla fame, come starebbe lontana dalla sua terra ma lei mi risponde che "questi qui vengono solo per rubare e devono starsene al loro paese".
Anche mio marito è un po' razzista, o meglio dice che se devono venire qui devono farlo avendo un futuro certo, ma chi ha un futuro certo? E poi si incavola quando gli dico che i confini li hanno creato gli uomini,perchè ci arroghiamo il diritto di decidere che la terra che calpestiamo è solo degli italiani? (eppure io sono patriottica eh!).
Ma mi rendo conto che il razzismo sta dilagando perchè conosco persone che portano il figliko in una scuola privata perchè in quella comunale c'è pieno di stranieri.
Come si fa a cresceri sti figli senza tutti sti preconcetti?
Non esiste una strada verso la felicità. La felicità è la strada
Avatar utente
Roberta
*‿*
 
Messaggi: 1578
Iscritto il: giovedì 28 maggio 2009, 21:58
Località: Genova
Figli: M. febbraio 2008
E. agosto 2011

Re: mia madre è razzista

Messaggioda FRA » sabato 7 maggio 2011, 6:32

Cert, Robi, che hai sollevato un gran telone pietoso....! :roll:
Non credo il problema sia solo di tua madre. Anche se qui mussulmani se ne vedono proprio pochi...

Mio marito ha fatto stringere amicizia con il marocchino che vende (........................) per bambini :-D

Mustafà... :-D

Perchè non cerchi di fare amicizia con una famiglia di stranieri, magari con bambini (ma anche senza)?
Della serie, 'se li conosci, magari NON li eviti'... : WohoW :
FRA
Collaboratore
 
Messaggi: 2702
Iscritto il: mercoledì 23 dicembre 2009, 3:23
Figli: FU 20.10.2005

Re: mia madre è razzista

Messaggioda Roberta » sabato 7 maggio 2011, 8:29

mia madre ha vicini albanesi e mussulmani e si adorano, ma tutti gli altri...
Sembra che se sono ladri, sono peggio deglki italiani perchè "ci vengono a rubare a noi"
se lavorano "ci rubano il lavoro"
se mendicano "ci rubano i figli"
tranne quelli che conosci... ma che discorsi sono? allora anche tutti gli italiani che non conosci sono dei probabili delinquenti, ma almeno loro rubano al loro paese :roll:
Non esiste una strada verso la felicità. La felicità è la strada
Avatar utente
Roberta
*‿*
 
Messaggi: 1578
Iscritto il: giovedì 28 maggio 2009, 21:58
Località: Genova
Figli: M. febbraio 2008
E. agosto 2011

Re: mia madre è razzista

Messaggioda FRA » sabato 7 maggio 2011, 8:37

FRA ha scritto:Mio marito ha fatto stringere amicizia con il marocchino che vende (........................) per bambini :-D

Mustafà... :-D


sì, ma io dicevo Matilde (non tua madre :) )... mio marito ha fatto fare amicizia a G.
FRA
Collaboratore
 
Messaggi: 2702
Iscritto il: mercoledì 23 dicembre 2009, 3:23
Figli: FU 20.10.2005

Re: mia madre è razzista

Messaggioda Atoq » sabato 7 maggio 2011, 9:16

Io penso che i bambini certe cose le capiscono, se tu le spieghi che ci sono delle persone razziste che hanno la puzza sotto il naso e pensano di essere migliori degli altri, ma che non é vero, e al tempo stesso lei ha contatti con bambini o adulti di queste culture, non le ci vorrá molto tempo per capire che sua nonna é allo stesso livello dei compagni d'asilo che escludono gli altri bambini che sono un po' diversi.
Io mi ricordo mia nonna materna che mi diceva che in autobus c'era una persona di colore che puzzava e lei si sentiva svenire (ebbene sí), io lo sapevo che sbagliava e il suo naso arricciato quando parlava e giudicava per esempio la vicina di casa che aveva lasciato il marito la diceva lunga sulla sua mancanza di empatia verso gli altri. Purtroppo ben diverso sarebbe se tu fossi razzista, allora sí che non ci sarebbe garanzia del prodotto di una simile educazione...(che nel caso sopracitato ha prodotto davvero degli estremi) :mrgreen:

Atoq
Avatar utente
Atoq
*‿*
 
Messaggi: 821
Iscritto il: mercoledì 18 febbraio 2009, 19:33
Località: Trondheim (Norvegia)
Figli: Viola 11.08.2007
Luca 18.06.2010

Re: mia madre è razzista

Messaggioda katerpillar » sabato 7 maggio 2011, 9:41

Robi, hai sollevato probabilmente l'argomento che mi sta più a cuore di tutti : Love :

Posso solo dirti questo. Che tua madre sta diventando razzista perché di fatto negli ultimi anni non c'è stato il minimo interesse a cercare di mantenere un discorso pubblico e sociale minimamente rispettoso nei confronti di chi è diverso.

Quanto alla gente che manda i figli alla privata per non mandarli alla scuola pubblica dove ci sono gli stranieri, : Chessygrin : sai bene che io ho scelto la seconda quando tutti i vicini di casa mi dicevano: "Ma che, sei matta?!" :o

Che poi ad aprile ho conosciutoquesto signore, e parlando mi ha detto che lui ha fatto la stessa identica cosa coi suoi figli a Parigi :rotfl: :rotfl:

Insomma... c'è un clima sostanziale di sospetto, a cui contribuisce (e non poco) la visione che del diverso danno i media, e che viene veicolata dal discorso popolare.

Però ti devi sempre ricordare una cosa: i bimbi in sé non sono razzisti : Chessygrin : , non fanno differenza loro (fino a una certa età, almeno) e quindi è importante ragionare insieme a loro.

Il discorso "sono tutti ladri, ma quelli che conosco io no, sono brave persone" ahimè lo sento tipo disco rotto :roll:

A Matilde puoi spiegare secondo me molto semplicemente che la nonna non conosce queste persone e siccome non le conosce dice cose non vere su di loro perché ne ha paura. Ti può suonare come un discorso comprensibile alle sue orecchie? Comunque c'era anni fa un bellissimo libricino francese che si intitolava proprio "Il razzismo spiegato a mia figlia". Non ricordo quanti anni avesse la figlia (EDIT: grandina, 10 anni), ma magari ti può venire utile per qualche spunto :abbraccione
Avatar utente
katerpillar
*‿*
 
Messaggi: 3493
Iscritto il: venerdì 19 marzo 2010, 12:04
Figli: Uno (Ago2007)

Re: mia madre è razzista

Messaggioda DaniTom » lunedì 9 maggio 2011, 10:15

Ovviamente chiedere a tua madre di evitare simili commenti di fronte alla bambina e' tempo sprecato vero?
Comunque concordo con Atoq, finche' e' tua madre a commentare in questo modo e finche' tu continui a spiegarle che non e' come dice la nonna, la tua influenza sara' predominante! Pure mia nonna era strarazzista, odiava tutti i neri. Io ci ridevo su e anzi per farla arrabbiare le dicevo che mi sarei voluta sposare un nero...ero piccola, ma non condividevo.
Diverso sarebbe se tua figlia passasse molto tempo con tua madre. Li' ci sarebbe il rischio che potesse trasmetterle tutte le sue paure connesse con il "diverso". Per esempio, il mio compagno e' stato cresciuto da sua nonna che le ha trasmesso moltissime paure che lui adesso razionalizza ma che in qualche modo rimangono dentro di lui e a volte emergono.
Avatar utente
DaniTom
*‿*
 
Messaggi: 1233
Iscritto il: giovedì 14 ottobre 2010, 10:56
Località: Roma
Figli: Tom2008

Re: mia madre è razzista

Messaggioda miki.arcon » mercoledì 11 maggio 2011, 9:26

Anche mia madre è tendenzialmente razzista, suo malgrado, e soprattutto con i musulmani... Per lei cresciuta in un collegio cattolico devono essere una specie di incarnazione del demonio... Eppure gli estremisti dell'una e dell'altra religione sono maledettamente simili!!
Comunque io ho adottato la tecnica di ignorare e cambiare argomento. Proprio non ne vale la pena, neanche di arrabbiarsi... Prendo e dico "Non ho voglia di parlare di questo, poi litighiamo, e davanti ai bimbi, basta dai... Parliamo d'altro". (Certo a volte non so più di cosa parlare........).
Poi adesso mia figlia ha il fidanzatino dell'asilo che è musulmano e, come dice lei, "bello scuretto" (è africano)... insomma mi pare che i messaggi per ora siano passati comunque nella direzione che speravo, ecco.
miki.arcon
*‿*
 
Messaggi: 786
Iscritto il: martedì 30 giugno 2009, 6:08
Località: over the rainbow
Figli: S. (2006) e C. (2008)

Re: mia madre è razzista

Messaggioda Silvia D. » lunedì 23 maggio 2011, 9:31

Ricordo fortissimo il terrore che avevo da bambina per gli zingari: mi avevano detto che portavano via i bambini e ricordo che ogni volta che ne vedevo ero terrorizzata. Adesso, da adulta, da un lato condanno un tale terrore che mi era stato messo, ma sentendo anche cosa accade ancor oggi vicino a noi (bimbi allontanati dalle mamme con una mano sulla bocca per zittirli, in mezzo al mercato), il terrore torna prepotente, per cosa potrebbe accadere ai nostri bambini.. :sob:
Io detesto ogni forma di razzismo, ma questo davvero mi pare l'atto più sudolo e crudele che si possa mai fare, rapire un bambino con l'inganno alla sua famiglia, che probabilmente non lo ritroverà mai più.. :sob:
Voi come ve la cavate con questa paura?
Avatar utente
Silvia D.
NTIS
 
Messaggi: 4040
Iscritto il: martedì 27 gennaio 2009, 17:52
Figli: L. 2008
E. 2011

Re: mia madre è razzista

Messaggioda Effi B. » lunedì 23 maggio 2011, 9:50

Ricordo una bella discussione su nsn su queste leggende metropolitane dei furti di bambini. Hai mai conosciuto PERSONALMENTE, Silvia, la mamma di un bimbo rubato? Magari di quelli che vengono fatti cambiare nei camerini dei grandi magazzini per essere meno riconoscibili? In genere le sparizioni dei bimbi hanno il responsabile in famiglia o tra i vicini di casa.

Io penso che anche qui è il nostro atteggiamento che conta. Io chiacchiero tranquillamente con tutti e vedo che i miei bimbi vanno in braccio senza problemi al ragazzo nero che sistema i carrelli al supermercato (e lui è così felice!). Spiega a Matilde, che la nonna ha paura, che è stanca e non capisce queste persone che sono arrivate a vivere da noi perché quando lei era giovane non c'erano. Che tutti gli esseri umani sono persone... I bambini sanno capire benissimo che i grandi sbagliano. L'importante è sempre quello che fa la mamma, e nel tuo caso...
Avatar utente
Effi B.
NTIS
 
Messaggi: 7757
Iscritto il: mercoledì 24 settembre 2008, 22:15
Figli: Carlo 2006, Pietro 2009

Re: mia madre è razzista

Messaggioda katerpillar » lunedì 23 maggio 2011, 10:45

Elisa B. ha scritto:Ricordo una bella discussione su nsn su queste leggende metropolitane dei furti di bambini. Hai mai conosciuto PERSONALMENTE, Silvia, la mamma di un bimbo rubato? Magari di quelli che vengono fatti cambiare nei camerini dei grandi magazzini per essere meno riconoscibili? In genere le sparizioni dei bimbi hanno il responsabile in famiglia o tra i vicini di casa.

Io penso che anche qui è il nostro atteggiamento che conta. Io chiacchiero tranquillamente con tutti e vedo che i miei bimbi vanno in braccio senza problemi al ragazzo nero che sistema i carrelli al supermercato (e lui è così felice!). Spiega a Matilde, che la nonna ha paura, che è stanca e non capisce queste persone che sono arrivate a vivere da noi perché quando lei era giovane non c'erano. Che tutti gli esseri umani sono persone... I bambini sanno capire benissimo che i grandi sbagliano. L'importante è sempre quello che fa la mamma, e nel tuo caso...


Non posso che condividere.

Ancora poco tempo fa c'è stato un fatto di cronaca in una località balneare qui vicino, in cui un maghrebino era stato accusato di avere rapito un bimbo dalla spiaggia. Arrestato, il bimbo non si trovava, mega-allerta... e poi semplicemente, il bimbo era stanco e se ne era tornato a casa DA SOLO senza che i genitori se ne accorgessero.
A me è successo solo una volta un episodio in cui questa paura infantile ha fatto capolino. Eravamo in una piccola stazione ferroviaria di Genova, a vedere i treni, e un signore presumibilmente rom ha voluto fare una foto di mio figlio. Ecco, mia mamma ha lasciato fare ma mi ha poi detto che lei non l'avrebbe mai lasciato fare. Io alla fine ho lasciato correre. Stavamo in ferie e non saremmo rimasti lì a lungo. Magari semplicemente stava facendo delle foto per una mostra, che ne so... Ma il primo istinto è stato "Ecco, stanno facendo una sua foto perché così poi lo possono commercializzare" : Hurted :
Avatar utente
katerpillar
*‿*
 
Messaggi: 3493
Iscritto il: venerdì 19 marzo 2010, 12:04
Figli: Uno (Ago2007)

Re: mia madre è razzista

Messaggioda Roberta » lunedì 23 maggio 2011, 10:53

beh sulla commercializzazione di foto anche io avrei timore, ma sul rapimento dei bimbi, mah non ritengo così facile per degli estranei portar via un bimbo di 3/4 anni, anche per me le storie dei zingari che se li infilano sotto le gonne o li camuffano nei camerini, sono un po' leggende metropolitane, che trovano terreno fertile nella nostra preoccupazione per l'incolumità dei nostri cuccioli.
Non esiste una strada verso la felicità. La felicità è la strada
Avatar utente
Roberta
*‿*
 
Messaggi: 1578
Iscritto il: giovedì 28 maggio 2009, 21:58
Località: Genova
Figli: M. febbraio 2008
E. agosto 2011

Re: mia madre è razzista

Messaggioda DaniTom » lunedì 23 maggio 2011, 11:11

Vi racconto una storiella :-D :
Il mio compagno D. mi ha raccontato che lui da piccolo e' stato quasi rapito dentro la UPIM da un marocchino. Lo riuscirono a fermare con D. in braccio ma quello poi riusci' a scappare. Gliel'ha raccontato la madre ovviamente perche' lui era molto piccolo.
Beh sapete una cosa? Per me e' una fandonia. Non ci credo. Non ci credo perche' 1) non credo che il rapitore sarebbe riuscito a scappare cosi' facilmente dentro la Upim; 2) ma 40 anni fa che di marocchini non credo ce ne fossero tanti l'han beccato proprio loro il ladro di bambini alla Upim? 3) e che ne sanno che era marocchino se non l'hanno preso?

Sentite la spiegazione piu' plausibile (per me): la nonna del mio compagno, vissuta in Romagna durante la guerra mondiale, raccontava sempre di quando arrivarono gli americani, nelle cui truppe si annoveravano anche gente di razza scura (credo proprio marocchini e dell'Africa nera). E lei raccontava sempre che aveva paura di queste persone perche' non aveva mai visto prima gente cosi' nera (paura del diverso nella sua forma piu' elementare). Secondo me poi questa paura (proprio dei marocchini) l'ha passata alla figlia che ha poi confezionato questa bella storiella, finendo forse pure per crederci (perche' mia suocera e' una demente, opss scusate).

Scusate il racconto. Questo tanto per dire con che meccanismi le leggende si formano e le paure dilagano (sempre se e' vera la mia ipotesi che il racconto sia inventato)...
Avatar utente
DaniTom
*‿*
 
Messaggi: 1233
Iscritto il: giovedì 14 ottobre 2010, 10:56
Località: Roma
Figli: Tom2008

Re: mia madre è razzista

Messaggioda Effi B. » lunedì 23 maggio 2011, 11:38

Non so, magari ci sono pure da mettere in conto i saccheggi e gli stupri commessi in Ciociaria dai marocchini francesi nel maggio del '44.
Avatar utente
Effi B.
NTIS
 
Messaggi: 7757
Iscritto il: mercoledì 24 settembre 2008, 22:15
Figli: Carlo 2006, Pietro 2009

Re: mia madre è razzista

Messaggioda DaniTom » lunedì 23 maggio 2011, 15:35

E' vero ci avevo pensato anche io ("La Ciociara".....)
Avatar utente
DaniTom
*‿*
 
Messaggi: 1233
Iscritto il: giovedì 14 ottobre 2010, 10:56
Località: Roma
Figli: Tom2008

Re: mia madre è razzista

Messaggioda danipa75 » lunedì 23 maggio 2011, 18:19

io penso che quello che è successo in ciociaria abbia un peso enorme!!!
una delle sorelle di mia mamma, bambina nel 44, racconta ancora con terrore di un giorno in cui era sola in mezzo alla campagna con un agnello in braccio che cercava di tornare al campo di sfollamento, e vide arrivare delle truppe con persone di colore...sicuramente non poteva sapere cosa fosse successo al di là degli appenini ma l'istinto e le racc della madre l'avranno allertata...si è nascosta e loro non l'hanno vista.
a tutt'oggi quando vede arrivare gli ambulanti africani si chiude in casa e non risponde neanche...
"Ma era quello il tempo migliore della mia vita, e solo adesso che mi è sfuggito per sempre, solo adesso, lo so".
Natalía Ginzburg
Daniela+3
Avatar utente
danipa75
*‿*
 
Messaggi: 1803
Iscritto il: mercoledì 29 ottobre 2008, 16:10
Località: Pesaro
Figli: E.06 J.08 N.11 E.15


Torna a Crescere con i nostri piccoli

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti