• strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /home/nontokf/public_html/drupal/sites/default/modules/views/views.module on line 906.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_validate() should be compatible with views_handler::options_validate($form, &$form_state) in /home/nontokf/public_html/drupal/sites/default/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 607.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_submit() should be compatible with views_handler::options_submit($form, &$form_state) in /home/nontokf/public_html/drupal/sites/default/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 607.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter_boolean_operator::value_validate() should be compatible with views_handler_filter::value_validate($form, &$form_state) in /home/nontokf/public_html/drupal/sites/default/modules/views/handlers/views_handler_filter_boolean_operator.inc on line 159.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_style_default::options() should be compatible with views_object::options() in /home/nontokf/public_html/drupal/sites/default/modules/views/plugins/views_plugin_style_default.inc on line 24.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_validate() should be compatible with views_plugin::options_validate(&$form, &$form_state) in /home/nontokf/public_html/drupal/sites/default/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 134.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_submit() should be compatible with views_plugin::options_submit(&$form, &$form_state) in /home/nontokf/public_html/drupal/sites/default/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 134.
  • strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /home/nontokf/public_html/drupal/sites/default/modules/views/views.module on line 906.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter_term_node_tid::value_validate() should be compatible with views_handler_filter::value_validate($form, &$form_state) in /home/nontokf/public_html/drupal/sites/default/modules/views/modules/taxonomy/views_handler_filter_term_node_tid.inc on line 302.

Come trovare il terapeuta giusto

Se conoscessi dei terapeuti abbastanza rispettosi per rispondere alle vostre domande; abbastanza liberi da mostrare la loro indignazione sui comportamenti dei vostri genitori verso di voi; abbastanza coraggiosi per accompagnarvi con empatia quando esprimete la rabbia bloccata nel vostro corpo da decenni; abbastanza ben informati per non fare delle prediche sul "dovete dimenticare", il perdono, la meditazione e i "pensieri positivi"; abbastanza onesti per non voler addormentarvi con parole vuote come "spiritualità" quando hanno paura della vostra storia tragica - sarei felice di darvi i loro nomi, indirizzo e telefono. Ma non ne conosco. Quando apro internet, trovo una valanga di offerte esoteriche, religiose, settarie, commerciali o pratiche manipolatorie pericolose sul corpo, in ogni caso non quello che cerco. 

Nella speranza che comunque esistano dei terapeuti che propongano un confronto serio e sistematico con la realtà della propria infanzia e un'assistenza senza illudervi, vi propongo con la mia lista FAQ gli "attrezzi" per la vostra ricerca. Se i terapeuti rifiutano di rispondere alle vostre domande, ci guadagnerete almeno tempo e denaro. Se avete conservato la paura del bambino terrorizzato che siete stati, quando ponete delle domande oggi ai terapeuti la vostra paura è comprensibile, ma ciò non vuol dire che le vostre domande non siano importanti ed essenziali, lo sono senz'altro.


FAQ: Come trovare il terapeuta giusto

So quanto sia difficile trovare il terapeuta giusto ma credo ancora che sia possibile se sappiamo quello di cui abbiamo bisogno. Così qui cerco di rispondere ad alcune domande che possono incoraggiarvi a verificare l'atteggiamento del candidato terapeuta ma vi prego di considerare questo testo come una bozza e non esitate a fare commenti e aggiunte. (Ho scelto di parlare della terapeuta come di una 'lei' ma ovviamente la cosa riguarda entrambi i sessi)

  1. Di cosa ho bisogno per superare i miei problemi?
    Hai bisogno di una persona empatica e onesta che ti aiuti sul serio a prendere consapevolezza del tuo corpo, una persona che sia già riuscita a fare altrettanto con se stessa perché è probabile che abbia trovato il tipo di aiuto che stai cercando.
  2. Come posso sapere se un terapeuta è questo tipo di persona?
    Facendogli molte domande.
  3. L'idea mi spaventa. Perché non oso fare domande?
    Da bambino probabilmente sei stato punito per aver fatto domande che avrebbero potuto scuotere la posizione di potere dei tuoi genitori. Le tue domande sono state spesso ignorate o ti hanno risposto con delle bugie invece di darti risposte sincere. Questo era molto doloroso. Ora sei preoccupato che possa accadere di nuovo. Questo PUO' ancora succedere, potresti non essere capito o le tue domande possono innescare le paure e le difese del terapeuta ma tu non sei più il bambino indifeso senza alcuna possibilità scelta. Puoi andare via e cercare un altro terapeuta. Il bambino non poteva andarsene, quindi cercava di cambiare i suoi genitori, alcune persone cercano di farlo (simbolicamente) per tutta la vita. Ma come adulto hai delle opzioni. Puoi, con l'aiuto del forum, riconoscere le falsità, le pedagogie che avvelenano e le difese. Devi solo prendere sul serio quello che senti dire, non negare il tuo disagio, e non sperare di riuscire a cambiare questa persona (il genitore) in seguito. Non potresti. Lei stessa avrebbe bisogno di una terapia, e questo non dovrebbe essere lavoro tuo dato che se TU a pagare la parcella.
  4. Mi sento colpevole della mia sfiducia. Se non riesco a fidarmi non riuscirò mai a trovare chi va bene per me.
    La tua sfiducia ha una sua storia e anche un bisogno di comprensione SPECIALE. Chi si è occupato di te non meritava la tua fiducia e il bambino lo ha percepito molto intensamente perché il suo corpo sentiva ciò che era vero. Non poteva sviluppare la fiducia. Adesso fidati dei segnali del tuo corpo, è il bambino zittito che parla, che incomincia a parlare e ha bisogno della tua sincerità. Se non ti senti bene con una persona, prendi sul serio i tuoi sentimenti, non scacciarli via, cerca di capire quei sentimenti. Una volta che ti senti capito veramente e profondamente da qualcuno il tuo corpo te lo farà sapere immediatamente e molto chiaramente, si sentirà rilassato senza esercizi speciali.
  5. Cosa rischio nel fare domande fin dall'inizio?
    Nulla. Puoi solo averla vinta. Se la risposta è ostile o molto incompleta o difensiva hai tutto da guadagnare come tempo e denaro andando via. D'altra parte se le risposte che ricevi sono soddisfacenti ti sentirai incoraggiato a chiedere di più. E questo è ciò che dovresti fare.
  6. Quali domande posso permettermi di fare?
    Su qualunque cosa che hai bisogno di sapere. Ma soprattutto non dimenticare di chiedere al candidato terapeuta della sua infanzia e delle esperienze che ha fatto durante l'addestramento. Dove ha fatto il training? In cosa le è servito? In cosa non lo è stato? Cosa prova riguardo alle sconfitte, è libera di sentire cos'era sbagliato o protegge le persone che le hanno fatto del male? Sminuisce il danno? E' stata picchiata da bambina? Come valuta questa esperienza? E' veramente consapevole delle conseguenze che ha avuto nel corso della sua vita o nega la sua importanza? Evita di confrontarsi con il suo stesso dolore? In quest'ultimo caso farà di tutto per metterti a tacere, non sempre visibilmente.
  7. E' un buon segno se mi dice di aver letto 'Il Dramma' di Alice Miller?
    Non vuol dire niente. Chiedile come si è SENTITA leggendo 'La persecuzione del bambino' e agli altri libri, chiedi anche se ha delle critiche. Che cosa le è stato d'aiuto personalmente, che cosa non lo è stato? In cosa consiste il più importante fattore di guarigione secondo la sua opinione? E capace di provare sentimenti profondi o preferisce un'analisi intellettuale per mantenere le distanze? Capita di trovare anche terapeuti primari che ti fanno sentire un bambino impotente per anni e anni così ti possono 'aiutare' ma senza essere capaci loro stessi di sentire a un livello più profondo. Quindi svilupperesti una dipendenza verso di loro e verso dei sentimenti di impotente, immutabile rabbia contro i tuoi genitori senza essere capace di liberarti di quello che TU hai realmente bisogno. Un buon terapeuta deve aiutarti a trovare e soddisfare i TUOI PROPRI bisogni, trascurati da moltissimo tempo, il bisogno di esprimerti liberamente, di essere capito, rispettato e preso sul serio. Quando inizi a cercare comprensione a proteggere il bambino la rabbia e l'odio se ne andranno, svaniranno. Sono segnali di allarme della tua coazione a ripetere l'abbandono e il disprezzo dei genitori, non hanno le qualità terapeutiche che si dice spesso.
  8. Non sono invadente nel fare tutte queste domande?
    Per niente. Tu hai il diritto di essere informato a sufficienza e lei deve avere il coraggio, la consapevolezza e l'onestà di risponderti in modo adeguato. Altrimenti non è la persona giusta per te.
  9. Con questo atteggiamento cerco una persona ideale che non esiste?
    Non credo. Nel forum di questo sito puoi vedere come l'onestà, la consapevolezza, la compassione, il coraggio e l'apertura mentale ESISTONO. Perché non dovremmo aspettarci queste qualità dal nostro terapeuta? Il forum ti offre almeno una bussola. Sei autorizzato a farne uso.
Info
Scritto da: 
Alice Miller
Traduzione: 
Chiara Pagliarini

La traduzione dei 9 punti delle FAQ è stata gentilmente concessa da The Natural Child Project Italia.
© 2008