Come si cerca una tata in stile NTIS?

Come affrontiamo tutti i giorni l'impegno di essere dei genitori consapevoli e onesti? Discutiamo delle nostre difficoltà, riflettiamo sui nostri piccoli e grandi dubbi quotidiani, cerchiamo insieme in che modo possiamo trasformare i problemi che incontriamo in un'occasione per diventare persone più coerenti ai valori che hanno a cuore.

Come si cerca una tata in stile NTIS?

Messaggioda Fagiolina » venerdì 18 febbraio 2011, 12:15

Ciao a tutt*, con la nascita del mio secondo bimbo stavo pensando di farmi aiutare da una tata, per la gestione della casa, per quando tornerò a lavorare e per non trascurare Gabriele (per es. anche il solo accompagnare a scuola Gabriele, non vorrei doverlo fare tutti i giorni portandomi dietro quello piccolo).
Con Gabriele mi ero fatta aiutare dalle nonne, ma ora sono un po' prese tutte e due da qualche problema familiare, per cui non posso contarci senza un buon preavviso.

Però non so come cercarla.
Il passaparola come fanno tutti si indirizza soprattutto verso quelle figure tipo filippine o indiane ecc. che si occupano della casa e che fanno da tate ai bimbi senza però una vera preparazione pedagogica.
Io invece forse me ne fregherei dell'aspetto "aiuto in casa" privilegiando però la preparazione pedagogica.

Per questo vorrei trovare una tata che sia preparata a gestire i bambini secondo principi di non violenza.

Mi sapreste aiutare? Chiedo anche a chi è più esperta di CNV, esistono delle associazioni cui rivolgersi per cercare figure di questo tipo?

Grazie grazie
Francesca
Avatar utente
Fagiolina
*‿*
 
Messaggi: 1423
Iscritto il: martedì 19 maggio 2009, 12:13
Figli: G 2007
V 2011
P&M 2013

Re: Come si cerca una tata in stile NTIS?

Messaggioda Fagiolina » venerdì 18 febbraio 2011, 12:57

Proprio sabato ho un colloquio con una tata filippina, che parla solo inglese, il che a me va bene perché mi piacerebbe che a casa parlasse solo inglese. Ha 30 anni e ho anche io pensato che proprio perché è relativamente giovane, posso alla fine "plasmarla" io.
Però chi mi garantisce che si comporterà in modo empatico quando io non sono presente? Chi mi garantisce che sia costruttiva con i giochi e le varie difficoltà della giornata?
Una persona che crede in certi principi molto probabilmente si comporterà di conseguenza.
Ho visto tante tate al parco... ed è triste vedere che se ne fregano dei bambini, si siedono a chiacchierare e i bambini sono molto abbandonati a loro stessi
Avatar utente
Fagiolina
*‿*
 
Messaggi: 1423
Iscritto il: martedì 19 maggio 2009, 12:13
Figli: G 2007
V 2011
P&M 2013

Re: Come si cerca una tata in stile NTIS?

Messaggioda Leti » venerdì 18 febbraio 2011, 12:59

E se cercassi una doula?
http://www.doula.it/
http://www.mondo-doula.it/

in bocca al lupo!
Leti
*‿*
 
Messaggi: 494
Iscritto il: martedì 30 marzo 2010, 13:05
Località: Milano
Figli: J.2008
G. 2012

Re: Come si cerca una tata in stile NTIS?

Messaggioda Valentina L. » venerdì 18 febbraio 2011, 14:03

quoto supertitta almeno in parte...una persona preparata dal punto di vista pedagogico pretenderà di metterci del suo e metter bocca sull'educazione dei bimbi perché "hai i titoli per..." e anche fosse poco PN i libri di testo su cui ha studiato saranno PN al 70%... io ho avuto la fortuna di trovare una ragazza di 40 anni, che da 20 fa la babysitter per lavoro e quindi ha molta esperienza ma nessun titolo...lei sta con i bimbi, li porta fuori, prepara da mangiare per loro e cura le loro cose (vestiti ecc) e se riesce fa piccole cose (i letti, riassetta la cucina)... è una manna, soprattutto perché fa quello che le dico io...per il mangiare, il vestire, come porsi con i bimbi...se io le avessi detto falli piangere per dormire lo avrebbe fatto perchè la sua filosofia è non mettere bocca (parole sue: "cerniera sul cuore e via!"), ma visto che io chiedevo ben altro lei mi ha sempre seguito...ma siccome in casa aveva pur delle cose da fare (che fosse anche solo scaldare la pappa e sistemare un minimo la cucina) dai bimbi ha molto dolcemente ottenuto che stessero tranquilli in quel momento (e da mattia che si addormentasse da solo per il riposino del pomeriggio)...ma non le ho mai lasciato i due piccoli insieme se non una volta per un paio d'ore in cui non c'era altro impegno se non giocare tutti insieme, per evitare situazioni di conflitto, possibili sgridate ecc...poi qualche PN parte sicuramente al parco, ma lascio correre, mi sembra veramente poca cosa rispetto a tutto il resto (disponibilità a giochi di sfogo, molta inventiva, bei giochi, belle gite ecc) e con i bimbi ha saputo instaurare un rapporto per cui loro seguono quasi senza fiatare (mattia sicuramente, andrea molto meno ma senza problemi comunque)...
abbiamo impostato piena trasparenza, lei mi dice tutto e io in rare occasioni le ho fatto qualche appunto (non dire a mattia "non fare i capricci" e cose del genere) sempre motivato ma anche molto circoscritto perchè secondo me non ha senso perdersi in discorsi complicati...ho lasciato in giro qualche libretto ma non so se lo ha letto...
V.
V.
Valentina L.
*‿*
 
Messaggi: 1069
Iscritto il: giovedì 2 aprile 2009, 16:21
Figli: M 11/2006
A 05/2009

Re: Come si cerca una tata in stile NTIS?

Messaggioda Fagiolina » venerdì 18 febbraio 2011, 18:13

Leti ha scritto:E se cercassi una doula?
http://www.doula.it/
http://www.mondo-doula.it/

in bocca al lupo!

Leti ma la doula mi sembra più orientata all'impostazione del rapporto mamma-neonato... poi credo se ne vada.
Io invece cercavo un supporto anche per quando tornerò a lavorare, quindi, anche per rispondere a supertittolina, in realtà ci dovrebbe stare tutti i giorni diverse ore con il mio piccolino.
E aiutarmi con Gabriele se qualche volta ho necessità di andarlo a prendere a scuola o un impegno inderogabile il pomeriggio.

Vedrò che impressione mi fa questa trentenne filippina domani, ma se conoscete qualche associazione che rispetti un po' i principi che condividiamo in questo forum fatemelo sapere.
Grazie
Avatar utente
Fagiolina
*‿*
 
Messaggi: 1423
Iscritto il: martedì 19 maggio 2009, 12:13
Figli: G 2007
V 2011
P&M 2013

Re: Come si cerca una tata in stile NTIS?

Messaggioda biglia » lunedì 28 febbraio 2011, 10:30

Io un'associazione la conosco, ma tu di dove sei?
Tra l'altro, una tata la sto cercando anch'io.... sigh! Noi stiamo andando un po' random, abbinando le associazioni al passaparola. Quella che avevo, formata, con figli e con esperienza al nido, non è che mi abbia portato così bene... per cui credo che sia meglio meno formata ma più "di fiducia". Io con il primo ho avuto un po' (in modo sporadico) una ragazza che di solito mi dava una mano in pulizia e stiro: pur non essendo formata, un angelo, la dedizione assoluta, per lei metterei la mano sul fuoco..e mio figlio e il suo sono rimasti molto legati. Peccato che non possa impegnarsi per tante ore perchè fa già altro.
La mia domanda è un'altra: come selezionarla? Io pensavo di avere una persona di fiducia, l'abbiamo licenziata (non voglio dilungarmi sulle motivazioni, ma c'erano...), non che abbia fatto del male ai bambini, ma pensavo davvero che i presupposti fossero diversi. Ora dobbiamo cercarne un'altra, ma sono ferita e amareggiata: su cosa basarmi? L'istinto? Le domande? Il curriculum? Il fatto di avere una recentissima delusione alle spalle mi fa vivere male questa selezione, ho timore di sbagliare, se vogliamo di nuovo...
Avatar utente
biglia
Collaboratore
 
Messaggi: 379
Iscritto il: venerdì 3 luglio 2009, 5:37
Figli: F1 2006
F2 2009

Re: Come si cerca una tata in stile NTIS?

Messaggioda Emy » lunedì 28 febbraio 2011, 12:30

Hehehe ci vorrebbe un marchio etico NTIS style... Per campeggi, baby sitter, associazioni, nidi

Vabbè è una divagazione

Non so aiutarti, immagino che dovresti sentire a pelle, l'impressione che ti fa.
Ed è vero che è molto importante soprattutto la sua capacità di essere "non bugiarda" nel senso che gli interessa davvero essere onesta , lo sente come un bisogno...la capacità di poter ammettere la propria fallibilità, tutte cose che possono aiutarti nel dialogo .
Ecco poi mi ritiro perchè non ti so aiutare altro
Emy
*‿*
 
Messaggi: 1661
Iscritto il: sabato 6 dicembre 2008, 2:02
Figli: S 2000 G 2002 D2004

Re: Come si cerca una tata in stile NTIS?

Messaggioda Fagiolina » lunedì 28 febbraio 2011, 14:15

Cara Biglia, io sono di Roma e per ora ho solo un contatto: una ragazza di 30 anni filippina che è alle sue prime esperienze... il che è un bene perché alla fine posso "impostarla" sulle nostre abitudini ma certo prima di lasciarla da sola dovremo passare moooolto tempo insieme! Ha 2 figli ma in realtà non se n'è mai occupata perché sono nelle Filippine (povera...).
Non ho altre alternative al momento, anche se ho inviato parecchi messaggi al canale del passaparola... vediamo se torna indietro qualcosa.
A me serve da settembre, per questo mi sono mossa con GRANDE anticipo...

Biglia, mi daresti qualche riferimento di associazioni?
Avatar utente
Fagiolina
*‿*
 
Messaggi: 1423
Iscritto il: martedì 19 maggio 2009, 12:13
Figli: G 2007
V 2011
P&M 2013

Re: Come si cerca una tata in stile NTIS?

Messaggioda biglia » lunedì 28 febbraio 2011, 14:59

Ti mando un MP, anche se credo che l'associazione che conosco io abbia un ambito solo locale. Comque tentar non nuoce!
Avatar utente
biglia
Collaboratore
 
Messaggi: 379
Iscritto il: venerdì 3 luglio 2009, 5:37
Figli: F1 2006
F2 2009

Re: Come si cerca una tata in stile NTIS?

Messaggioda FRA » lunedì 28 febbraio 2011, 16:46

Mi dispiace fare la guastafeste... ma io quando penso a un rapporto 1/1 tra una persona adulta e una molto piccola, in solitudine, cioè in esclusiva... ho ancora più remore che per i nidi e gli asili...
Sono soli, chi controlla?
Tempo fa una collega mi raccontò che sua figlia le 'confessò', dopo circa 25 anni..., che la baby sitter la prendeva a schiaffi.... : Sad :
Naturalmente lei reagì dicendo: "ma perché lo dici solo ora???!!!"
E qui casca l'asino.... ;)
Io per esempio sento un campanellino molto forte quando leggo questo...:
"Con la bambina mi sono premurata di rinforzare il ruolo di questa persona, raccomandandole assolutamente di fare quel che dice"
e mi chiedo... cosa d'altro, di ulteriore, avrà rinforzato involontariamente Mg con tali messaggi a sua figlia? e come farà la piccola Titta a capire eventualmente quale limite è necessario - se mai dovesse essere necessario - porre alle richieste, divieti, disposizioni di questa persona???!!! :shock:
Cioè, per me un tale messaggio materno equivarrebbe a dare un potere quasi assoluto a una persona su mio figlio.... ho evitato di farlo accuratamente anche se si strattava di maestre...

Poi non so...
FRA
Collaboratore
 
Messaggi: 2702
Iscritto il: mercoledì 23 dicembre 2009, 3:23
Figli: FU 20.10.2005

Re: Come si cerca una tata in stile NTIS?

Messaggioda Silvia D. » lunedì 28 febbraio 2011, 19:17

Entro solo in tema di fiducia: io fiducia totale la posso avere per me stessa, mio marito, e i nonni+zii. Il resto del mondo no e voglio che anche Lori resti critico e consapevole per quanto può fare un bimbo di 3 anni. Sono contenta quando vedo che si oppone a cose che non ritiene giuste/valide anche nei nonni, a maggior ragione se fossero estranei (maestre ecc).
Che poi a scuola alcune cose siano da fare, ok, che si debba essere carini e gentili, sì, però l'obbedienza totale, acritica, io non la voglio e non la chiederei mai nè con me nè con altri. Preferisco che lui usi la sua testa e senta e dica se una cosa non gli va. Non è detto che io possa venirgli incontro se non gli va, ma almeno che esprima il suo giudizio e la sua preferenza, sì.
Avatar utente
Silvia D.
NTIS
 
Messaggi: 4040
Iscritto il: martedì 27 gennaio 2009, 17:52
Figli: L. 2008
E. 2011

Re: Come si cerca una tata in stile NTIS?

Messaggioda mamazaba » lunedì 28 febbraio 2011, 20:19

porto la mia modesta esperienza, quando nina aveva un anno abbiamo avuto una ragazza che la teneva mentre aspettavamo di entrare al nido ...
noi avevamo pensato di evitare le persone "formate", con la preparazione pedagogica, visto che di solito sono piene di PN.
certo l'ideale sarebbe come dice Francesca "trovare una tata che sia preparata a gestire i bambini secondo principi di non violenza" ma mi sembra quasi una mission impossible :( . purtroppo.
quindi abbiamo cercato una persona giovane, con voglia di giocare, e anche di mettersi in gioco rispetto a noi ... non che le abbia fatto chissà che teorie, però abbiamo fatto un' "inserimento" ( visto che Nina era piccola è durato due settimane) dandoci tempo di conoscerci, e che lei vedesse come mi comportavo io con Nina, quali erano le cose "concesse" e quali no...

poi abbiamo avuto fortuna, lei è una persona stupenda e Nina se ne è innamorata! la vediamo ancora adesso, a distanza di un anno e mezzo, almeno una volta al mese, lei proprio la reclama : Love :

per la fiducia ... capisco che sia difficile averne, soprattutto dopo una delusione
io sicuramente mi fido più di lei che dei nonni, ecco :) !
e penso che questo amore viscerale di Nina per lei era un chiaro segno che mi potevo fidare

però devo dire che non mi era venuto in mente di rafforzare il suo ruolo, piuttosto a Nina ho detto che E. era lì per stare con lei, per giocare, aiutarla, darle da bere o da mangiare, finchè tornavo io. la stessa cosa ho fatto per l'asilo.
ho dato per scontato che la ragazza e le maestre sarebbero state in grado di farsi rispettare ...
Avatar utente
mamazaba
*‿*
 
Messaggi: 2044
Iscritto il: martedì 13 ottobre 2009, 13:02
Figli: zaba 2008

Re: Come si cerca una tata in stile NTIS?

Messaggioda miki.arcon » martedì 1 marzo 2011, 7:36

E' un discorso complesso... Da un lato ci sono le nostre (legittime) paure, dall'altra dei bambini piccoli che in ogni caso DEVONO potersi fidare dell'adulto di riferimento! Altrimenti è un casino. Qui tendo ad essere d'accordo con SuperT, anche se non mi sognerei mai di dire a mia figlia "Obbedisci a X", per il semplice fatto che la parola "obbedienza" non fa parte del nostro stile. Qui si discute tutto se ce n'è bisogno, l'autorità costituita vorremmo che fossero i bisogni umani di ognuno... E non certo la sottoscritaa o il papà... MA. Ma gli adulti sono le figure di riferimento e tali devono essere, se no abbiamo un bel temere l'orentamento ai pari!

Quando abbiamo avuto una babysitter per Sofia (per poco) abbiamo scelto una persona conosciuta ed affidabile. La bimba era piccola quindi non ho spiegato altro se non "vai ai giardinetti con I. e intanto io pulisco la casa, giocate e poi torni, se ti serve qualcosa chiedi a I.". Punto.

Con le maestre, ora lei è più grande e si parla di autorità, ubbidire etc. Io l'ho messa giù così: "A scuola ci sono tantissimi bimbi tutti diversi e quindi le regole perchè tutti stiano abbastanza bene e non si facciano male etc sono più rigide che a casa. Le maestre conoscono le regole della scuola, quindi è a loro che devi chiederle, come chiedi dove sono le cose, se vuoi ancora da mangiare etc". Punto. Nessuna delega educativa, ma è chiaro che sono loro le figure di riferimento. Ed è a loro che delego -per forza di cose- anche l'esempio: se Sofia dice che picchia il fratellino perchè il compagnuccio picchia, di solito le faccio presente che è sbagliato, che IO non lo farei, che lei non deve imitare il compagnuccio coetaneo ma guardare come si comportano gli adulti... Che non si picchiano e non si insultano fra loro. Poi certo, è capitato che la maesra A. desse una pacca sul sedere ad un compagno di Sofia,e lì è stata dura: anche gli adulti sbagliano. Ne abbiamo parlato tanto. Credo che lei adesso, a quasi 5 anni, abbia capito che può fidarsi di altri adulti al di fuori della famiglia, ma NON ciecamente. Questa per lei è una GROSSISSIMA fatica, però, lo vedo bene, perchè le richiede di stare in piedi in parte da sola ad un'età molto precoce, ed è per questo che a scuola ci va poco... Ma è forse la cosa più importante e difficile da imparare alla materna... Quindi va bene così.

Poi sì, il rischio che una tata/babysitter/maestra faccia del male ai nostri bambini c'è. E mi preoccupo ancora di più per il piccolo, che comincerà la materna senza avere nemmeno un linguaggio... Non potrà dire nulla. Ma la responsabilità di scegliere gli altri adulti di riferimento, e di accorgersi se c'è qualcosa che non va, è NOSTRA e non dei bimbi. Non sono loro a doversi fidare con riserva, siamo noi a dover tenere le antenne dritte... Almeno fino ad una certa età. Motivo per cui io mi ero ripromessa che non li avrei mollati con estranei prima dei 5 anni... Poi però le cose sono andata diversamente, e me ne assumo il rischio... Che del resto, purtroppo, c'è. :(
miki.arcon
*‿*
 
Messaggi: 786
Iscritto il: martedì 30 giugno 2009, 6:08
Località: over the rainbow
Figli: S. (2006) e C. (2008)

Re: Come si cerca una tata in stile NTIS?

Messaggioda biglia » martedì 1 marzo 2011, 9:49

Mamma quanto sono combattuta!
Io al mio primogenito ho sempre detto che ci sono situazioni in cui le persone di riferimento non sono mamma e papà (tipo tata o maestre) e che in alcune situazioni potrebbero non lasciargli fare cose che noi invece gli lasciamo fare, ma che in ogni caso, se ha dei dubbi o non è d'accordo, o vuole che troviamo una posizione diversa ne possiamo parlare, coinvolgendo anche le figure di riferimento. Spiegato così fa schifo, ma è il compendio di un discorso ripreso più volte; devo dire che lui è molto critico e caparbio, quindi critica molto e riferisce moltissimo, e in molte situazioni abbiamo discusso, dietro suo spunto, con le maestre, o la tata, senza trascurare le sue impressioni. Finora sembrava funzionare..
Quanto alla tata, sono davvero combattuta. Ieri abbiamo visto una signora peruviana di 58 anni, che è la mamma della ragazza che ci aiuta nello stirare. Più una nonna, forse, però mi sembra una persona affidabile; stasera vedremo una ragazza di 30... E' vero che, con un bambino piccolo, è ancora più difficile decidere..
Quanto all'essere corretti, parlando di paghe e contributi, anche noi pensavamo che potesse essere un aiuto. In ogni caso io non prenderei neppure in considerazione una assunzione nono corretta, troppi rischi per tutti, anche se finora siamo stati noi a essere fregati..
Avatar utente
biglia
Collaboratore
 
Messaggi: 379
Iscritto il: venerdì 3 luglio 2009, 5:37
Figli: F1 2006
F2 2009

Re: Come si cerca una tata in stile NTIS?

Messaggioda biglia » martedì 1 marzo 2011, 13:15

Io ho notato che i bambini si comportano in modo molto diverso in relazione alle persone con cui sono, per cui credo che il problema del dare la mano neppure si ponga... per dire, a me scappano continuamente e con i nonni sono molto giudiziosi.

Io però riesco a guardarli imperterrita arrampicarsi sugli alberi (sperando di non dover salire io a staccarlo come un gatto, perchè allora si che se ne vedrebbero delle belle..diciamo che spero sempre che sappia scendere!! :lol: :lol: ), ma posso capire che la tata si senta male solo all'idea, in fin dei conti non sono figli suoi, se non si sente sicura non pretendo che mi assencondi (fermo restando che su altre cose non sono disposta a mediare). Su queste cose con mio figlio ho sempre contrattato, nel senso che lui è liberissimo di dirmi "la tata non vuole che io mi butti a capasotto dall scivolo" e decidiamo insieme se è preferibile ascoltare la tata (o i nonni) e buttarsi a capasotto con mamma e papà, oppure chiedere a chi li accompagna di essere un po' più elastica/o. Tutto quello che riguarda la sicurezza propria/degli altri però è imprescindibile, per me.

Il problema attuale è che sono parecchio scoraggiata, siamo rimasti "a piedi" da un giorno all'altro, i nonni premono perchè si trovi una soluzione quanto prima, e giostrano anche con gli altri nipoti (perchè noi siamo gli unici cui dicono "no, non possiamo", ma questo è un altro discorso), e io mi chiedo se riuscirò a fidarmi di nuovo, considerando che l'urgenza non è un'ottima condizione per scegliere una tata, e noi di urgenza ne abbiamo parecchia...
Avatar utente
biglia
Collaboratore
 
Messaggi: 379
Iscritto il: venerdì 3 luglio 2009, 5:37
Figli: F1 2006
F2 2009

Re: Come si cerca una tata in stile NTIS?

Messaggioda Fagiolina » martedì 1 marzo 2011, 13:30

Quello che io cerco in una tata è un supporto a gestire 2 bambini da sola (mio marito lavora tutto il giorno...). Penso a problemi pratici, tipo accompagnare Gabriele a scuola o in piscina senza dovermi portare ogni volta quello piccolo dietro, con pioggia o caldo o quello che sia. Oppure potermi ritagliare degli spazi della giornata da vivere solo con Gabri, proprio per non fargli soffrire l'assenza di mamma dovuta alla nascita del fratellino. Quindi essenzialmente questa persona dovrebbe stare sempre con noi, con me presente, e restare da sola con il piccolino per non più di 1 o 2 ore di seguito.
Poi, se vedo che è una persona di cui mi posso fidare e con cui entrambi i miei bambini si trovano bene, allora posso pensare di utilizzarla anche per quando tornerò al lavoro, farla stare a casa col piccolino per le ore in cui sono al lavoro o farle prendere all'asilo Gabriele.
Però appunto, questo capiterebbe solo dopo diversi mesi di "convivenza".
Quello che vorrei è impostare un rapporto tra la tata e i miei figli che ricalchi quello che abbiamo noi genitori, cioè se una cosa è permessa con noi lo sarà anche con la tata, se a me mio figlio dice NO perché una cosa non la vuole allora potrà e DOVRA' essere libero di dirlo anche alla tata.
E quello che mi aspetto è che la tata sia d'accordo con questo, sia appunto pronta a ricevere un NO da un bimbo di 4 anni senza che si arrabbi o si innervosisca e senza che scatti in lei la voglia di imporsi.
Certo, escluse le decisioni di "sopravvivenza"... tipo attraversare la strada ecc.

Sto chiedendo troppo?
Avatar utente
Fagiolina
*‿*
 
Messaggi: 1423
Iscritto il: martedì 19 maggio 2009, 12:13
Figli: G 2007
V 2011
P&M 2013

Re: Come si cerca una tata in stile NTIS?

Messaggioda miki.arcon » martedì 1 marzo 2011, 13:52

Beh, stando così le cose, forse ti conviene provare con la "tecnica mamazaba": te la trovi giovane e implume e la "coltivi" come vuoi tu :-D
miki.arcon
*‿*
 
Messaggi: 786
Iscritto il: martedì 30 giugno 2009, 6:08
Località: over the rainbow
Figli: S. (2006) e C. (2008)

Re: Come si cerca una tata in stile NTIS?

Messaggioda biglia » domenica 20 marzo 2011, 17:02

Ma quanto è difficile trovare una tata? Quanto?
E non parlo di trovarne una in stile prettamente NTIS, anche se su certe cose vorrei essere tranquilla... noi avremo visto almeno 10 persone. Di queste, due non parlavano una sola parola di italiano (abbiamo fatto il collocquio con altri familiari), una ci ha detto che lei ai bambini non parla (!), due abitavano lontanissimo (molto molto fuori città e avrebbero preso il treno), una, che avremmo preso al volo è stata chiamata in un nido, una ci ha detto che in realtà non era interessata..e l'ultima...sarebbe dovuta venire ad un collocquio ma ci ha detto che neppure ci viene, perchè teme di non riuscire a instaurare un buon rapporto con nostro figlio che ha due anni, visto che è abituata ai bambini più piccoli.
E noi continuiamo a dipendere dai nonni, con la spada di Damocle, sempre più vicina, che a giugno e luglio vorranno andare in campagna e io non ho nessuna idea di dove lasciare i bambini per allora... con la materna che non solo sarà chiusa, ma in cui, da maggio, inizieranno a smantellare una struttura con amianto! E già ora, tra portare i bambini e andarli a prendere rientro a casa quasi due ore dopo il normale...
Avatar utente
biglia
Collaboratore
 
Messaggi: 379
Iscritto il: venerdì 3 luglio 2009, 5:37
Figli: F1 2006
F2 2009

Re: Come si cerca una tata in stile NTIS?

Messaggioda FRA » domenica 20 marzo 2011, 17:09

E' molto lontana la campagna dei nonni?
FRA
Collaboratore
 
Messaggi: 2702
Iscritto il: mercoledì 23 dicembre 2009, 3:23
Figli: FU 20.10.2005

Re: Come si cerca una tata in stile NTIS?

Messaggioda biglia » domenica 20 marzo 2011, 17:29

Abbastanza, diciamo un'ora e mezzo ad andare e altrettanto a tornare a essere ottimisti. Il problema è che è un posto infestato dalle zanzare (e quando dico zanzare dico una cosa inverosimile, niente di umanamente sopportabile..) dove fa un caldo torrido, per cui la giornata la si passa serrati in casa a guardare la tele..ci andiamo solo ora che è appena primavera, e vi giuro che già ieri la lampada era circondata da zanzare attivissime. E' argomento di discussione eterno, perchè i nonni d'estate vorrebbero uno solo dei miei figli (uno solo, perchè due sono troppo impegnativi) per tenerselo in campagna, possibilmente il più piccolo che è più affettuoso, il grande è in una fase davvero difficile, su cui ci sarebbe molto da discutere, se solo ce ne fosse il tempo... e preferirebbero tenerselo senza nostre ingerenze, quindi senza che ci si faccia vedere neppure la sera. E la richiesta, per come li conosco, arriverà anche quest'anno, visto che ora ci stanno dando una mano. Una sorta di "ricompensa". Senza togliere valore a quello che stanno facendo, perchè senza di loro sare davvero nelle canne... però, se tenessero i bambini, sono sicurissima che il grande passerebbe la giornata davanti alla tele e il piccolo a spasso con il nonno. Poi, purtroppo, è un posto dove non c'è davvero niente, dove pure per prendere il pane devi avere l'auto..
Avatar utente
biglia
Collaboratore
 
Messaggi: 379
Iscritto il: venerdì 3 luglio 2009, 5:37
Figli: F1 2006
F2 2009

Prossimo

Torna a Crescere con i nostri piccoli

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron